Corte di Cassazione, concordato preventivo

Corte di Cassazione (25210/2018) – Presentazione di una domanda di concordato preventivo al palese scopo di differire la dichiarazione di fallimento ed abuso del processo.

Cassazione civile, sez. VI, 11 Ottobre 2018, n. 25210. Pres. Rosa Maria Di Virgilio, rel. Francesco Terrusi.

Presentazione di una domanda di concordato preventivo al palese scopo di differire la dichiarazione di fallimento - Abuso del processo – Configurabilità.

Data di riferimento: 
20/02/2019

Corte di Cassazione (2664/2019) - Concordato preventivo e richiesta di restituzione del "finanziamento" in precedenza accordato, quale forma di intervento di sostegno pubblico all' impresa: natura privilegiata di quel credito.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 30 gennaio 2019 n. 2664 – Giud.  Aldo Angelo  Dolmetta.

SACE – Finanziamento in precedenza accordato – Impresa beneficiaria – Ammissione a concordato preventivo – Revoca dell'intervento – Natura di sostegno pubblico – Credito per la restituzione - Art. 9, comma 5, del D. Lvo. n. 123/1998 – Privilegio – Riconoscibilità. 

Data di riferimento: 
30/01/2019

Corte di Cassazione (1260/2019) - Concordato preventivo e vincolo di destinazione precedentemente costituito e trascritto ex art. 2645 ter c.c. sul patrimonio del debitore: meritevolezza ed effetti dell'iniziativa.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 18 gennaio 2019 n. 1260 - Pres. Uliana Armano, Rel. Anna Moscarini

Concordato preventivo – Patrimonio del proponente – Vincolo di destinazione anteriormente costituito – Meritevolezza – Iniziativa volta tutela dei creditori concordatari.

Data di riferimento: 
18/01/2019

Corte di Cassazione (643/2019) – Comunicazione al P.M. della fissazione dell'udienza ex art. 162, II comma L.F. in caso di mancata approvazione del concordato. Omessa partecipazione da parte di questi ad un'udienza prefallimentare.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 gennaio 2019 n. 643 – Pres. Antonio Didone, Rel. Aqlberto Pazzi.

Concordato preventivo – Voto dei creditori - Mancato raggiungimento delle maggioranze necessarie – Udienza ex art. 162, secondo comma, L.F. - Fissazione - Cancelleria – Comunicazione al P.M. - Necessità -  Dichiarazione di fallimento - Indebita provocazione a quella iniziativa – Esclusione.

Data di riferimento: 
14/01/2019

Corte di Cassazione (33349/2018) - Fallimento nell'anno dalla cancellazione dal registro delle imprese: la presentazione di domanda di ammissione al concordato con riserva attesta la prosecuzione dell'attività.

Cassazione civile, sez. I, 21 Dicembre 2018, n. 33349. Pres. Antonio Didone, rel. Paola Vella.

Fallimento - Termine annuale ex art. 10 l.fall. - - Cessazione dell'attività d'impresa - Necessità – Presentazione di domanda di concordato con riserva – Fallibilità.

Data di riferimento: 
21/12/2018

Corte di Cassazione (30539/2018) – Coordinamento tra procedimenti: dichiarazione di fallimento quale conseguenza o dell'esito negativo di una proposta concordataria o del suo essere finalizzata solo a ritardare quella pronuncia.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 26 novembre 2018 n. 30539 – Pres. Antonio Didone, Rel. Eduardo Campese.

Proposta di concordato – Decreto di inammissibilità – Dichiarazione di fallimento – Pronuncia che può conseguirne – Necessità di ulteriori adempimenti procedurali – Esclusione –  Debitore -  Eventualità già nota - Rapporto processuale già instaurato.

Data di riferimento: 
26/11/2018

Corte di Cassazione (30114/2018) – Fallimento: presupposto per il riconoscimento della prededuzione a favore del professionista che abbia svolto in precedenza attività di assistenza per la redazione di una domanda di concordato.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 21 novembre 2018 n. 30114 – Pres. Antonio Didone, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento – Credito del professionista – Attività svolta – Precedente concordato preventivo - Redazione della domanda - Assistenza e consulenza  - Prededuzione – Riconoscimento – Utilità per i creditori – Presupposto non richiesto.

Data di riferimento: 
21/11/2018

Corte di Cassazione (29741/2018) - Concordato preventivo di società di capitali con amministratore unico e contenuto della domanda.Giudizio di opposizione all'omologa e legittimazione processuale del liquidatore.

Cassazione civile, sez. I, 19 Novembre 2018, n. 29741. Est. Campese.

Concordato preventivo di società di capitali con amministratore unico - Inammissibilità della domanda di concordato qualora la determina nel verbale notarile non ne indichi il contenuto – Insussistenza.

Giudizio di opposizione all'omologa - Legittimazione processuale del liquidatore - Sussistenza.

Data di riferimento: 
19/11/2018

Corte di Cassazione (29740/2018) – Decorrenza dal deposito della domanda di concordato con riserva del termine per il deposito della proposta, del piano e della documentazione di cui ai commi 2 e 3 dell’art. 161 l.f..

Cassazione civile, sez. I, 19 Novembre 2018, n. 29740. Pres. Carlo De Chiara, rel. Rosa Maria Di Virgilio.

Domanda di concordato preventivo con riserva - Termine ex art. 161, comma 6, l. fall. - Decorrenza dal deposito della domanda.

Data di riferimento: 
19/11/2018

Pagine