azione di responsabilità

Corte di Cassazione (24103/2018) - Fallimento e azione di responsabilità nei confronti dell'amministratore: presupposti affinché il danno possa essere liquidato dal giudice in via equitativa nella differenza fra attivo e passivo.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 03 ottobre 2018 n. 24103 - Pres. Francesco A. Genovese, Rel. Massimo Falabella.

Fallimento – Curatore – Azione di responsabilità – Giudice – Danno causato da inadempimento dell'amministratore -  Liquidazione in via equitativa – Presupposti necessari.

Data di riferimento: 
03/10/2018

Corte di Cassazione (21662/2018) - Fallimento e azione di responsabilità ex art. 146 L.F. promossa dal curatore nei confonti di amministratori e sindaci: decorrenza del termine di prescrizione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 05 settembre 2018 n. 21622 – Pres. Giulia Iofrida, Rel. Loredana Nazzicone.

Fallimento – Amministratori e sindaci - Curatore – Azione di responsabilità ex art. 146 L.F. - Prescrizione  - Decorrenza – Inidoneità dell'attivo a soddisfare i creditori – Momento in cui diviene palese -  Dichiarazione di fallimento – Conoscibilità presunta - Inidoneità risalente ad epoca precedente – Prova necessaria.

Data di riferimento: 
05/09/2018

Corte di Cassazione (16035/2018) - Responsabilità ex art. 146 L.F. dell'amministratore di una società fallita: modi e tempi della proposizione di un'eventuale impugnazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 8 giugno 2018 n. 16035 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel.Guido Mercolino.

Fallimento – Amministratore della società fallita - Tribunale -  Dichiarazione di responsabilità  ­  Decisione fondata su violazioni di doveri diverse da quelle allegate - Vizio di ultrapetizione -   Nullità  rilevabile solo in grado d'appello – Deducibilità per la prima volta in Cassazione – Esclusione.

Data di riferimento: 
08/06/2018

Tribunale di Catanzaro – Concordato preventivo: ammissibilità della proposizione, a procedura conclusa, da parte dei creditori di azioni di responsabilità nei confronti di amministratori e organi di controllo. Presupposti e finalità.

Tribunale di Catanzaro, Sez. Spec. in materia d'Impresa, 28 marzo 2018 – Pres. Maria Concetta Belcastro, Rel. Ermanna Grossi, Giud. Wanda Romanò.

Concordato preventivo concluso – Creditori sociali - Azione di responsabilità ex art. 146 L.F. -   Esperimento possibile – Non violazione dell' art. 184 L.F. - Amministratori,  sindaci e  revisori contabili – Inadempimento dei doveri professionali -   Integrità del patrimonio sociale – Causazione del deterioramento – Risarcimento del danno – Scopo.

Data di riferimento: 
28/03/2018

Corte di Cassazione (2500/2018) – Fallimento: amministratore unico responsabile di atti di mala gestio nei confronti della fallita. Ipotesi di possibile determinazione del danno in via equitativa.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 01 febbraio 2018 n. 2500 – Pre. Rel. Antonio Didone.

Fallimento – Amministratore unico – Beni aziendali – Anteriore cessione a proprio favore - Prezzo irrisorio – Mala gestio - Curatore - Azione di responsabilità – Accoglimento.  

Data di riferimento: 
01/02/2018

Tribunale di Bologna – Abusivo ricorso al credito e legittimazione del curatore ad agire o meno nei confronti della banca.

Tribunale di Bologna, IV Sez. civ., 13 luglio 2017 – Pres. Fabio Florini, Rel. Giovanni Salina, Giud. Daria Sbariscia.

Fallimento – Mala gestio degli amministratori – Eventuale concorso di terzi - Azione di responsabilità – Finalizzazione – Ricostruzione del patrimonio – Beneficio per la massa dei creditori – Legittimazione ad agire del curatore – Azioni di diverso profilo nei confronti di terzi - Beneficio  del singolo creditore -  Esclusione della legittimazione.

Data di riferimento: 
13/10/2017

Corte di Cassazione (21566/2017) – Presupposti della responsabilità di amministratori e sindaci di società fallita ai sensi dell’art. 146 L.F. e quantificazione del danno risarcibile.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 settembre 2017 n. 21566 – Pres. Aniello Nappi, Rel. Guido Marcolino.

Fallimento – Amministratori - Azione di responsabilità promossa dal curatore – Contestazione di specifici comportamenti – Presupposto necessario.

Fallimento – Amministratori - Azione di responsabilità promossa dal curatore –  Gestione sociale - Scelte e modalità non opportune – Responsabilità contrattuale – Esclusione –  Revoca  –  Conseguenza possibile.

Data di riferimento: 
18/09/2017

Corte di Cassazione (21567/2017) – Fallimento e azione di responsabilità contro l’amministratore di fatto: presupposti di attribuzione di tale status.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 settembre 2017 n. 21567 – Pres. Aniello Nappi, Rel. Guido Mercolino.

Fallimento – Azione di responsabilità ex art. 146 L.F.  - Amministratore di fatto  Riconoscimento della figura – Presupposti necessari.

Amministratore di fatto di una società – Riconoscimento del ruolo – Condizionamento delle scelte imprenditoriali -  Gestione societaria -  Presupposto necessario – Atti di rilevanza esterna – Presupposto non richiesto.

Data di riferimento: 
18/09/2017

Corte di Cassazione (20187/2017) – Iniziativa del liquidatore di una società di capitali per la dichiarazione di fallimento: possibilità della proposizione del reclamo ex art. 18 L.F. da parte di un socio, laddove interessato.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 agosto 2017 n. 20187 – Pres. Antonio Didone, Rel. Massimo Ferro.

Imprenditore – Iniziativa per la dichiarazione del suo fallimento – Procedimento -  Non intervento confliggente da parte di altri soggetti - Patrocinio di un legale – Presupposto non necessario – Oneri gravanti sull’istante ex art. 14 L.f. -  Funzionalità alla decisione.

Data di riferimento: 
18/08/2017

Corte di Cassazione (16314/2017) – Fallimento: decorrenza della prescrizione dell’azione di responsabilità promossa dal curatore nei confronti di amministratori e sindaci.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 03 luglio 2017 n. 16314 – Pres. Massimo Dogliotti, Rel. Giuseppe Fichera.

Creditori sociali  o curatore - Azione di responsabilità nei confronti degli amministratori e sindaci – Prescrizione – Decorrenza - Insufficienza dell’attivo a soddisfare i debiti - Momento dell’oggettiva percepibilità.

Data di riferimento: 
03/07/2017

Pagine