Corte di Cassazione (21152/2022) – Per risultare non assoggettabile a fallimento una società iscritta nel Registro delle imprese quale start-up innovativa deve essere in possesso dei necessari requisiti di legge.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
04/07/2022

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 04 luglio 2022, n. 21152 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Paola Vella.

Istanza di fallimento di una società start-up innovativa – Non assoggettabilità - Iscrizione nella sezione speciale del Registro delle imprese – Autocertificazione annuale relativa al possesso dei requisiti - Presupposto insufficiente – Tribunale - Possesso effettivo dei requisiti di legge – Verifica necessaria.

L’iscrizione di una società quale start-up innovativa nella sezione speciale del Registro delle imprese, in base all’autocertificazione del legale rappresentante circa il possesso dei requisiti formali e sostanziali, ed alla successiva attestazione del loro mantenimento, ai sensi dall’art. 25 del d.l. n. 179 del 2012, convertito dalla l. n. 221 del 2012, non preclude la verifica giudiziale dei requisiti medesimi in sede prefallimentare, in quanto la suddetta iscrizione costituisce presupposto necessario ma non sufficiente per la non assoggettabilità a fallimento, a norma dell’art. 31, d.l. cit., essendo necessario anche l’effettivo e concreto possesso dei requisiti di legge per l’attribuzione della qualifica di start-up innovativa (Principio di diritto) [nello specifico, la Corte di Cassazione ha pertanto accolto il ricorso proposto avverso la decisione della Corte d'Appello di Trieste che, accogliendo il reclamo ex art. 18 L.F., aveva revocato, senza verificare l’effettivo e concreto possesso dei requisiti di legge per l’attribuzione della qualifica di start-up innovativa, il fallimento di una società iscritta nel Registro delle imprese quale start-up innovativa, dichiarato dal Tribunale di Udine con sentenza del 22/05/2018 – cfr. in questa rivista: Tribunale di Udine, 22 maggio 2018 https://www.unijuris.it/node/4120 ]. (Pierluigi Ferrini – Riproduzione riservata)

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/27708.pdf

https://dirittodellacrisi.it/articolo/cass-sez-1-4-luglio-2022-n-21152-pres-cristiano-est-vella

[cfr. in questa rivista anche: Corte d'Appello di Milano, Sez. IV civ., 08 luglio 2021 https://www.unijuris.it/node/5942; Tribunale di Milano, 08 aprile 2021 https://www.unijuris.it/node/6211 e Tribunale di Genova, Sez. VII civ. Ufficio Fallimentare, 03 novembre 2019 https://www.unijuris.it/node/4952].

Uffici Giudiziari: 
Concetti di diritto fallimentare: 
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]
Articoli di riferimento nella legge fallimentare
Vedi anche nel Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza: