Tribunale di Salerno – Fallimento: esperimento dell'azione revocatoria ordinaria nei confronti di una società che, ancora in bonis, abbia ceduto a terzi un contratto di leasing volto all'acquisizione di un immobile.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
10/04/2018

Tribunale di Salerno, Sez. III civ., 10 aprile 2018 – Giudice Unico Roberto Ricciardi.

Fallimento – Società in bonis – Contratto di leasing – Cessione non onerosa - Danno per i creditori – Immobile di valore –  Mancata acquisizione alla massa - Pregiudizio arrecato ai creditori – Consapevolezza da parte del cedente – Curatore - Esperimento dell'azione revocatoria ordinaria -  Sussistenza dei presupposti necessari – Tribunale - Dichiarazione di inefficacia relativa.

In sede di revocatoria ordinaria ex artt. 66 L.F. e 2901 c.c., deve dichiararsi l'inefficacia relativa nei confronti della curatela della cessione a terzi, da parte della fallita, di un contratto di un leasing,  stipulato allorché questa si trovava ancora in bonis e volto all'acquisizione da parte della stessa di un immobile di valore, in quanto si deve riconoscere che, in tale ipotesi, sussista il necessario requisito dell'eventus damni, stante che quel bene risulta di fatto sottratto alla massa fallimentare, perché, laddove quel contratto non fosse stato ceduto, il curatore avrebbe potuto, optando per il subentro ex artt. 72 e 72 quater L.F., esecitare tutti diritti dallo stesso nascenti, come quello di acquisire definitivamente, mediante pagamento dei canoni eventualmente non ancora versati, quell'immobile al patrimonio della fallita. Quanto all'ulteriore requisito soggettivo del consilium fraudis, qualora la cessione non abbia, come nel caso specifico, natura onerosa si deve ritenere che lo stesso debba sussitere solo in capo alla società cedente e non anche alla cessionaria; quanto alla prima, non sembra  poi contestabile che, laddove al momento della cessione già  versasse in una pesante situazione debitoria, intendesse sottrarre quel bene dall'aggressione dei creditori  con pregiudizio degli stessi.  (Pierluigi Ferrini – Riproduzione riservata)

http://www.fallimentiesocieta.it/sites/default/files/Trib.%20Salerno%201177.2018.pdf

Uffici Giudiziari: 
Concetti di diritto fallimentare: