Corte di Cassazione (10885/2021) – Concordato preventivo : deferimento alle Sezioni Unite di alcune problematiche in tema di prededuzione del credito dell'attestatore o di altri professionisti che abbiano prestato la loro opera in quella sede.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
23/04/2021

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 23 aprile 2021, n. 10885 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Mauro Di Marzio. 

Concordato preventivo – Professionista attestatore o altri collaboratori – Compenso per l'attività svolta – Prededucibilità o meno - Presupposti necessari - Questioni varie collegate – Contrasto giurisprudenziale – Deferimento alle Sezioni Unite.

Al fine di offrire ai giudici di merito indicazioni chiare ed univoche che possano orientare le loro decisioni in un contenzioso ampio e combattuto sembra al Collegio che occorra chiarire i seguenti punti: i) se la disciplina della revocatoria dei pagamenti di crediti insorti a fronte della «prestazione di servizi strumentali all'accesso alle procedure concorsuali» condivide alla medesima ratio che è posta a fondamento della prededuzione del credito dei professionisti che abbiano prestato la propria opera in vista dell'accesso alla procedura concordataria; ii) se debba essere ribadito che la prededuzione di detto credito non trova fondamento nel presupposto dell'occasionalità, ma in quelli della funzionalità e/o della espressa previsione legale; iii) se debba essere ribadito che il criterio della funzionalità va scrutinato ex ante, non considerando in alcuna misura l'utilità della prestazione del professionista; iv) se la previsione legale si riferisca al solo professionista attestatore o anche agli altri professionisti cui si è fatto cenno [il legale incaricato e, come nello specifico, l'advisor contabile]; v) se il preconcordato sia una fase di un'organica procedura o se la procedura di concordato preventivo, anche in caso di concordato in bianco, abbia inizio con il provvedimento di ammissione del tribunale; vi) se la prededuzione spetti anche in caso di procedura concordataria in bianco che non varca la soglia dell'ammissibilità ovvero in caso di revoca della proposta da parte del proponente; vii) se la prededuzione spetti al professionista che ha lavorato prima ancora del deposito della domanda di concordato; viii) se l'esigenza di contrastare il danno inferto ai creditori per effetto del depauperamento dell'attivo derivante da una gestione preconcordataria produttiva di debiti prededucibili possa essere soddisfatta attraverso la verifica dell'esatto adempimento, e del carattere non abusivo e/o fraudatorio, della prestazione richiesta al professionista in vista dell'accesso alla procedura concordataria [la Corte, Sezione prima, ha, pertanto, disposto, anche su sollecitazione del Procuratore Generale, non rinvenendosi precedenti uniformi in particolare da parte di quella stessa sezione, la trasmissione degli atti al Primo Presidente per l'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite] (Pierluigi Ferrini – Riproduzione riservata) 

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/25253.pdf

[cfr. in questa rivista i precedenti come richiamati :Corte di Cassazione, Sez. I civ., 11 giugno 2019, n. 15724 https://www.unijuris.it/node/4708; Cassazione civile, Sez. I, 05 marzo 2014, n. 5098  https://www.unijuris.it/node/2261; Corte di Cassazione, Sez. I civ., 10 ottobre 2019, n. 25471 https://www.unijuris.it/node/4860; Corte di Cassazione, Sez. I civ., 29 maggio 2019, n. 14713 https://www.unijuris.it/node/4687; Cassazione civile, sez. I , 08 aprile 2013, n. 8533 https://www.unijuris.it/node/1808; Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 gennaio 2018 n. 1182 https://www.unijuris.it/node/3909; Corte di Cassazione, Sez. I civ., 10 gennaio 2017 n. 280 https://www.unijuris.it/node/3175; Cassazione civile, Sez. IV, 04 novembre 2015, n. 22450 https://www.unijuris.it/node/2728; Corte di Cassazione, Sez. I civ., 21 novembre 2018 n. 30114 https://www.unijuris.it/node/4451; Corte di Cassazione, Sez. I civ., 30 marzo 2018, n. 7974 https://www.unijuris.it/node/4765; Corte di Cassazione, Sez. I civ., 06 marzo 2018 n. 5254 https://www.unijuris.it/node/4256; Corte di Cassazione, Sez. I civ., 15 gennaio 2021, n. 639 https://www.unijuris.it/node/5459; Cassazione civile, sez. VI, 07 Febbraio 2017, n. 3218 https://www.unijuris.it/node/3411 e Corte di Cassazione, Sez. I civ., 02 luglio 2020, n. 13596  https://www.unijuris.it/node/5254].

Uffici Giudiziari: 
Concetti di diritto fallimentare: 
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]
Articoli di riferimento nella legge fallimentare
Vedi anche nel Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza: