interessi, Art. 55. - Effetti del fallimento sui debiti pecuniari.

Corte di Cassazione (19657/2017) – Amministrazione straordinaria e insinuazione al passivo da parte del fondo di garanzia INPS: riconoscimento di interessi e rivalutazione monetaria.

Corte di Cassazione, Sez. Lav., 07 agosto 2017 n. 19657 – Pres. Giovanni Mammone, Rel. Enrica D’Antonio.

Amministrazione straordinaria - Fondo di garanzia gestito dall’Inps – Insolvenza del datore di lavoro - Pagamento del trattamento di fine rapporto - Surroga nei diritti del lavoratore - Insinuazione al passivo – Interessi e rivalutazione monetaria - Riconoscimento non integrale – Applicazione delle limitazioni di cui agli artt. 54, 55 e 59 L.F.

Data di riferimento: 
07/08/2017

Tribunale di Padova – Fallito tornato in bonis e richiesta da parte di un creditore degli interessi maturati in corso di procedura. Eventuale responsabilità extracontrattuale del curatore e dei commissari per danni causati da loro negligenze od inerzie.

Tribunale di Padova, Sez. II civ., 17 marzo 2017 - Giud. Unico Luca Mariani.

Dichiarazione di fallimento - Decorso degli interessi -  Sospensione fino chiusura della procedura - Amministrazione straordinaria – Società tornata in bonis – Interessi maturati in corso di procedura – Pagamento dovuto – Esclusione – Eventuale prescrizione.

Data di riferimento: 
17/03/2017

Corte di Cassazione (6042/17) – Concordato preventivo e successivo fallimento: corresponsione degli interessi, accessori ad un credito assistito da ipoteca, nella misura convenzionale.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 09 marzo 2017 n. 6042 - Pres. RobertaVivaldi, Rel. Marco Dell'Utri.

Concordato preventivo seguito da fallimento – Insinuazione al passivo - Credito assistito da ipoteca – Interessi - Misura convenzionale – Riconoscimento – Durata – Periodo contemplato dall’art. 2855 - Omologazione - Ripristino fino alla vendita – Esclusione – Corresponsione dei soli interessi legali - Contemperamento delle esigenze dei creditori - Necessità.

Data di riferimento: 
09/03/2017

Corte di Cassazione (3300/17) – Esame dello stato passivo e decorrenza del divieto di riconoscimento degli interessi moratori sulle transazioni commerciali ex art. 1, comma 2, legge n. 231 del 2002.

Cassazione civile, sez. VI, 8 Febbraio 2017, n. 3300 – Vittorio Ragonese, pres. – Francesco Antonio Genovese, rel.

Fallimento – Accertamento del passivo – Interessi moratori sulle transazioni commerciali ex art. 1, comma 2, legge n. 231 del 2002 – Decorrenza.

Data di riferimento: 
08/02/2017

Tribunale di Rimini – Fallimento: inammissibilità del riconoscimento ai creditori di interessi commerciali.

 

Tribunale di Rimini 02 febbraio 2015 - Presd. Talia, Est. Bernardi

 

Procedure concorsuale – Art.1, 2° comma, lettera a) del D.Lgs. 231/2002 –  Debiti oggetto della procedura - Interessi sulle transazioni commerciali – Inapplicabilità sin dall’origine – Inapplicabilità dal solo momento della declaratoria fallimentare - Limitazione non prevista - Necessario rispetto del dato letterale.

 

Data di riferimento: 
02/02/2015