Art. 279 - Condizioni temporali di accesso.

Corte di Cassazione (18124/2022) – Fallimento: in presenza di tutti i presupposti soggettivi e oggettivi richiesti dall'art. 142 L.F. l'esdebitazione può essere riconosciuta al debitore anche in presenza di crediti IVA non totalmente soddisfatti.

Corte di Cassazione, Sez. V civ., 06 giugno 2022, n. 18124 – Pres. Enrico Manzon, Rel. Salvatore Liuzzi.

Fallimento – Chiusura - Esdebitazione – Presenza di debiti IVA non integralmente soddisfatti – Ammissibilità ciononostante del riconoscimento di detto beneficio – Assenza di contrasto con la normativa europea.

Data di riferimento: 
06/06/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Mantova – La domanda di esdebitazione che il debitore può proporre una volta chiusa la procedura di liquidazione del patrimonio deve essere proposta al Giudice avanti al quale si è svolta la procedura stessa.

Tribunale Ordinario di Mantova, Ufficio Fallimenti, 16 marzo 2022 (data della pronuncia) -  Giudice Delegato Mauro P. Bernardi.

Procedura di liquidazione del patrimonio – Chiusura – Debitore – Domanda di esdebitazione – Necessari proposizione avanti al giudice già investito di detta procedura – Fondamento.

Data di riferimento: 
16/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Esdebitazione e presupposto del pagamento parziale dei creditori.

Tribunale di Udine, 18 novembre 2021 – pres. dott. F. Venier, rel. dott. A. Zuliani

FALLIMENTO – ESDEBITAZIONE – PRESUPPOSTO OGGETTIVO.

Data di riferimento: 
18/11/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (34016/2021) – Il creditore non integralmente soddisfatto, cui non sia stata notificata la data dell'udienza fissata per l'esdebitazione del fallito, deve tutelarsi proponendo opposizione avverso la sentenza che la riconosca.

Corte di Cassazione, Sez. IV, lavoro, 12 novembre 2021, n. 34016 -  Pres. Umberto Berrino – Rel. Francesco Buffa

Esdebitazione – Istanza del debitore - Procedimento – Creditori non integralmente soddisfatti – Decreto di fissazione dell'udienza - Necessaria notifica nei loro confronti - Pretermissione di un creditore - Pronuncia di accoglimento della domanda- Inefficacia del provvedimento nei suoi confronti - Esclusione – Proposizione dell'opposizione di terzo – Unica forma di tutela di cui può avvalersi.

Data di riferimento: 
12/11/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Venezia – Il fatto che il curatore abbia, col consenso dei creditori, rinunciato ad apprendere alcuni beni immobili non è d'ostacolo alla concessione al fallito del beneficio dell'esdebitazione.

Corte d'Appello di Venezia, Sez. I civ., 26 ottobre 2021 – Pres. Domenico Taglialatela, Cons. Rel. Gabriella Zanon, Cons. Federico Bressan.

Fallimento – Curatore - Avvenuta derelizione di alcuni beni immobili – Chiusura della procedura – Concedibilità al fallito del beneficio dell'esdebitazione – Fondamento.

Data di riferimento: 
26/10/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Parma – Fallimento: l'esdebitazione può riconoscersi anche laddove solo un parte dei creditori risulti essere soddisfatta e anche quelli stessi in misura minima.

Tribunale Ordinario di Parma, 13 ottobre 2021 (data della pronuncia) – Pres. Antonella Ioffredi, Rel. Irene Colladet, Giud. Enrico Vernizzi.

Data di riferimento: 
13/10/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – L’omesso versamento dell’IVA non rientra tra i reati che impediscono il riconoscimento, una volta chiusa la procedura fallimentare, del beneficio dell’esdebitazione alla persona fisica fallita.

Tribunale di Vicenza, 01 ottobre 2021 – Pres. Rel. Giuseppe Limitone, Giud. Giovanni Genovese e Silvia Saltarelli.

Fallimento – Chiusura – Fallito – Istanza di esdebitazione - Reato di omesso versamento dell’IVA – Procedimento in corso o concluso con sentenza passata in giudicato – Delitto che comporta sospensione della procedura di esdebitazione o inibisce la concessione di quel beneficio – Esclusione - Fondamento.

Data di riferimento: 
01/10/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Trani – Sospensione a causa dell'emergenza Covid del termine annuale previsto per la presentazione da parte del debitore del ricorso volto al riconoscimento dell’esdebitazione. Presupposti richiesti per ottenere l'esdebitazione..

Tribunale di Trani, Sez. Civile – Area commerciale, 08 giugno 2021 -  Pres. Giuseppe Rana, Rel. Giuseppe Gustavo Infantini, Giud. Maria Teresa Moscatelli.

Fallimento – Chiusura della procedura – Esdebitazione – Debitore - Termine annuale per la presentazione del ricorso ex art. 143 L.F.  – Perentorietà – Art. 83 del D.L.18/2020 e 36 del D.L. 23/2020 - Sospensione del dies a quo causa emergenza Covid.

Data di riferimento: 
08/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine