competenza, Art. 66. - Azione revocatoria ordinaria.

Tribunale di Torre Annunziata – Fallimento: contenuto dell'autorizzazione al curatore a stare in giudizio. Trasferimento in trust di quote societarie: competenza del foro fallimentare alla dichiarazione di inefficacia e presupposti per pervenirvi.

Tribunale di Torre Annunziata, Sez. III civ., 19 luglio 2018 – Pres. Rel. Emanuela Musi, Giud. Annamaria Diana e Raffaella Cappiello.

Fallimento – Poteri del G.D. -  Procedimenti giudiziari – Avvio e partecipazione - Autorizzazione al curatore – Contenuto.

Fallimento -  Traferimento in trust di quote societarie - Azione revocatoria ordinaria – Dichiarazione di inefficacia -  Fine della ricostruzione del patrimonio - Foro fallimentare – Competenza.

Data di riferimento: 
19/07/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (15982/2018) - Amministrazione straordinaria ed ipotesi di esclusione della competenza funzionale inderogabile del tribunale fallimentare per la revocatoria ordinaria promossa ex art. 66 l.f..

Corte di Cassazione, sez. VI, 18 Giugno 2018, n. 15982. Est. Olivieri.

Tribunale fallimentare – Azione revocatoria ordinaria - Competenza funzionale – Ipotesi di esclusione.

Data di riferimento: 
18/06/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Napoli Nord – Revocatoria ordinaria-fallimentare di un atto di scissione: problematiche relative a competenza, sequestro giudiziario, tutela dei creditori e funzione sua propria.

Tribunale di Napoli Nord, Sez. III civ., 24 luglio 2017 – Giudice Arminio Salvatore Rabuano.

Fallimento - Competenza del tribunale fallimentare - Azioni che derivano dal fallimento – Interpretazione – Azioni da ricomprendersi e da escludersi.

Fallimento – Azione revocatoria ordinaria – Scopo - Acquisizione di un bene nell'attivo fallimentare – Tutela urgente -  Ricorso per sequestro giudiziario – Ammssibilità.

Data di riferimento: 
24/07/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (10233/17) – Fallimento: competenza del tribunale italiano a decidere dell’azione revocatoria ordinaria promossa dal curatore nei confronti di convenuti avente sede o domicilio in Stati diversi dell’U.E.

Corte di Cassazione, SS. UU., 26 aprile 2017 n. 10233 - Primo Presidente f.f. Renato Rordorf, Rel. Francesco Tirelli.

Fallimento – Curatore – Esperimento della revocatoria ordinaria – Qualifica -  Azione derivante o connessa con procedura d’insolvenza - Convenuti appartenenti a diverso Stato dell’U.E. – Competenza del giudice italiano.

Data di riferimento: 
26/04/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Arezzo – Competenza del tribunale fallimentare e non del tribunale delle imprese in caso di azioni revocatorie collegate, conseguenti a cessioni a catena di azioni di proprietà iniziale del fallito.

Tribunale di Arezzo 18 novembre 2015 – Est. Guerrieri.

Amministrazione straordinaria – Revocatoria fallimentare collegata a revocatoria ordinaria – Cessione a catena di azioni – Competenza funzionale del tribunale fallimentare – Inderogabilità -  Competenza del tribunale delle imprese – Esclusione.

Fallimento – Azione revocatoria ordinaria -  Cessione a catena di azioni di proprietà del fallito – Terzo acquirente – Prova della sua mala fede - Condizione necessaria.

Data di riferimento: 
18/11/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]