Tribunale di Milano, revocatoria

Tribunale di Milano – Revocatoria fallimentare e condanna della banca alla restituzione del ricavato dalla vendita dei titoli ottenuti in pegno: insinuazione "ultratardiva" e ammissione al passivo in chirografo.

Tribunale di Milano, Sez. II civ., Fall. - 8 marzo 2019 – Pres. Alida Paluchowski, Rel.Luca Giani, Giud. Luisa Vasile.

Fallimento – Azione revocatoria fallimentare – Banca – Titoli ottenuti in pegno – Ricavato dalla vendita – Condanna  alla restituzione – Insinuazione ultratardiva al passivo.

Data di riferimento: 
08/03/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Inammissibilità dell’azione revocatoria proposta dopo il deposito del ricorso per l’ammissione al concordato preventivo della percipiente.

Tribunale di Milano, 31 luglio 2018, dott.ssa Caterina Macchi

Concordato preventivo – Ricorso per l’ammissione – Azione revocatoria – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
31/07/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano - Revocatoria fallimentare di rimesse bancarie in conto corrente e valutazione della durevolezza e della consistenza.

Tribunale Milano, 05 Marzo 2018. Est. Alida Paluchowski.

Azione revocatoria di rimesse bancarie – Criteri di accertamento della durevolezza e della consistenza delle rimesse in conto corrente.

Data di riferimento: 
05/03/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Presupposti di esercizio da parte del fallimento delle azioni previste dagli artt. 64 e 67, secondo comma, L.F.

Tribunale di Milano, Sez. II civ., 30 maggio 2017 – Giudice unico Filippo D’Aquino.

Fallimento – Atto solutorio compiuto dal fallito nei due anni anteriori – Pagamento di debito altrui - Inefficacia nei confronti dei creditori ex art. 64 L.F. – Presupposto del riconoscimento della gratuità -  Solvens – Mancato conseguimento di un qualche vantaggio concreto.

Data di riferimento: 
30/05/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Azione revocatoria fallimentare e mancanza di interesse ad agire del curatore qualora le somme revocande debbano poi essere restituite in sede di riparto.

Tribunale di Milano, 26 Maggio 2017. Est. Filippo D'Aquino.

Azione revocatoria fallimentare – Difetto di interesse ad agire del curatore.

Data di riferimento: 
26/05/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano - Revocatoria fallimentare, stipulazione di un piano di rientro, prosecuzione delle forniture e prova della conoscenza dello stato di insolvenza.

Tribunale di Milano, 04 Luglio 2016. Est. D'Aquino.

Fallimento - Azione revocatoria – Prova scientia decotionis - Stipulazione di un piano di rientro - Insufficienza

Data di riferimento: 
04/07/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Restituzione rimborso finanziamento soci con ordinanza ex art. 186 ter c.p.c.

 

Tribunale di Milano, ordinanza del 2 febbraio 2015 - G.I. Vannicelli 

 

Rimborso di finanziamento soci - ricorrenza dell'art. 2467 c.c. - possibilità di ottenere un'ingiunzione immediatamente esecutiva a favore del fallimento 

 

Data di riferimento: 
02/02/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Perdita della qualità di socio e postergazione del rimborso dei finanziamenti ex art. 2467 c.c.

Tribunale di Milano – Sezione specializzata in materia di impresa B - Sentenza del 4 dicembre 2014 – Elena Maria Riva Crugnola – presidente, dott. Alessandra Dal Moro – rel., dott. Guido Vannicelli – giudice.

Postergazione legale ex art. 2467 c.c. – applicabilità anche al soggetto che abbia perso la qualità di socio al momento dell’istanza di restituzione  

Data di riferimento: 
04/12/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Revocatoria di negozio indiretto finalizzato a un pagamento preferenziale.

 

Tribunale di Milano 02 settembre 2014 – Est. Lupo

 

Fallimento – Negozio indiretto anormalmente solutorio – Assoggettabilità a revocatoria – Possibilità di scelta  dell' atto oggetto dell'impugnativa.

 

Data di riferimento: 
02/09/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Carenza di interesse nella revocatoria fallimentare di un contratto i cui effetti siano cessati prima della proposizione della domanda.

Tribunale di Milano, 3 luglio 2014 – Est. D’Aquino.  

Revocatoria fallimentare – Contratto i cui effetti siano cessati prima della proposizione della domanda – Carenza di interesse – Infondatezza della domanda.

 

È infondata per carenza di interesse dell’attore la domanda revocatoria che abbia ad oggetto un contratto i cui effetti siano cessati prima della proposizione della domanda, come anche prima della decisione. (Irma Giovanna Antonini – Riproduzione riservata)

 

Data di riferimento: 
03/07/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine