Corte di Cassazione (28707/2018) - Il curatore fallimentare non ha interesse ad impugnare una cartella di pagamento riguardante tributi antecedenti al fallimento non preceduta dalla notificazione dell’atto impositivo anche nei suoi confronti.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
09/11/2018

Cassazione civile, sez. V, tributaria, 09 Novembre 2018, n. 28707. Pres. Ernestino Luigi Bruschetta, rel. Giacomo Maria Nonno.

Interesse del curatore fallimentare ad impugnare una cartella di pagamento riguardante tributi antecedenti al fallimento non preceduta dalla notificazione dell’atto impositivo anche nei suoi confronti – Esclusione.

Il curatore fallimentare non ha interesse ad impugnare la cartella di pagamento riguardante tributi dovuti in epoca antecedente alla dichiarazione di fallimento ove detta cartella non sia stata preceduta dalla notificazione, anche nei suoi confronti, dell'atto impositivo che ne costituisce il necessario presupposto, atteso che, non essendo la cartella opponibile alla curatela fallimentare, egli può sempre farne valere l'inefficacia relativa davanti al giudice delegato o al tribunale fallimentare in sede di accertamento del passivo. (massima ufficiale)

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/20929.pdf

Uffici Giudiziari: 
Concetti di diritto fallimentare: