consecuzione procedure

Corte d’Appello di Salerno – Rapporto tra procedura concordataria e procedura prefallimentare. Abuso dello strumento concordatario.

 

Reclamo ex art. 18 e 162 co 3 l.f.

 

Corte d’Appello di Salerno, 28 luglio 2014 – Pres. F. Ferrara - Rel. G. Alfinito.

 

Concordato preventivo – Concordato con riserva – Istruttoria prefallimentare – Consequenzialità logica – Sospensione impropria – Inammissibilità della domanda di concordato – Dichiarazione di fallimento.

 

Data di riferimento: 
28/07/2014

Tribunale di Siracusa – Prededuzione tra procedure minori, requisito della occasionalità, adeguatezza funzionale dei crediti professionali.

Tribunale di Siracusa, 28 luglio 2014 – Pres. Alì, Est. Cassaniti.

  

Consecuzione tra procedure – Prededuzione – Soluzione di continuità tra concordato preventivo e fallimento – Ammissibilità – Consecuzione tra procedure minori – Preferenza nell’ordine di soddisfazione dei crediti – Applicabilità.

 

Data di riferimento: 
28/07/2014

Tribunale di Monza – Consecuzione di procedure e retrodatazione, ante art. 69 bis, II comma, L.F, del periodo sospetto nei fallimenti.

 

Tribunale di Monza 17 luglio 2014 – Pres. Paluchowski – Est. Nardecchia.

 

Susseguirsi di procedure concorsuali – Concetto di “consecuzione delle procedure” - Considerazione unitaria.

 

Fallimento successivo a procedura di concordato preventivo- Accertamento temporale dell'insorgere dell'insolvenza in sentenza – Valenza di giudicato – Assenza di accertamento giudiziale - Presunzione dell'esistenza ab origine dello stato di insolvenza e retrodatazione del periodo sospetto.

 

Data di riferimento: 
17/07/2014

Tribunale di Milano – Prededucibilità nel successivo fallimento dei crediti sorti in occasione o in funzione della revocata procedura di concordato preventivo.

Tribunale di Milano 03 aprile 2014 – Pres. Macchi – Est. D'Aquino

Concordato preventivo – Revoca –  Successivo fallimento –  Prededucibilità dei crediti estranei al concordato - Necessità di un ulteriore accertamento.

Concordato preventivo –  Successivo fallimento  - Crediti sorti “in occasione” della precedente procedura –  Criterio non sufficiente ai fini della prededucibilità – Riferibilità agli organi della procedura o funzionalità alle esigenze della stessa – Requisiti integrativi necessari – Criterio della rispondenza di scopo.

Data di riferimento: 
03/04/2014

Tribunale di Rovigo – Domanda di concordato con riserva presentata allo scopo di evitare la dichiarazione di fallimento per decorso del termine di cui all’art. 10 l.f. ed abuso dello strumento concordatario.

Tribunale di Rovigo, 27 marzo 2014, Pres. Fraccon, Est.. Martinelli.

Concordato con riserva – Scopo di evitare la dichiarazione di fallimento – Decorrenza del termine di cui all’art. 10 l. fall. – Abuso dello strumento concordatario – Retrodatazione dell’efficacia della sentenza di fallimento.

Data di riferimento: 
27/03/2014

T.A.R. Toscana – Firenze – Ordinanza di assegnazione del credito ex art. 553 c.p.c. e pagamento del terzo debitore.

T.A.R. Firenze, 5 marzo 2014, n. 437 – Pres. Buonvino, Est. Grauso.

Giudizio di ottemperanza – Titolo – Ordinanza di assegnazione del credito ex art. 553 c.p.c. –Ammissibilità.

Fallimento – Ordinanza di assegnazione del credito ex art. 553 c.p.c. – Trasferimento coattivo del credito – Assegnazione pro solvendo – Liberazione del debitore esecutato solo a seguito di pagamento del debitore assegnato.

Data di riferimento: 
05/03/2014

Cassazione civile – I crediti funzionali alla procedura di concordato preventivo sono prededucibili anche se sorti anteriormente alla stessa.

Cassazione civile, Sez. I, sent. n. 5098, 5 marzo 2014, Pres. Rordorf, Rel. Scaldaferri.

Consecuzione di procedure - Art. 111, comma 2, l.fall. – Prededucibilità dei crediti sorti anteriormente alla procedura – Criterio dell’occasionalità – Criterio della funzionalità – Autonomia –

Data di riferimento: 
05/03/2014

Tribunale di Milano – Decorrenza del periodo sospetto nell’azione revocatoria dalla data della avvenuta iscrizione della sentenza nel registro delle imprese e non dalla data del deposito in cancelleria.

Tribunale di Milano, Sez. II civ., decr., 23 gennaio 2014, Pres. Rel. Lamanna.

Procedure concorsuali - Produzione degli effetti verso i terzi – Dies a quo - Data di iscrizione nel registro delle imprese.

Revocabilità e inefficacia – Art. 16, comma 2, l.fall – Leggi di riforma – Efficacia verso i terzi della sentenza dichiarativa di fallimento – Dies a quo – Data di iscrizione nel registro delle imprese.

Data di riferimento: 
23/01/2014

Corte d’Appello di Genova – Regime dei crediti prededucibili e consecuzione di procedure di concordato preventivo.

Corte d’Appello di Genova 09 gennaio 2014 - Pres. Maria Teresa Bonavia - Est. Cardino.

Procedure concorsuali - Prededuzione - Principio della consecuzione delle procedure concorsuali - Prededuzione di crediti sorti in funzione di una precedente procedura di concordato successivamente estinta - Esclusione.

Data di riferimento: 
09/01/2014

Tribunale di Parma – Prededucibilità ex art. 111 L.F. nel successivo fallimento dei crediti del legale per le prestazioni eseguite nella procedure di concordato.

Tribunale di Parma, 31 dicembre 2013 – Pres. Mari, Rel. Cicciò.

Fallimento – Concordato preventivo – Conversione di procedure – Crediti sorti nel corso della procedura concordataria – Prededuzione ex art. 111 L.F. nel successivo fallimento – Principio di stabilità degli atti – Tutela dell’affidamento dei terzi – Crediti del legale per le prestazioni eseguite nella procedure di concordato – Prededucibilità.

Data di riferimento: 
31/12/2013

Pagine