Corte d'Appello di Bologna

Corte d’Appello di Bologna – Concordato fallimentare: presupposto della legittimazione a proporre opposizione all’omologazione e perimetro della valutazione da effettuarsi da parte del tribunale in quella sede.

Corte d’Appello di Bologna, Sez. III civ., 15 gennaio 2020 – Pres. Anna De Cristofaro, Cons. Rel. Michele Guernelli – Cons. Manuela Velotti.

Concordato fallimentare – Opposizione all’omologazione – Legittimazione – Presupposto necessario.

Concordato fallimentare – Omologazione - Perimetro della valutazione del tribunale.

Data di riferimento: 
15/01/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Bologna – Problematiche inerenti a convocazione dei soci illimitatamente responsabili, riconoscimento dello stato d'insolvenza e desistenza del creditore istante successiva alla dichiarazione di fallimento.

Corte d'Appello di Bologna, Sez. III, 21 giugno 2019 – Pres. Roberto Aponte, Cons. Rel. Manuela Velotti, Cons. Pietro Guidotti

Fallimento c.d. "in estensione" – Convocazione dei soci illimitatamente responsabili – Tempistica -  Disposto art. 15 L.F. - Necessario rispetto.

Fallimento – Stato d'insolvenza – Riconoscimento – Presupposti decisivi e non.

Data di riferimento: 
21/06/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Bologna – Non assoggettabilità a fallimento delle società start up innovative, anche in caso di loro cancellazione tout court dal Registro delle Imprese, se non dopo cinque anni dalla loro costituzione.

Corte d'Appello di Bologna, Sez. I civ., 24 ottobre 2018 – Pres. Roberto Aponte, Cons. Rel. Manuele Velotti, Cons. Pietro Guidotti.

Società start up innovative  - Non assoggettabilità  a procedure concorsuali – Cinque anni dalla  costituzione – Durata dell'esenzione – Cancellazione tout court dal Registro delle Imprese – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
24/10/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Bologna – Inapplicabilità al concordato delle disposizioni che in caso di fallimento prevedono l'accantonamento delle somme ricevute dalla procedura per effetto di provvedimenti non passati in giudicato.

Corte d'Appello di Bologna, 27 settembre 2017 – Giudice Michele Guernelli.

Concordato preventivo – Decreto ingiuntivo opposto - Somme ricevute dalla procedura – Provvedimento non defintivo -  Obbligo di accantonamento - Insussistenza.

Data di riferimento: 
27/09/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Bologna - Richiesta di risoluzione di un concordato in continuità: esame, per decidere della gravità dell'inadempimento, della tempistica dei pagamenti e della percentuale di soddisfazione dei creditori.

Corte d'Appello di Bologna, Sez. III civ., 27 settembre 2017 – Pres. Roberto Aponte, Cons. Rel. Michele Guernelli, Cons. Anna De Cristofaro.

Concordato con continuità – Omologazione – Creditori – Istanza di risoluzione – Tribunale – Grave inadempimento -  Accertamento della sussistenza – Tempistica e  percentuale di soddisfazione dei creditori – Criteri di valutazione.

Data di riferimento: 
27/09/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d’Appello di Bologna – Possibile falcidia del credito risarcitorio vantato da un terzo nei confronti degli amministratori di una società in concordato preventivo.

Corte d’Appello di Bologna, Sez. III, 05 giugno 2017 – Pres. Roberto Aponte, Cons. Rel. Luciano Varotti, Cons. Pietro Guidotti.

Concordato preventivo – Omologazione – Amministratori della società – Assimilazione ai coobbligati, fideiussori ed obbligati in via di regresso – Esclusione – Credito risarcitorio nei loro confronti – Possibile falcidia.

Data di riferimento: 
05/06/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d' Appello di Bologna – Modalità di svolgimento della procedura di accertamento dell’insolvenza di una impresa soggetta a liquidazione coatta amministrativa.

Corte d'Appello di Bologna 19 maggio 2016 – Pres. Salvatore, Est. Guernelli.

Istituto bancario - Liquidazione coatta amministrativa - Accertamento dello stato di insolvenza – Instaurazione del contradditorio –  Previsione dell’art. 82 del T.U.B. - Audizione dei cessati rappresentanti  legali – Necessità – Organi interessati – Identificazione corretta.

Data di riferimento: 
19/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Bologna – Concordato preventivo: presupposti di legittimità del declassamento del credito di rivalsa IVA e non decettività degli atti di gestione posti in essere anteriormente, laddove portati regolarmente a conoscenza dei creditori.

 

Corte d'Appello di Bologna 24 dicembre 2015 – Pres. Est. Salvatore.

 

Concordato preventivo – Declassamento dei crediti di rivalsa IVA – Presupposti necessari  - Attestazione del professionista -  Mancanza allegazione -  Giustificazione rilevante.

 

Concordato preventivo – Proposta originaria – Situazione riscontrata all’atto del deposito – Informazione corretta – Ammissione  - Provvedimento immune da possibili censure –  Modifiche ed integrazioni ex art. 162 L.F. – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
24/12/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d’Appello di Bologna - Termine e competenza per la dichiarazione di fallimento di società cancellata dal registro delle imprese, in particolare a seguito di trasferimento all'estero.

 

Corte d’Appello di Bologna 27 gennaio 2015 – Pres. Colonna  - Est. Pilati.

 

Fallimento – Cancellazione dal registro delle imprese – Termine annuale – Necessità della contestuale cessazione dell'attività.

 

Fallimento – Trasferimento della sede sociale all'estero - Cancellazione dal registro delle imprese – Inapplicabilità dell'art.10 L.F. - Continuità giuridica - Prosecuzione dell'attività d'impresa.

 

Data di riferimento: 
27/01/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d’Appello di Bologna – Impugnazione del decreto di revoca dell’ammissione al concordato preventivo: condizioni di ammissibilità.

 

Corte d’Appello di Bologna, 17 novembre 2014 – Pres. G. Colonna - Rel. E. Salvatore.

 

Concordato preventivo con riserva – Atto di straordinaria amministrazione – Revoca dell’ammissione al concordato ex art. 173 L.F. – Decisorietà – Dichiarazione di fallimento – Impugnazione – Reclamo – Ricorso straordinario per cassazione – Ammissibilità – Condizioni.

 

Data di riferimento: 
17/11/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine