Art. 356 - Albo dei soggetti incaricati dall'autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure di cui al codice della crisi e dell'insolvenza.

Corte di Cassazione (21815/2021) – Concordato con cessione dei beni: la designazione del liquidatore da parte del proponente, laddove risulti rispettosa dei requisiti di cui all'art. 28 L.F., risulta vincolante per il tribunale.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 29 luglio 2021, n. 21815 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Concordato preventivo con cessione dei beni – Indicazione del liquidatore fatta dal proponente -  Vincolatività –  Possesso dei requisiti di professionalità e di indipendenza prescritti dall’ordinamento – Presupposto necessario.

Concordato preventivo con cessione dei beni – Indicazione del liquidatore fatta dal proponente – Nomina riservata comunque al tribunale.

Data di riferimento: 
29/07/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Perugia – Concordato “misto”: nomina del liquidatore e disciplina cui deve essere improntata la fase liquidatoria dei beni non funzionali all'esercizio dell'impresa.

Tribunale di Perugia, Sez. II civ. - Uff. Fallimentare, 01 aprile 2021 (data della pronuncia) -  Pres. Teresa Giardino, Rel. Stefania Monaldi, Giud. Giulia Maria Lignani.

Concordato preventivo c.d. misto – Piano – Prosecuzione dell'attività aziendale – Libertà dell'imprenditore di agire in autonomia – Previsione consentita -  Liquidazione di beni non funzionali – Rilevanza al fine del soddisfacimento dei creditori - Mancata previsione delle modalità di svolgimento - Nomina di un  liquidatore – Necessità – Fondamento.

Data di riferimento: 
01/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Bologna – Accordo di ristrutturazione dei debiti: presupposti necessari per poter riconoscere l'indipendenza dell'attestatore che abbia intrattenuto in precedenza un rapporto professionale con l'imprenditore proponente.

Corte d'Appello di Bologna, 20 gennaio 2020.

Accordo di ristrutturazione dei debiti –  Relazione di un professionista – Documento da allegarsi alla proposta - Attestatore -  Requisiti di cui all'art. 67, terzo comma, lettera d) L.F. - Necessario possesso – Precedente incarico professionale – Avvenuto conferimento – Incidenza negativa in termini di indipendenza -  Rapporto continuativo  - Presupposto richiesto.

Data di riferimento: 
20/01/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Forlì – Criterio possibile cui rifarsi per la scelta dei liquidatori giudiziali in sede di omologa di un concordato preventivo con cessione dei beni.

Tribunale di Forlì, Sez. Civile-Fallimentare, 05 dicembre 2019 – Pres. Rossella Talia, Rel. Barbara Vacca, Giud. Maria Cecilia Branca.

Concordato con cessione dei beni -  Sede di omologazione – Nomina dei liquidatori giudiziali – Designazione dei professionisti incaricati - Criterio di individuazione suggerito dal proponente – Condivisione  possibile.

Data di riferimento: 
05/12/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]