Tribunale di Trani

Tribunale di Trani – Composizione negoziata della crisi e deposito tardivo del ricorso per la conferma delle misure protettive: ordine di cancellazione dal Registro delle imprese dell'istanza di applicazione delle stesse.

Tribunale di Trani, Sez. Civile – Fallimenti, 21 marzo 2022 – Giudice Delgato Giuseppe Rana.

Composizione negoziata della crisi – Ricorso per la conferma delle misure protettive – Proposizione tardiva – Tribunale - Dichiarazione di inefficacia delle stesse – Iscrizione fatta nel Registro delle imprese – Cancellazione - Ordine emesso trascorsi trenta giorni – Finalità di tale differimento.

Data di riferimento: 
21/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Trani – Amministrazione straordinaria: a procedura in corso la competenza a decidere delle controversie spetta alle sezioni specializzate in materia d'impresa del luogo ove il debitore ha il centro degli interessi principali.

Tribunale di Trani, Sez. civ.- Area commerciale, 12 gennaio 2022 (data della pronuncia) – Pres. Giuseppe Rana, Rel. Giuseppe Gustavo Infantini, Giuid. Alberto Binetti.

Amministrazione straordinaria – Controversia concernente l’attività liquidatoria dei beni – Competenza per materia e territorio - Sezione specializzata in materia di impresa – Luogo ove il debitore ha il centro degli interessi principali – Criterio cui rifarsi per stabilire la sede del tribunale.

Data di riferimento: 
12/01/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Trani - La colpevole evasione fiscale e l'illecita riscossione di aiuti di stato che hanno originato il sovraindebitamento non consentono che il debitore possa aver accesso alla procedura di liquidazione dei beni.

Tribunale di Trani, 28 settembre 2021  –  Giudice Delegato Alberto Binetti.

Sovraindebitamento – Colpevole evasione fiscale  e illecita riscossione di aiuti di stato – Comportamenti del debitore causativi di tale stato – Procedura di liquidazione dei beni – Domanda d'accesso – Tribunale – Rigetto – Fondamento.

Data di riferimento: 
28/09/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Trani – Sovraindebitamento e liquidazione del patrimonio: nessun bene può essere escluso.

Tribunale di Trani, 27 settembre 2021 - Giudice Delegato Alberto Binetti.

Sovraindebitamento - Liquidazione del patrimonio ex art 14 ter L. 3/2012 - Beni del debitore – Necessaria  inclusione di tutti in sede di proposta - Possibile esclusione solo di quelli ex comma 6.

Data di riferimento: 
27/09/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Trani - Fallimento di s.a.s.: azione di restituzione ex art. 2467 c.c. nei confronti di un socio accomandante del rimborso del finanziamento avvenuto nell’anno anteriore.

Tribunale di Trani, Sez. Civ. Area commerciale, 18 giugno 2021 – Giud. Giuseppe Gustavo Infantini.

Società in accomandita semplice - Socio accomandante -  Finanziamento a  favore della società – Dichiarazione di fallimento di quella - Rimborso eseguito nell'anno precedente – Curatore – Azione di restituzione – Esperimento - Competenza speciale delle sezioni specializzate in materia d'impresa  - Esclusione - Competenza funzionale del tribunale fallimentare -  Ragione sottostante.

Data di riferimento: 
18/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Trani – Sospensione a causa dell'emergenza Covid del termine annuale previsto per la presentazione da parte del debitore del ricorso volto al riconoscimento dell’esdebitazione. Presupposti richiesti per ottenere l'esdebitazione..

Tribunale di Trani, Sez. Civile – Area commerciale, 08 giugno 2021 -  Pres. Giuseppe Rana, Rel. Giuseppe Gustavo Infantini, Giud. Maria Teresa Moscatelli.

Fallimento – Chiusura della procedura – Esdebitazione – Debitore - Termine annuale per la presentazione del ricorso ex art. 143 L.F.  – Perentorietà – Art. 83 del D.L.18/2020 e 36 del D.L. 23/2020 - Sospensione del dies a quo causa emergenza Covid.

Data di riferimento: 
08/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Trani - Stato di insolvenza e irrilevanza della consistenza patrimoniale del debitore.

Tribunale Trani 18 luglio 2013 - Pres. Binetti - Est. Paola Cesaroni.

Dichiarazione di fallimento - Stato di insolvenza - Consistenza patrimoniale del debitore - Irrilevanza.

Lo stato di insolvenza che costituisce il presupposto della dichiarazione di fallimento consiste nella incapacità del debitore di adempiere con regolarità e tempestività alle proprie obbligazioni, condizione, questa, sulla quale in alcun modo può influire la consistenza patrimoniale del debitore. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
18/07/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]