Tribunale di Rimini – Compenso spettante all'unico curatore nominato nel corso della procedura fallimentare che ha interessato una società di persone e i suoi soci illimitatamente responsabili.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
22/03/2018

Tribunale di Rimini, Sez.Unica Civile, 22 marzo 2018 – Pres. Francesca Miconi, Rel. Susanna Zavaglia, Giud. Costanza Perri.

Dichiarazione di fallimento -  Società di persone e soci illimitatamente responsabili – Procedimenti riuniti – Simultaneo processo - Compenso del solo curatore nominato – Unica liquidazione -Ammissibilità.

In ipotesi di fallimento di una società di persone e dei suoi soci illimitatamente responsabili, il compenso finale dell'unico curatore nominato può essere liquidato, essendosi i procedimenti che li hanno riguardati riuniti, per esigenze di opportunità, in un simultaneo processo, in un'unica soluzione calcolata sull'attivo complessivamente accertato con riferimento a tutti i soggetti falliti e ciò a prescindere dalla discussa questione se la procedura fallimentare in tal caso possa considerarsi unica e se, viceversa, ci si trovi di fronte a più procedimenti tra loro autonomi. (Pierluigi Ferrini – Riproduzione riservata)

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/19515.pdf

Uffici Giudiziari: 
Concetti di diritto fallimentare: