Corte di Cassazione (10972/2021) – Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza: criteri di determinazione del compenso spettate al commissario giudiziale.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
26/04/2021

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 26 aprile 2021, n. 10972 – Pres.Magda Cristiano, Rel. Alberto Pazzi.

Grandi imprese in stato di crisi - Amministrazione straordinaria - Compenso del commissario giudiziale - Determinazione – Criteri.

In tema di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza, ai sensi del combinato disposto degli artt. 15 e 47 del d.lgs. n. 270 del 1999 e dell'art. 39 l. fall., la disciplina per la determinazione del compenso spettante al commissario giudiziale va individuata, quanto ai parametri di liquidazione, in un decreto di carattere generale del Ministro dello sviluppo economico, cui rinvia l'art. 39 l. fall. mentre spetta al tribunale di cui all'art. 3 del d.lgs. n. 270 del 1999 determinare l'entità del compenso spettante a ciascun commissario, caso per caso, in relazione all'attività svolta. (Massima ufficiale)

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/25487.pdf

Uffici Giudiziari: 
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]
Articoli di riferimento nella legge fallimentare
Vedi anche nel Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza: