Interruzione del processo

Tribunale di Roma – Fallimento e interruzione del processo: rilevanza ai fini dell’estinzione della conoscenza legale dell’evento interruttivo e della pendenza dello specifico processo.

Tribunale di Roma, 2 aprile 2014. 

Interruzione del processo – Art. 43 l. fall. -  Conoscenza effettiva e legale dell’evento interruttivo – Conoscenza della pendenza dello specifico processo – Pubblicazione della sentenza di fallimento. 

Data di riferimento: 
02/04/2014

Tribunale di Milano – Interruzione del processo per intervenuto fallimento e decorrenza del termine per la riassunzione.

Tribunale di Milano, 27.3.2014 – Est. Crugnola.

Fallimento – Interruzione del processo per intervenuto fallimento – Termine per la riassunzione – Dies a quo – Data in cui la parte interessata è stata portata a conoscenza dell’intervenuto fallimento.

Data di riferimento: 
27/03/2014

Tribunale di Busto Arsizio – Azione ex art. 2932 c.c. riassunta contro società fallita: problematiche. Improcedibilità della domanda giudiziale di condanna di società fallita al risarcimento dei danni formulata davanti al giudice ordinario.

 

Trib. di Busto Arsizio, 26 febbraio 2014, n. 252, G.U. dott.ssa Sabrina Passafiume 

            Esecuzione specifica dell’obbligo di concludere un contratto ai sensi dell’art. 2932 cod. civ. – Presupposti – Serietà dell’offerta di pagamento del prezzo 

            Domanda giudiziale di condanna al risarcimento di danni – Sopravvenuto fallimento del convenuto – Improcedibilità – Insinuazione al passivo fallimentare – Necessità  

Data di riferimento: 
26/02/2014

Corte d’Appello di Trieste – Efficacia della sentenza accertativa dei debiti della società cancellata dal registro delle imprese e dichiarazione di fallimento.

Reclamo ex art. 18 l.fall.

Corte d’Appello di Trieste, Sez. II civ., sent., 28 agosto 2013, Pres. Rel. Drigani.

Cancellazione dal registro delle imprese – Antecedente – Sentenza accertativa di debiti sociali – Presupposto per il fallimento.

Dichiarazione di fallimento:presupposti – Art. 1, comma 2, l.fall. – Attivo patrimoniale - Mancato superamento della soglia di euro trecentomila - Triennalità.

Data di riferimento: 
28/08/2013

Corte di Cassazione – Chiusura e revoca del fallimento: capacità processuale del fallito tornato in bonis nel giudizio di opposizione al passivo interrotto.

Cassazione civile, sez. VI., 29 maggio 2013, n. 13337 – Pres. Di Palma, Rel. De Chiara.

Fallimento – Chiusura – Revoca – Opposizione allo stato passivo – Interruzione del processo – Riassunzione – Prosecuzione – Fallito tornato in bonis – Capacità processuale.

 

Data di riferimento: 
29/05/2013

T.Reggio Calabria - Fallimento della parte e interruzione del processo tributario; decorrenza del termine per la riassunzione.

Tribunale Reggio Calabria 22 aprile 2013 - Pres. Campagna - Est. Caterina Asciutto.

Processo tributario - Interruzione del processo - Morte o perdita della capacità della parte successivamente alla notifica dell'atto di appello o durante il termine per la costituzione - Interruzione automatica del processo dal verificarsi dell'evento interruttivo.

Processo tributario - Interruzione del processo - Provvedimento dichiarativo dell'interruzione - Necessità - Computo del termine per la riassunzione.

Data di riferimento: 
22/04/2013

T. Mantova - Revocatoria ordinaria ex articolo 66 L.F., subentro del curatore e consapevolezza del c.d. consilium fraudis.

Tribunale Mantova 19 aprile 2013 - - Est. Bernardi.

Revocatoria ordinaria - Sopravvenienza del fallimento del debitore - Subentro del curatore fallimentare ex art. 66 l.f. - Conseguenze processuali.

Azione revocatoria ordinaria - Consapevolezza del terzo - Prova presuntiva - Ammissibilità.

Data di riferimento: 
19/04/2013

Corte di Cassazione sez. unite – Effetti della cancellazione della società sui giudizi in corso.

Cassazione civile, sez. un. 12/03/2013 n. 6070 – pres. Preden Roberto – rel. Rordorf Renato.

Cancellazione della società - prosecuzione del giudizio in corso – impugnazioni.

Data di riferimento: 
12/03/2013

Corte di Cassazione – Interruzione automatica del processo a seguito dell’apertura del fallimento e termine per la riassunzione.

Cassazione Civile, Sez. Lavoro, 7 marzo 2013 n. 5650 - Pres. A. De Renzis - Rel. A. Pagetta.

Differenze retributive - Sentenza di condanna al pagamento - Appello della società soccombente - Dichiarazione di fallimento - Interruzione automatica dei processi - Nullità atti processuali ugualmente compiuti - Nullità sentenza eventualmente emessa.

Data di riferimento: 
07/03/2013

Tribunale di Venezia - Interruzione del processo per intervenuto fallimento e decorso del termine per la riassunzione.

Tribunale Venezia, 06 febbraio 2013 

Procedimento civile - Dichiarazione di fallimento - Interruzione del processo - Termine per la riassunzione - Decorso dalla effettiva conoscenza dell'evento interruttivo.

Data di riferimento: 
06/02/2013

Pagine