bancarotta, Art. 326 - Circostanze aggravanti e circostanza attenuante.

Corte di Cassazione – Il reato di bancarotta fraudolenta: natura, requisiti, concorso esterno.

Cassazione penale, Sez. V, 1° marzo 2013 n. 9845 - Pres. G. Marasca - Rel. M. Vessichelli.

Amministratore di fatto - Responsabilità.

Bancarotta fraudolenta - Dichiarazione di fallimento - Pregiudizio - Presunzione - Responsabilità - Distrazione - Azione revocatoria.

Bancarotta fraudolenta - Distrazione - Nesso causale - Dichiarazione di fallimento.

Bancarotta fraudolenta - Distrazione - Reati di pericolo - Prova - Pregiudizio - Stato di insolvenza.

Data di riferimento: 
01/03/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione - Bancarotta fraudolenta documentale e tenuta delle scritture non obbligatorie.

Cassazione Penale, sez. V, 13 aprile 2011 n. 15065 - Pres. Rotella - Rel. Sandrelli - P.M. Stabile

Anche la mancata tenuta delle scritture non obbligatorie (nella fattispecie dei conti di mastro) integra il reato di bancarotta fraudolenta documentale, in quanto esse sono indispensabili alla completa ed esauriente rappresentazione dei movimenti aziendali. (dott. Alessandro Liardo - riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
13/04/2011
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine