consecuzione procedure

Tribunale di Rovigo – Prededuzione dei crediti dei professionisti che hanno predisposto la proposta di concordato preventivo non omologato.

Tribunale di Rovigo, 12 dicembre 2013 – G.D. Martinelli.

Concordato preventivo – Crediti dei professionisti che hanno predisposto la proposta di concordato – Prededuzione ex art. 111 L.F. nel successivo fallimento – Criterio finalistico – Mancata omologazione – Consecuzione della procedura fallimentare – Libera scelta dei creditori – Negativa valutazione del tribunale – Distinzione.

Data di riferimento: 
12/12/2013

Tribunale di Isernia – Privilegio ex artt. 2755 e 2770 c.c. sul compenso del commissario giudiziale maturato in una precedente procedura

Tribunale di Isernia, 11 ottobre 2013 – Est. Battista.

  

Concordato preventivo – Rinuncia alla procedura – Presentazione di una nuova domanda di concordato – Credito per il compenso del commissario giudiziale nella precedente procedura – Prededucibilità – Insussistenza.

 

Data di riferimento: 
11/10/2013

Corte di Cassazione – Risoluzione del concordato preventivo e prededucibilità del credito ICI nel successivo fallimento.

Cassazione civile, sez. I, 28 febbraio 2013, n. 5015 - Pres. Rordorf, Rel. Di Virgilio.

Concordato preventivo - Vendita immobiliare - Risoluzione del concordato - Fallimento - Credito ICI - Passivo fallimentare - Prededuzione.

Data di riferimento: 
28/02/2013

Corte di Cassazione – Successione di procedure e decorrenza dei termini per la revocatoria.

Cassazione Civile, Sez. VI, 27 febbraio 2013 n. 4959 - Pres. S. Di Palma - Rel. A. Didone.

Società di persone - Concordato preventivo - Dichiarazione di fallimento della società e dei soci illimitatamente responsabili - Azione revocatoria dell'atto personale del socio - Stato di insolvenza.

Data di riferimento: 
27/02/2013

Tribunale di Verona - Retrodatazione degli effetti della revocatoria alla data della prima domanda di concordato.

Tribunale Verona, 26 luglio 2012 - Pres. D'Amico - Est. Fontana.

Revocatoria fallimentare - Decorrenza nel periodo sospetto - Consecuzione di procedura di concordato preventivo il fallimento - Presentazione di 2 successive domande di concordato - Retrodatazione degli effetti alla data di presentazione della prima domanda.

Data di riferimento: 
26/07/2012

Tribunale di Prato - Disciplina dei rapporti pendenti e dei crediti prededucibili nel concordato preventivo.

Tribunale Prato, 14 giugno 2012 - - .

Concordato preventivo - Crediti prededucibili - Crediti sorti in occasione o in funzione della procedura di concordato preventivo - Requisito dell'occasionalità - Interpretazione restrittiva - Atto inerente in modo necessario il funzionale alla procedura.

Data di riferimento: 
14/06/2012

Tribunale di Siracusa - Il principio della consecuzione delle procedure dopo la riforma e l'azione revocatoria.

Tribunale di Siracusa, 19 novembre 2010
Dr. Giuseppe Artino Innaria

Anche dopo la riforma del diritto fallimentare, in caso di dichiarazione di fallimento che consegua alla previa ammissione del medesimo debitore alla procedura di concordato preventivo, vige il principio di consecuzione delle due procedure che vanno considerate unitariamente. (AS - Riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
19/11/2010

Corte di Cassazione - Il principio di consecuzione delle procedure dopo la riforma.

Corte di Cassazione Sez. I Civile, 6 agosto 2010, n. 18437 - Pres. Proto - Rel. Fioretti.

Fallimento - Ammissione al Concordato Preventivo - Successiva dichiarazione di fallimento - Principio di consecuzione - Applicabilità anche dopo la riforma del D.Lgs. n. 5 del 2006 - Sussistenza - Conseguenze - Domanda di ammissione al passivo ed eccezione di compensazione - Epoca di insorgenza del credito e decorrenza degli interessi - Retrodatazione della domanda di ammissione al Concordato Preventivo - Configurabilità.

Data di riferimento: 
06/08/2010

Corte di Cassazione - Consecuzione di procedure e fallimento dei soci - Opponibilità dell'ipoteca al fallimento.

Corte di Cassazione Sez. I Civile, 26 marzo 2010, n. 7273 - Pres. Vitrone - Est. Fioretti.

Società di persone - Concordato preventivo - Successiva dichiarazione di fallimento - Debiti personali dei soci - Principio della consecuzione processuale - Inapplicabilità - Conseguenze - Ipoteca giudiziale a carico del socio - Opponibilità al fallimento - Decorrenza - Interessi passivi - Opponibilità al fallimento - Decorrenza - Dalla data della dichiarazione di fallimento - Fondamento.

Data di riferimento: 
26/03/2010

Pagine