consecuzione procedure

T.A.R. Toscana – Firenze – Ordinanza di assegnazione del credito ex art. 553 c.p.c. e pagamento del terzo debitore.

T.A.R. Firenze, 5 marzo 2014, n. 437 – Pres. Buonvino, Est. Grauso.

Giudizio di ottemperanza – Titolo – Ordinanza di assegnazione del credito ex art. 553 c.p.c. –Ammissibilità.

Fallimento – Ordinanza di assegnazione del credito ex art. 553 c.p.c. – Trasferimento coattivo del credito – Assegnazione pro solvendo – Liberazione del debitore esecutato solo a seguito di pagamento del debitore assegnato.

Data di riferimento: 
05/03/2014

Cassazione civile – I crediti funzionali alla procedura di concordato preventivo sono prededucibili anche se sorti anteriormente alla stessa.

Cassazione civile, Sez. I, sent. n. 5098, 5 marzo 2014, Pres. Rordorf, Rel. Scaldaferri.

Consecuzione di procedure - Art. 111, comma 2, l.fall. – Prededucibilità dei crediti sorti anteriormente alla procedura – Criterio dell’occasionalità – Criterio della funzionalità – Autonomia –

Data di riferimento: 
05/03/2014

Tribunale di Milano – Decorrenza del periodo sospetto nell’azione revocatoria dalla data della avvenuta iscrizione della sentenza nel registro delle imprese e non dalla data del deposito in cancelleria.

Tribunale di Milano, Sez. II civ., decr., 23 gennaio 2014, Pres. Rel. Lamanna.

Procedure concorsuali - Produzione degli effetti verso i terzi – Dies a quo - Data di iscrizione nel registro delle imprese.

Revocabilità e inefficacia – Art. 16, comma 2, l.fall – Leggi di riforma – Efficacia verso i terzi della sentenza dichiarativa di fallimento – Dies a quo – Data di iscrizione nel registro delle imprese.

Data di riferimento: 
23/01/2014

Corte d’Appello di Genova – Regime dei crediti prededucibili e consecuzione di procedure di concordato preventivo.

Corte d’Appello di Genova 09 gennaio 2014 - Pres. Maria Teresa Bonavia - Est. Cardino.

Procedure concorsuali - Prededuzione - Principio della consecuzione delle procedure concorsuali - Prededuzione di crediti sorti in funzione di una precedente procedura di concordato successivamente estinta - Esclusione.

Data di riferimento: 
09/01/2014

Tribunale di Parma – Prededucibilità ex art. 111 L.F. nel successivo fallimento dei crediti del legale per le prestazioni eseguite nella procedure di concordato.

Tribunale di Parma, 31 dicembre 2013 – Pres. Mari, Rel. Cicciò.

Fallimento – Concordato preventivo – Conversione di procedure – Crediti sorti nel corso della procedura concordataria – Prededuzione ex art. 111 L.F. nel successivo fallimento – Principio di stabilità degli atti – Tutela dell’affidamento dei terzi – Crediti del legale per le prestazioni eseguite nella procedure di concordato – Prededucibilità.

Data di riferimento: 
31/12/2013

Tribunale di Rovigo – Prededuzione dei crediti dei professionisti che hanno predisposto la proposta di concordato preventivo non omologato.

Tribunale di Rovigo, 12 dicembre 2013 – G.D. Martinelli.

Concordato preventivo – Crediti dei professionisti che hanno predisposto la proposta di concordato – Prededuzione ex art. 111 L.F. nel successivo fallimento – Criterio finalistico – Mancata omologazione – Consecuzione della procedura fallimentare – Libera scelta dei creditori – Negativa valutazione del tribunale – Distinzione.

Data di riferimento: 
12/12/2013

Tribunale di Isernia – Privilegio ex artt. 2755 e 2770 c.c. sul compenso del commissario giudiziale maturato in una precedente procedura

Tribunale di Isernia, 11 ottobre 2013 – Est. Battista.

  

Concordato preventivo – Rinuncia alla procedura – Presentazione di una nuova domanda di concordato – Credito per il compenso del commissario giudiziale nella precedente procedura – Prededucibilità – Insussistenza.

 

Data di riferimento: 
11/10/2013

Corte di Cassazione – Risoluzione del concordato preventivo e prededucibilità del credito ICI nel successivo fallimento.

Cassazione civile, sez. I, 28 febbraio 2013, n. 5015 - Pres. Rordorf, Rel. Di Virgilio.

Concordato preventivo - Vendita immobiliare - Risoluzione del concordato - Fallimento - Credito ICI - Passivo fallimentare - Prededuzione.

Data di riferimento: 
28/02/2013

Corte di Cassazione – Successione di procedure e decorrenza dei termini per la revocatoria.

Cassazione Civile, Sez. VI, 27 febbraio 2013 n. 4959 - Pres. S. Di Palma - Rel. A. Didone.

Società di persone - Concordato preventivo - Dichiarazione di fallimento della società e dei soci illimitatamente responsabili - Azione revocatoria dell'atto personale del socio - Stato di insolvenza.

Data di riferimento: 
27/02/2013

Tribunale di Verona - Retrodatazione degli effetti della revocatoria alla data della prima domanda di concordato.

Tribunale Verona, 26 luglio 2012 - Pres. D'Amico - Est. Fontana.

Revocatoria fallimentare - Decorrenza nel periodo sospetto - Consecuzione di procedura di concordato preventivo il fallimento - Presentazione di 2 successive domande di concordato - Retrodatazione degli effetti alla data di presentazione della prima domanda.

Data di riferimento: 
26/07/2012

Pagine