consecuzione procedure

Tribunale di Siracusa - Il principio della consecuzione delle procedure dopo la riforma e l'azione revocatoria.

Tribunale di Siracusa, 19 novembre 2010
Dr. Giuseppe Artino Innaria

Anche dopo la riforma del diritto fallimentare, in caso di dichiarazione di fallimento che consegua alla previa ammissione del medesimo debitore alla procedura di concordato preventivo, vige il principio di consecuzione delle due procedure che vanno considerate unitariamente. (AS - Riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
19/11/2010

Corte di Cassazione - Il principio di consecuzione delle procedure dopo la riforma.

Corte di Cassazione Sez. I Civile, 6 agosto 2010, n. 18437 - Pres. Proto - Rel. Fioretti.

Fallimento - Ammissione al Concordato Preventivo - Successiva dichiarazione di fallimento - Principio di consecuzione - Applicabilità anche dopo la riforma del D.Lgs. n. 5 del 2006 - Sussistenza - Conseguenze - Domanda di ammissione al passivo ed eccezione di compensazione - Epoca di insorgenza del credito e decorrenza degli interessi - Retrodatazione della domanda di ammissione al Concordato Preventivo - Configurabilità.

Data di riferimento: 
06/08/2010

Corte di Cassazione - Consecuzione di procedure e fallimento dei soci - Opponibilità dell'ipoteca al fallimento.

Corte di Cassazione Sez. I Civile, 26 marzo 2010, n. 7273 - Pres. Vitrone - Est. Fioretti.

Società di persone - Concordato preventivo - Successiva dichiarazione di fallimento - Debiti personali dei soci - Principio della consecuzione processuale - Inapplicabilità - Conseguenze - Ipoteca giudiziale a carico del socio - Opponibilità al fallimento - Decorrenza - Interessi passivi - Opponibilità al fallimento - Decorrenza - Dalla data della dichiarazione di fallimento - Fondamento.

Data di riferimento: 
26/03/2010

Tribunale di Mantova - Consecuzione delle procedure concorsuali ed interessi successivi alla domanda di concordato.

Tribunale di Mantova, 9 aprile 2009 - Pres. Nora - Est. Alessandra Venturini.

Fallimento - Concordato preventivo - Principio di consecuzione delle procedure - Validità - Sussistenza - Interessi successivi alla domanda di concordato - Esclusione.

Data di riferimento: 
09/04/2009

Convegno 16.11.2012 - Ascolta l'audio - Intervento dr. Giovanbattista Nardecchia

Dal convegno “unijuris” tenutosi in Udine il giorno 16 novembre 2012.

Registrazione dell’intervento del dott. Giovanbattista Nardecchia – magistrato presso il Tribunale di Como.

Tema dell’intervento:

Le prededuzioni e la consecuzione tra le procedure.

Il relatore si sofferma sul contenuto innovativo delle più recenti disposizioni (in particolare artt. 182 quater e quinquies l.f.), con riferimenti pratici di assoluta utilità sia per il magistrato che per il professionista.

Ascolta l'audio:

Pagine