rendiconto

Corte di Cassazione (19889/2022) – Fallimento: inammissibilità del ricorso per cassazione avverso il decreto del tribunale che approva il rendiconto del curatore.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 20 giugno 2022, n. 19889 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Andrea Zuliani.

Fallimento - Rendiconto del curatore – Contestazioni non componibili con un accordo – Decisione del tribunale sull'approvazione – Reclamabilità alla Corte d'appello ex art. 26 L.F. - Ricorso per Cassazione – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
20/06/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (5129/2022) – Fallimento: il curatore, che venendo meno ai suoi doveri, abbia esposto la massa ad un rischio di danno anche solo “potenziale” non può pretendere che il suo rendiconto venga approvato.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 16 febbraio 2022, n. 5129 – Pres. Andrea Scaldaferi, Rel. Aldo Cennicola.

Fallimento – Curatore cessato dalla carica – Comportamento tenuto non conforme ai suoi doveri – Rischio potenziale del verificarsi di un danno per la massa – Rilevanza – Conseguenza – Giustificata mancata approvazione del di lui rendiconto – Danno evitato grazie a una iniziativa del suo successore - Ininfluenza.

Data di riferimento: 
16/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Terni – Fallimento: modalità e finalità dell'impugnazione del rendiconto per atti di mala gestio posti in essere dal curatore. La derelictio di beni, attuata ex art. 104 ter L.F. libera il curatore dal dovere di occuparsi della manutenzione.

Tribunale di Terni, Ufficio Fallimentare, 07 giugno 2021 (data della pronuncia) – Pres. Alberto Caprioli, Rel. Alessandro Nastri, Giud. Luciana. 

Fallimento – Rendiconto del curatore – Contestazioni – Atti di mala gestio – G.D.  - Rimessione al collegio – Udienza di discussione – Concretezza e specificità delle accuse – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
07/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Fallimento e stato passivo: ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto da un creditore per tutelare il suo credito in sede di riparto in attesa della decisione del tribunale in merito alla di lui opposizione.

Tribunale di Roma, Sez. Fallimentare, 02 aprile 2019 – Giudice istruttore Maria Luisa De Rosa.

Stato passivo – Creditore – Impugnazione – Decisione non ancora intervenuta – Chiusura del fallimento – Riparto dell'attivo – Opponente – Ricorso ex art. 700 c.p.c. - Proposizione – Scopo – Ottenimento di una pronuncia urgente – Riconoscimento di una cautela innominata – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
02/04/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6377/2019) – Presupposti per l’accertamento della responsabilità del curatore nel giudizio di approvazione del rendiconto.

Cassazione civile, sez. I, 05 Marzo 2019, n. 6377. Rel. Paola Vella.

Giudizio di approvazione del rendiconto del curatore ex art. 116 l.fall.- Contestazioni al curatore – Concretezza e specificità – Necessità - Responsabilità del curatore – Indicazione puntuale degli atti di “mala gestio”  e delle conseguenze dannose derivanti dagli stessi – Necessità.

Data di riferimento: 
05/03/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Cassino – Fallimento e rendiconto del curatore: ipotesi di contestazioni infondate e pertanto da respingersi.

Tribunale di Cassino, Sez. Civile, 18 settembre 2018 – Pres. Federico Eramo, Rel. Lorenzo Sandulli, Giud. Maria Rosaria Ciuffi.

Fallimento – Rendiconto del curatore – Contestazioni valide – Pregiudizio  recato al patrimonio e agli interesi dei creditori – Presupposto essenziale.

Fallimento – Smaltimento dei rifiuti – Onere non gravante sul curatore – Costi non adossabili ai creditori.

Data di riferimento: 
18/09/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Mancata approvazione del rendiconto di cui all’art. 116 l.fall. per violazione dei doveri del curatore in relazione all’inventario, alla conservazione ed alla vendita dei beni ed al recupero dei crediti.

Tribunale Roma, 06 Giugno 2018. Pres. Antonino La Malfa, rel. Marta Ienzi, giudice Angela Coluccio.

Rendiconto ex art. 116 l.fall. – Violazione dei doveri del curatore – Inapprovabilità.

Data di riferimento: 
06/06/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7591/2016) - Natura giurisdizionale ed irrevocabilità in sede di giudizio di rendiconto del decreto di liquidazione di acconti sul compenso al commissario liquidatore nell’ambito della procedura di concordato preventivo.

Cassazione civile, sez. I, 15 Aprile 2016, n. 7591. Pres. Aniello Nappi, rel. Antonio Didone.

Concordato preventivo - Decreti di quantificazione e liquidazione di acconti sul compenso al commissario liquidatore - Natura giurisdizionale – Irrevocabilità.

Il decreto con il quale il tribunale quantifica il compenso al commissario liquidatore nell'ambito della procedura di concordato preventivo ha natura giurisdizionale e non è revocabile. (massima ufficiale)

 

Data di riferimento: 
15/11/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (25330/2017) – Il commissario giudiziale non ha l'obbligo di presentare il rendiconto per cui non si applica l’art. 39 l.fall. che subordina all’approvazione del rendiconto la liquidazione del compenso.

Cassazione civile, sez. I, 25 Ottobre 2017, n. 25330. Pres. Antonio Didone, Rel. Magda Cristiano.

Liquidazione del compenso al commissario giudiziale - Necessità di presentazione ed approvazione del rendiconto – Esclusione.

Data di riferimento: 
25/10/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (12346/2017) – Giudizio di approvazione del rendiconto del curatore: necessità di specificazione delle contestazioni mosse.

Corte di Cassazione, Sesta Sez. - I civ., 17 maggio 2017 n. 12346 - Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Massimo Ferro.

Fallimento – Rendiconto del curatore –  Giudice - Mancata approvazione - Contestazioni –  Presupposti necessari -  Ragioni dell’impugnazione - Specificità – Pregiudizio almeno potenziale –- Curatore - Garanzia del diritto di difesa

Data di riferimento: 
17/05/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine