Tribunale di Padova

Tribunale di Padova – Emergenza epidemiologica da COVID-19: sospensione del termine concesso al debitore che ha depositato una domanda di concordato preventivo con riserva per la presentazione della proposta e del piano.

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 13 marzo 2020 – Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Giud. Maria Antonia Maiolino e Manuela Elburgo.

Emergenza epidemiologica da COVID-19 – D.L. 11/2020 – Procedimenti civili e penali pendenti - Sospensione dei termini per il compimento di un qualsiasi atto ad essi relativo – Concordato preventivo con riserva – Termine per la presentazione di proposta, piano e altra documentazione - Assenza di ragioni d’urgenza – Sospensione necessaria.

Data di riferimento: 
13/03/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Inserimento di un accordo di ristrutturazione dei debiti nell'ambito della fase esecutiva di un concordato in continuità: possibile accettazione delle nuove condizioni da parte dei creditori.

Tribunale di Padova,  Sez. I civ., 17 gennaio 2020 - Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Giud. Maria Antonia Maiolino e Manuela Elburgo.

Concordato in continuità omologato - Fase esecutiva - Debitore - Difficoltà di rispettare gli impegni assunti - Proposizione di un accordo di ristrutturazione - Ammissibilità -  Accettazione o meno da parte dei creditori - Conseguenze che ne derivano.

Data di riferimento: 
17/01/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Proposta di concordato con continuità che preveda il trasferimento ad un offerente di quote di partecipazione societaria: necessità che il piano contempli lo svolgimento di una procedura competitiva.

Tribunale di Padova, 22 luglio 2019 – Pres. Rel. Maria Antonia Maiolino

Concordato preventivo con continuità – Trasferimento di quote di partecipazione societaria – Acquisizione da parte di società terza – Impegno a sottoscrivere un aumento del capitale sociale ed altro – Previsione dello svolgimento di una procedura competittiva – Condizione comunque necessaria.

Data di riferimento: 
22/07/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Possibilità per il curatore, ex art. 72 bis L.F., di sciogliersi dal preliminare di vendita di immobile ad uso abitativo, pur trascritto, laddove non ancora edificato od ultimato.

Tribunale Civile di  Padova,  30 maggio 2019 – Giud. Guido Marzella.

Immobile ad uso abitativo - Preliminare di vendita già trascritto – Successivo fallimento della promittente venditrice – Immobile non ancora edificato o in corso di costruzione – Curatore – Istanza di scioglimento ex art. 72 bis L.F. dal contratto in corso – Ammissibilità – Situazione particolare non contemplata dall'art. 72, ottavo comma, L.F.

Data di riferimento: 
30/05/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Legittimazione passiva di Intesa Sanpaolo o Veneto Banca in LCA: azione giudiziaria promossa dopo la cessione d'azienda ma con antecedente domanda di mediazione.

Tribunale di Padova, Sez. II civ., 5 febbraio 2019 – Giudice Giorgio Berola.

D.L. 99/2017  Veneto Banca in l.c.a. e Intesa Sanpaolo – Cessione d'azienda – Atti o fatti occorsi prima della cessione – Contenzioso successivamente sorto – Legittimazione passiva della banca cessionaria  Esclusione   Procedura di mediazione – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
05/02/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Condizione necessaria perchè una proposta di concordato, liquidatorio o con continuità, possa prevedere la falcidia di parte dei crediti privilegiati.

Tribunale di  Padova, Sez. I civ., 24 gennaio 2019 (data della decisione) – Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Rel. Maria Antonia Maiolino, Giud. Manuela Emburgo.

Data di riferimento: 
24/01/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Effetti del sequestro a favore del creditore sequestrante nei confronti dei creditori muniti di ipoteca iscritta successivamente.

Tribunale di Padova, Esecuzioni immobiliari, 04 gennaio 2019 – Giud. Maria Antonio Maiolino.

Esecuzione forzata – Reparto delle somme ricavate - Creditore chirografario – Esecuzione di un sequestro – Trascizione - Effetti – Conflitto con i creditori privilegiati - Titoli di prelazione iscritti successivamente – Inefficacia nei confronti del sequestrante – Creditori privilegiati considerati come chirografari –  Concorso - Rapporto con gli altri chirografari – Validità dei titoli di prelazione.

Data di riferimento: 
04/01/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Insinuazione al passivo di un credito di rivalsa IVA e previdenziale: non riconoscibilità del privilegio se la prestazione professionale risulta essersi svolta anteriormente alla novella dell'art. 2751 bis n. 2 c.c.

Tribunale di Padova, Sez. I, 02 gennaio 2019 – Pres. Rel. Giovanni G. Amenduni, Giudici Manuela Elburgo e Micol Sabino.

Fallimento – Stato passivo – Professionista –  Credito di rivalsa IVA e previdenziale – Art. 2751 bis n. 2 c.c.- Norma di diritto sostanziale - Entrata in vigore della novella – Prestazioni svolte anteriormente – Privilegio – Non riconoscibilità – Irretroattività della modifica.

Data di riferimento: 
02/01/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Concordato preventivo, anche in bianco: presupposti per l'accoglimento di una domanda di sospensione dei contratti, seppur di natura pubblica, che risultino in corso.

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 22 novembre 2018 – Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Rel. Maria Antonia Maiolino, Giud. Manuela Elburgo

Concordato preventivo – Proponente – Contratti in corso – Istanza di sospensione o scioglimento – Presupposti per l'accoglimento –  Sussistenza -  Tribunale – Modalità di verifica.

Data di riferimento: 
22/11/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Fallimento: presupposto per l'ammissione al passivo in privilegio, di un credito garantito da pegno su titoli dematerializzati.

Tribunale di Padova, 19 luglio 2018 – Pres. Maria Antonia Maiolino.

Fallimento – Credito garantito da pegno su titoli dematerializzati – Insinuazione al passivo -   Riconoscimento del privilegio – Prova necessaria – Annotazione da parte dell'intermediario.

Data di riferimento: 
19/07/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine