Corte di Cassazione, revocatoria

Corte di Cassazione (8970/2019) – Consecuzione tra concordato e fallimento e decorrenza del termine per la proposizione dell'azione revocatoria fallimentare. Compensazione delle spese processuali.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 29 marzo 2019, n. 8970 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Loredana Nazzicone.

Dichiarazione di fallimento – Consecuzione con la procedura di concordato preventivo -  Termini per la proposizione dell'azione revocatoria fallimentare – Regime vigente prima dell'introduzione dell'art. 69 bis L.F. - Decorrenza -  Data del decreto di ammissione alla procedura minore.

Data di riferimento: 
29/03/2019

Corte di Cassazione (3871/2019) - Esercizio dell’azione revocatoria nella procedura di amministrazione straordinaria sia nella fase di risanamento che nella fase di liquidazione e inconfigurabilità come aiuto di Stato vietato dall'art. 87 del trattato CE

Cassazione civile, sez. I, 08 Febbraio 2019, n. 3871. Pres. Rosa Maria Di Virgilio, rel. Alberto Pazzi.

Esercizio dell’azione revocatoria nella procedura di amministrazione straordinaria sia nella fase di risanamento che nella fase di liquidazione – Non configurabilità come aiuto di Stato vietato dall'art. 87 (già art. 92) del Trattato CE.

Data di riferimento: 
08/02/2019

Corte di Cassazione (3778/2019) - Stato passivo ed eccezione revocatoria incidentale sollevata dal curatore. Esenzione da revocatoria fallimentare e non ordinaria di atti, pagamenti e garanzie posti in essere in sede di accordi di ristrutturazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 febbraio 2019 n. 3778 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Paola Vella.

Fallimento – Stato passivo – Domanda di insinuazione – Credito e prelazione - Titoli su cui sono fondati – Curatore – Eccezione di inefficacia – Proposizione solo in sede di opposizione  - Prescrizione dell'azione revocatoria – Irrilevanza – Ammissibilità della revocatoria incidentale – Effetto – Esclusione del credito o della garanzia.

Data di riferimento: 
08/02/2019

Corte di Cassazione (3854/2019) - Revocatoria fallimentare e prova della conoscenza da parte del terzo della sussitenza dello stato di insolvenza: apprezzamento di fatto di competenza del giudice del merito.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 febbraio 2019 n. 3854 – Pres. Carlo De Chiara, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Revocatoria Fallimentare – Presupposto - Soggetto terzo – Stato di insolvenza -  Conoscenza effettiva – Prova – Fatto ignoto - Desumibilità anche mediante ricorso a presunzioni – Apprezzamento di competenza del giudice del merito – Sua idonea motivazione   – Sussistenza -  Censurabilità  in cassazione – Esclusione.

Data di riferimento: 
08/02/2019

Corte di Cassazione (1871/2019) – Presunzioni in ipotesi di revocatoria fallimentare del pagamento del creditore tramite consegna a quest’ultimo, da parte del debitore, di assegno bancario o circolare all'ordine di terzo e da questi girato in bianco.

Cassazione civile, sez. I, 23 Gennaio 2019, n. 1871. Pres. carlo De Chiara, rel. Massimo Falabella.

Società in amministrazione straordinaria - Revocatoria fallimentare - Pagamento del creditore tramite consegna a quest’ultimo, da parte del debitore, di assegno bancario o circolare all'ordine di terzo e da questi girato in bianco   - Revocabilità – Presunzioni.

Data di riferimento: 
23/01/2019

Corte di Cassazione (1399/2019) - Azione revocatoria della cessione di polizze di pegno posta in essere dal fallito, allorchè in bonis, ma in periodo sopetto, per estinguere il suo debito: quantum revocabile.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 gennaio 2019 n. 1399 – Pres. Carlo De Chiara, Rel. Massimo Falabella.

Fallito in bonis – Periodo sospetto – Estinzione di debito – Cessione di polizze di pegno – Azione revocatoria – Quantum revocabile – Differenza tra valore dei beni e costo del riscatto.

Data di riferimento: 
18/01/2019

Corte di Cassazione (277/2019) – Revocatoria di rimesse in conto corrente: irrilevanza della distinzione tra rimessa solutoria e ripristinatoria, criterio del massimo scoperto e saldo infragiornaliero.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 09 Gennaio 2019, n. 277 – Pres. Carlo De Chiara, Rel. Massimo  Falabella.

Fallimento – Rimesse in conto corrente bancario  -  Revocabilità -   Periodo sospetto - Esposizione debitoria – Riduzione  consistente e durevole  - Criterio rilevante – Natura ripristinatoria o solutoria della rimessa – Criterio non più valido.

Data di riferimento: 
09/01/2019

Corte di Cassazione (30416/2018) - Inammissibilità di una azione revocatoria fallimentare o ordinaria che sia proposta nei confronti di un fallimento.

Corte di Cassazione, Sez. Unite civili, 23 novembre 2018, n. 30416 – Primo Pres. Di Cerbo Vincenzo, Rel. Francesco Antonio Genovese.

Azione revocatoria fallimentare o ordinaria  - Proposizione nei confronti di un fallimento – Inammissibilità – Sentenza di accoglimento - Natura costitutiva – Modifica ex post della situazione giuridica preesistente –  Cristalizzazione del passivo - Effetto non invocabile nei confronti della massa.

Data di riferimento: 
23/11/2018

Corte di Cassazione (29460/2018) Revocatoria fallimentare di atto a titolo gratuito ancorché oggetto di giudicato tra fallito e creditore sulla validità dell'atto.

Cassazione civile, sez. I, 15 Novembre 2018, n. 29460. Pres. Carlo De Chiara, rel. Rosario Caiazzo.

Revocatoria fallimentare di atti a titolo gratuito – Decreto ingiuntivo richiesto da istituto bancario divenuto definitivo in data anteriore al fallimento – Irrilevanza ai fini della revocabilità eccepita in sede di ammissione al passivo con riferimento all’inopponibilità alla curatela di un contratto di finanziamento con contestuale ipoteca e di una garanzia fideiussoria.

Data di riferimento: 
15/11/2018

Corte di Cassazione (24627/2018) – Insinuazione al passivo in via chirografaria del creditore pignoratizio condannato alla restituzione di quanto escusso, con azione revocatoria fallimentare.

Cassazione civile, sez. VI, 05 Ottobre 2018, n. 24627. Pres. Pietro Campanile, rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Azione revocatoria fallimentare nei confronti di un creditore pignoratizio - Ammissione del credito da restituzione al passivo in via chirografaria ex art. 70, comma 2, l.fall. - Reviviscenza della prelazione pignoratizia – Esclusione.

Data di riferimento: 
05/10/2018

Pagine