azione di responsabilità

Corte di Cassazione (20180/2022) – L'azione di responsabilità già proposta dal socio di una s.r.l. ex art. 2476, comma 3, c.c. deve, sopravvenuto il fallimento della società, essere proseguita dal curatore, pena la sua improcedibilità.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 22 giugno 2022, n. 20180 – Pres. Carlo De Chiara, Rel. Paolo Catallozzi.

Fallimento di una S.r.l. - Azione di responsabilità sociale già promossa da un socio – Curatore - Unico soggetto legittimato alla prosecuzione – Manifestazione dell'intento di astenersi dal farlo – Improcedibilità dell'azione – Ragione - Sopravvenuto difetto di legittimazione attiva del socio.

Data di riferimento: 
22/06/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (14873/2022) – Fallimento: considerazioni in tema di condotte od omissioni costituenti fonte di responsabilità per gli amministratori e i sindaci di una società di capitali fallita e di modalità di liquidazione del danno.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 11 maggio 2022, n. 14873 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Loredana Nazzicone.

Fallimento – Società di capitali in situazione di scioglimento per perdite – Amministratori - Compimento di operazioni incompatibili – Tipi di responsabilità loro ascrivibili.

Fallimento - Società in liquidazione – Amministratori - Prosecuzione dell'attività - Condotta fonte di responsabilità - Modalità corretta di liquidazione dei danni.

Data di riferimento: 
11/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (14592/2022) – Fallimento e azione di responsabilità nei confronti dell'amministratore: l'accettazione dell'incarico, anche desumibile da fatti concludenti, costituisce presupposto necessario.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 09 maggio 2022, n. 14592 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Loredana Nazzicone.

Fallimento di società – Azione di responsabilità nei confronti dell'amministratore – Avvenuta accettazione della nomina – Presupposto necessario – Accertamento costituente questione di fatto – Censurabilità in sede di legittimità solo nei limiti di cui all'art. 360 c.p.c.

Data di riferimento: 
09/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Napoli – Sequestro penale preventivo dei beni di soggetto poi fallito: presupposti perché il curatore possa esperire azione di responsabilità nei confronti degli amministratori volontari.

Tribunale Ordinario di Napoli, Sez. Spec. in Materia d'Impresa, 06 aprile 2022 – Pres. Nicola Graziano, Rel. Francesca Reale, Giud. Caterina d i Martino. 

Fallimento – Massa attiva – Presenza di soli beni già sottoposti a sequestro penale preventivo – Chiusura della procedura – Prevalenza delle esigenze cautelari rispetto agli interessi dei creditori.

Data di riferimento: 
06/04/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Ancona – Considerazioni varie in tema di azione di responsabilità nei confronti di amministratori e sindaci, in particolare per quanto concerne l'ipotesi di responsabilità solidale. Liquidazione a titolo di sanzione delle spese.

Tribunale di Ancona, Sez. Spec. d'Impresa, 18 marzo 2022 (data della pronuncia) – Pres. Francesca Ercolini, Rel. Gabriella Pompetti, Giud. Sergio Casarella.

Società di capitali - Responsabilità degli amministratori e sindaci - Azione di responsabilità – Mutamento della causa petendi in corso di causa – Inammissibilità.

Responsabilità solidale ex art. 2055 c.c. - Concorso causale efficiente da parte di più soggetti - Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
18/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (5129/2022) – Fallimento: il curatore, che venendo meno ai suoi doveri, abbia esposto la massa ad un rischio di danno anche solo “potenziale” non può pretendere che il suo rendiconto venga approvato.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 16 febbraio 2022, n. 5129 – Pres. Andrea Scaldaferi, Rel. Aldo Cennicola.

Fallimento – Curatore cessato dalla carica – Comportamento tenuto non conforme ai suoi doveri – Rischio potenziale del verificarsi di un danno per la massa – Rilevanza – Conseguenza – Giustificata mancata approvazione del di lui rendiconto – Danno evitato grazie a una iniziativa del suo successore - Ininfluenza.

Data di riferimento: 
16/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Trento – Socio amministratore di una società di persone: prescrizione dell'azione volta alla sua revoca da tale carica e dell'azione volta alla sua esclusione quale socio promosse per il medesimo motivo.

Corte d'Appello di Trento, Sez. Spec. in Materia d'Impresa, 08 febbraio 2022 – Pres.Rel. Mario Bazzo, Cons. Ugo Cingano e Lorenzo Benini.

Società di persone – Azione volta all'esclusione del socio – Disciplina in punto di risoluzione dei contratti - Applicazione delle stesse linee guida – Tutela di diritti e non di mere facoltà – Assoggettabilità a prescrizione – Quinquennale nello specifico ex art. 2949, primo comma, c.c..

Data di riferimento: 
08/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3804/2022) – Contemporanea pendenza di un'azione di responsabilità intentata dal curatore nei confronti di un sindaco della fallita e dell'opposizione da questi proposta avverso la mancata ammissione al passivo di un suo credito.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. - 2, 07 febbraio 2022, n. 3804 – Pres. Lorenzo Orilia, Rel. Rossana Giannaccari.

Fallimento – Sindaco della società fallita – Credito a titolo di compenso – Azione di responsabilità intentata dal curatore nei suoi confronti - Opposizione allo stato passivo instaurata dal sindaco - Ammissione del credito con riserva –  Sospensione necessaria del giudizio di opposizione – Esclusione di entrambe quelle alternative – Fondamento.

Data di riferimento: 
07/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine