Tribunale di Foggia - Provvedimenti cautelari ex art. 15 l.f. e applicazione analogica al concordato preventivo.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
02/02/2012

Tribunale Foggia, 02 febbraio 2012 - - Est. Rizzi.

Concordato preventivo - Provvedimenti cautelari a tutela del patrimonio dell'impresa ex articolo 15 legge fallimentare - Applicazione analogica - Esclusione.

L'adozione di provvedimenti cautelari a tutela del patrimonio o dell'impresa di cui all'articolo 15, legge fallimentare ha la funzione di assicurare la temporanea conservazione del patrimonio dell'impresa in vista del fallimento o del rigetto della relativa istanza e non sono suscettibili di applicazione analogica al procedimento per concordato preventivo. In considerazione di ciò, il fatto che l'impresa cui detti provvedimenti si riferiscono abbia presentato domanda di concordato preventivo avanti ad un determinato tribunale non determina la competenza funzionale di quest'ultimo a conoscere procedimento cautelare. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Segnalazione del Prof. Avv. Francesco Fimmanò

(Provvedimento, titolo e massima tratti dalla rivista on-line www.ilcaso.it - Riproduzione riservata)

Uffici Giudiziari: 
Concetti di diritto fallimentare: 
AllegatoDimensione
PDF icon Tribunale di Foggia 2 febbraio 2012.pdf115.31 KB