bancarotta, Art. 118. - Casi di chiusura.

Tribunale di Padova – Ammissione all’esdebitazione del fallito, condannato per il reato di bancarotta fraudolenta a seguito di patteggiamento, che abbia soddisfatto parzialmente i creditori concorsuali.

 

Tribunale di Padova 09 febbraio 2013 -Pres. Santinello, Est. Maiolino.

 

Fallimento – Reato di bancarotta fraudolenta – Condanna a seguito di patteggiamento – Unico indizio utile - Esdebitazione – Ammissibilità.

 

Fallimento – Esdebitazione –– Creditori concorsuali - Necessaria soddisfazione anche parziale – Interpretazione dell’art. 142, secondo comma L.F. – Insoddisfazione totale di alcuni creditori – Irrilevanza.

 

Data di riferimento: 
09/02/2013

Tribunale di Vicenza - Esdebitazione, pendenza di procedimento penale e valutazione della coincidenza tra le fattispecie.

Tribunale Vicenza, 08 marzo 2012 - Pres. Colasanto - Est. Limitone.

Esdebitazione - Condizioni - Accertamento - Processo penale pendente sulle stesse - Fattispecie non esattamente coincidenti - Pregiudizialità - Esclusione (art. 142 l.f.).

Per l'accertamento delle condizioni ostative dell'esdebitazione non occorre attendere l'esito di un processo penale eventualmente pendente, né tanto meno il giudicato, quando le fattispecie in esame, penalistica e civilistica, non coincidano. (Giuseppe Limitone) (riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
08/03/2012