Tribunale di Lecco

Tribunale di Lecco – In sede di riparto non possono essere poste proporzionalmente a carico del creditore ipotecario, quali spese generali, anche le spese volte ad avvantaggiare solo i creditori chirografari e quelli assistiti da privilegio generale.

Tribunale di Lecco, 09 luglio 2022 (data della pronuncia) – Giudice delegato Edmondo Tota.

Fallimento – Ripartizione finale dell’attivo – Ricavato della liquidazione dei beni oggetto di ipoteca – Spese prededucibili di carattere generaleda non porsi a carico del creditore ipotecario - Ragione.

Data di riferimento: 
09/07/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco – Vendita dei beni in sede fallimentare: potere di sospensione riconosciuto al curatore e differenza con quello spettante al giudice delegato. Aggiudicazione e termine per la presentazione di nuove offerte.

Tribunale di Lecco, Sez. I civ., 18 giugno 2021 (data del provvedimento), G.D. dott. Edmondo Tota.

Fallimento – Vendita dei beni – Procedura competitiva – Svolgimento – Aggiudicazione –Sospensione della procedura – Potere riconosciuto al curatore e al giudice delegato – Differenze.

Fallimento – Vendita dei beni – Procedure competitive gestite dal curatore – Offerte migliorative – Termine di proponibilità.

Data di riferimento: 
18/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco – Concordato preventivo: applicabilità del divieto di cui all'art. 168 L.F. anche alle azioni possessorie poste in essere nei confronti del proponente in pendenza di una domanda c.d. prenotativa.

Tribunale Civile e Penale  di Lecco, Sez. I, 02 marzo 2021 (data della pronuncia) -  Pres. Ersilio Secchi, Rel. Mirco Lombardi, Giud. Carlo Stefano Boerci.

Domanda c.d. prenotativa di concordato - Divieto di azioni esecutive e cautelari - Azioni possessorie – Struttura bifasica - Natura cautelare della prima fase  - Improcedibilità dell’intero procedimento - Insuscettibilità di esecuzione della condanna alla reintegrazione nel possesso.

Data di riferimento: 
02/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco – Sovraindebitamento e procedura di liquidazione dei beni: possibile accesso a quella procedura anche da parte dell'imprenditore commerciale non fallibile e del socio illimitatamente responsabile di società di persone.

Tribunale di Lecco, Sez. I civ., 16 gennaio 2021 (data della pronuncia) – Giudice Edmondo Tota.

Sovraindebitamento – Imprenditore commerciale - Accordo di composizione della crisi - Liquidazione del patrimonio – Accesso possibile a quelle  procedure – Presupposto necessario – Non superamento dei limiti previsti dall'art. 1, comma 2, L.F.

Data di riferimento: 
16/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco - Sovraindebitamento: liquidazione del socio illimitatamente responsabile.

Tribunale di Lecco, Sez. I civ., 5 gennaio 2021 – Giudice Edmondo Tota.

Sovraindebitamento – Liquidazione – Socio illimitatamente responsabile.

Anche il socio illimitatamente responsabile di una società di persone o di una società in accomandita per azioni può accedere alla procedura di liquidazione del patrimonio ex legge 3 del 2012. (Giulia Gabassi - Riproduzione riservata)

 

Data di riferimento: 
05/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco – Concordato preventivo: ammissibilità della previsione di pagamento dei creditori mediante notes derivanti da operazioni di cartolarizzazione. Ipotesi di presentazione di proposte concorrenti.

Tribunale di Lecco, Sez. I, 05 ottobre 2017 – Pres. Ersilio Secchi, Rel. Dario Colasanti, Giud. Mirco Lombardi.

Concordato preventivo – Piano – Operazioni di cartolarizzazione – Pagamento dei creditori mediante notes – Previsione ammissibile.

Concordato preventivo – Proposte concorrenti – Termine e modalità di presentazione – Commissario giudiziale – Relazione integrativa – Necessaria predisposizione – Deposito e comunicazione – Termine.

Data di riferimento: 
05/10/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco – Percentuale minima di soddisfazione dei chirografari. Omologazione del concordato con continuità aziendale che si dimostri nel suo svolgimento rispettoso del piano iniziale .

 

Tribunale di Lecco 10 luglio 2015 – Pres. Secchi – Est. Colasanti.

 

Concordato preventivo – Creditori chirografari –  Percentuale di soddisfazione prevista inferiore al 5% - Vizio di causa – Non ravvisabilità – Apprezzamento in concreto – Necessità.

 

Concordato con continuità aziendale – Controllo dei creditori – Rispetto delle previsioni – Omologazione.

 

Data di riferimento: 
10/07/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco – Pagamento in buona fede e senza intento fraudolento di crediti anteriori alla ammissione alla procedura di concordato preventivo. Errore scusabile.

 

Tribunale di Lecco 3 gennaio 2014 – Pres. Brichetti – Est. Colasanti.

 

Concordato preventivo – Pagamento in buona fede di crediti anteriori ritenuti prededucibili – Errore scusabile -  Revoca ex art.173 L.F. - Mancanza dei presupposti.

Data di riferimento: 
03/01/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco - Esercizio provvisorio ex art. 104 L.F. limitatamente all'adempimento degli ordinativi in corso.

Tribunale Lecco 09 luglio 2013 - Pres. Bricchetti - Est. Colasanti.

Dichiarazione di fallimento - Pregiudizio alla possibilità di cessione dell'azienda - Esercizio provvisorio limitato all'adempimento degli ordinativi in corso.

Data di riferimento: 
09/07/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

T. Lecco- Int. f.- Non contestazione degli estratti di conto corrente con riepilogo delle operazioni di switch.

Tribunale Lecco, 20 luglio 2012 - - Est. Alessandra Cucuzza.

Intermediazione finanziaria - Susseguirsi di operazioni di investimento e di disinvestimento - Ricezione non contestata degli estratti di conto corrente con riepilogo delle somme relative alle operazioni - Incompatibilità con il disconoscimento delle sottoscrizioni degli ordini di negoziazione.

Intermediazione finanziaria - Requisito della forma scritta del contratto quadro - Applicazione ai singoli ordini di negoziazione - Esclusione.

Data di riferimento: 
20/07/2012
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine