Tribunale di Venezia – Inapplicabilità al concordato preventivo dell'art. 72, sesto comma, L.F. che prevede l'inefficacia delle clausole negoziali che fanno dipendere la risoluzione del contratto dal fallimento.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
24/06/2019

Tribunale di Venezia, Sez. I civ., 24 giugno 2019 – Giudice Unico Fabio Doro.

Consorzio – Clausola statutaria – Domanda di concordato preventivo – Presentazione da parte di una consociata – Conseguenza automatica – Esclusione di diritto della stessa dal consorzio – Legittimita della disposizione – Inapplicabilità dell'art. 72, sesto comma, L.F.  -  Mancato richiamo ad opera dell'art. 168 L.F.

Sussistono  ragionevoli dubbi sulla possibilità di applicare analogicamente al concordato preventivo quanto previsto dall’art. 72, sesto comma, L.F., sia perché tale norma non è richiamata dall’art. 169 L.F., sia perché il legislatore ha previsto una specifica disciplina, quella di cui all'art. 169 bis L.F., sugli effetti del concordato preventivo nei contratti pendenti, che si pone in rapporto di specialità rispetto a quella dettata per il fallimento e prevale su di essa [nello specifico il tribunale ha, pertanto, ritenuto che, dal momento che l’art. 169 bis L.F. non prevedeva alcuna sanzione di nullità per clausole contrattuali di quel tipo, si doveva considerarsi legittima la clausola dello Statuto di un Consorzio che ricollegava, oltrechè all'ipotesi della dichiarazione di fallimento o all'apertura di altre procedure concorsuali, anche alla presentazione di una domanda di concordato preventivo l'automatica esclusione  dal consorzio di una consorziata che ne facesse parte; ciò vieppiù in considerazione  anche del fatto che  sia l'art. 72,  che l'art. 169 bis, L.F, disciplinano la sorte dei contratti a prestazioni corrispettive in cui le prestazioni siano rimaste ineseguite o non siano state compiutamente eseguite da entrambe le parti, ragion per cui entrambe quelle disposizioni comunque non avrebbero potuto trovare applicazione ai contratti con comunione di scopo, quale appunto il contratto associativo istitutivo del consorzio]. (Pierluigi Ferrini – Riproduzione riservata)

http://mobile.ilcaso.it/sentenze/ultime/22206

Uffici Giudiziari: