Tribunale di Firenze – Instaurazione di una procedura di sovraindebitamento ed estinzione anticipata delle azioni esecutive individuali già iniziate: intangibilità degli atti compiuti.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
06/07/2016

 

Tribunale di Firenze 06 luglio 2016 - Est. Schiaretti.

 

Crisi da sovraindebitamento – Accordo di composizione – Improcedibilità delle azioni esecutive – Tutela dei terzi ex art. 187 bis disp. att. c.p.c.  - Intangibilità dell’aggiudicazione e dell’assegnazione già compiuta. 

 

La disposizione dell’art. 187 bis disp. att. c.p.c., che tutela il terzo aggiudicatario o assegnatario in ogni caso di estinzione o di chiusura anticipata del processo esecutivo che avvenga dopo l’aggiudicazione, anche provvisoria, o l’assegnazione, trova applicazione anche nell’ipotesi di improcedibilità dell’esecuzione individuale a seguito dell’instaurazione di una procedura di sovraindebitamento ex art. 10, secondo comma, lett. c) della L. 3/2012. ( Pierluigi Ferrini – Riproduzione riservata)

 

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/15581.pdf

 

Uffici Giudiziari: 
Concetti di diritto fallimentare: 
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]
Articoli di riferimento nella legge fallimentare
Vedi anche nel Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza: