Tribunale di Padova

Tribunale di Padova – Composizione negoziata della crisi e ricorso ex art. 7 del D.L. 118/2021: misure di cui l'imprenditore necessita per poter proseguire la sua attività al fine del buon esito delle trattative avviate con i creditori.

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 25 febbraio 2022 (data della pronuncia) – Giud. Giovanni Giuseppe Amenduni.

Composizione negoziata della crisi – Pendenza delle trattative con i creditori – Ricorso ex art. 7 D.L. 118/2021 - Misure di cui l'imprenditore richiede il riconoscimento - Inibizione di azioni esecutive e cautelari – Inibizione della levata di protesti - Inibizione della risoluzione contrattuale per inadempimento – Carattere generale – Sussistenza.

Data di riferimento: 
25/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova - Presupposto per poter considerare in continuità il concordato preventivo che pur preveda la liquidazione atomistica di una parte dei beni dell'impresa.

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 22 dicembre 2021 (data della pronuncia) – Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Rel. Paola Rossi, Giud. Manuela Elburgo.

Data di riferimento: 
22/12/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Fallimento: le rimesse bancarie effettuate in periodo sospetto su un conto corrente “congelato” non sono soggette alla esenzione e alla limitazione della revocabilità ai sensi degli artt. 67, terzo comma lettera b) e 70 L.F.

Tribunale Ordinario di Padova, Sez. II civ., 07 ottobre 2021 –  Giud. Margherita Longhi.

Azione revocatoria fallimentare – Rimesse bancarie su conto corrente “congelato” – Revocabilità di tutte quelle effettuate a far tempo dal congelamento – Inapplicabilità degli artt. 67, terzo comma, lettera b) e 70 L.F. - Fondamento.

Data di riferimento: 
07/10/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Sovraindebitamento e piano del consumatore: può ritenersi che rivesta la qualifica di consumatore il socio di minoranza di una società, privo di poteri gestori, chiamato a rispondere di un debito di quella.

Tribunale di Padova,  Sez. I civ., 06 aprile 2021 (data della pronuncia).

Sovraindebitamento – Piano del consumatore – Debito derivante dalla qualità di socio di minoranza di una società – Assenza di poteri gestori e di amministrazione – Non fallibilità -  Possibile accesso a quella procedura.

Data di riferimento: 
06/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Concordato preventivo: qualunque soggetto terzo deve ritenersi legittimato ad acquistare dai creditori originari crediti al fine di poter presentare, ai sensi dell'art. 163, quarto comma L.F., una proposta concorrente.

Tribunale di Padova, 02 aprile 2021 – Pres. Giovanni Giuseppe  Amenduni, Rel. Micol Sabino.

Concordato preventivo – Soggetto terzo – Acquisto di  crediti  dai creditori originari del proponente – Violazione dell'art. 106 TUBEsclusione – Presentazione di una proposta concorrente – Legittimazione da ritenersi non limitata alle sole banche e agli intermediari autorizzati.

Data di riferimento: 
02/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Concordato preventivo: differenza tra cessione”pro solvendo” e “pro soluto”, effetti nei confronti soci illimitatamente responsabili che risultino anche fideiussori, inefficacia delle ipoteche giudiziali iscritte sui loro beni.

Tribunale di Padova, Sez. II civ., 31 marzo 2021 – Giudice unico Luca Marani.

Concordato preventivo -  Differenza tra cessione “pro solvendo” e cessione “pro soluto” - Previsione nel secondo caso -  Immediata e totale liberazione del debitore

Concordato delle società -  Soci illimitatamente responsabili - Efficacia nei confronti di questi anche se fideiussori – Prevalenza della posizione di soci - Pagamento della percentuale concordataria – Possibile esdebitazione degli stessi.

Data di riferimento: 
30/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Fallimento di società che aveva in precedenza affidato ad un advisor l'incarico di predisporre un piano di concordato preventivo risultato palesemente inidoneo: diritto della procedura al risarcimento del danno.

Tribunale di Padova, 09 marzo 2021 – Giudice Guido Marzella

Società in crisi -  Piano di concordato preventivo –  Predisposizione – Affidamento dell'incarico ad un advisor – Pagamento del compenso -  Elaborazione totalmente inadeguata del piano – Tribunale –  Pronuncia di inammissibilità del ricorso – Conseguente dichiarazione di fallimento – Procedura fallimentare – Azione di responsabilità – Professionista - Condanna al risarcimento del danno. 

Data di riferimento: 
09/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Fallimento: rigetto della domanda di una banca di insinuazione al passivo volta ad ottenere la restituzione delle somme erogate ad un cliente, poi fallito, a titolo di concessione di un prestito “baciato”.

Tribunale di Padova, Prima Sezione civile, 16 luglio 2020 – Pres. Rel. Maria Antonia Maiolino, Giud. Manuela Elburgo e Micol Sabino.

Fallimento – Stato passivo – Banca mutuataria – Finanziamento concesso correlato all'acquisto di azioni – Operazione “baciata”- Nullità -  Credito da restituzione – Insinuazione al passivo – Rigetto della domanda – Istituto di credito costituito in forma di cooperativa – Irrilevanza.Tribunale

Data di riferimento: 
16/07/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine