rapporti tra procedure

Corte di Cassazione (17156/2016) – Inammissibilità della domanda di concordato depositata dopo la chiusura dell’istruttoria prefallimentare.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. – 1, 17 agosto 2016 n. 17156 – Pres. Massimo Dogliotti, Rel. Magda Cristiano.

Domanda di concordato preventivo – Chiusura dell’istruttoria prefallimentare – Presentazione successiva -  Profilo dirimente - Inammissibilità – Sentenza dichiarativa di fallimento - Non avvenuta pubblicazione – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
17/08/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Torino – Possibilità che l’impresa ammessa al concordato poi omologato sia, anche su istanza del P.M., dichiarata fallita seppure non sia ancora decorso il termine finale previsto per l’adempimento.

Tribunale di Torinio, Sez. fallimentare, 26 luglio 2016 - Pres. Giovanna Dominici, Rel. Manuela Massino.

Omologa del concordato preventivo - Assenza di risoluzione o di annullamento - Mancata risoluzione dell’insolvenza o sopraggiungere della stessa - Istanza proposta dal Pubblico Ministero – Dichiarazione di fallimento - Ammissibilità.

Data di riferimento: 
26/07/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Consecuzione delle procedure concorsuali e revocatoria degli atti inerenti i soci illimitatamente responsabili.

 

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 13 aprile 2016 n. 7324 - Pres. Didone, Est. Di Virgilio.

 

Consecuzione tra procedure concorsuali - Revocatoria fallimentare - Considerazione unitaria –  Momento dell’ammissione a concordato preventivo - Retrodatazione del termine iniziale del periodo sospetto – Illegittimità dell’ ammissione – Sindacato del giudice investito della revocatoria – Inammissibilità.

 

Data di riferimento: 
13/04/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Nola – Insolvenza successiva all'omologa del concordato preventivo: possibilità, a prescindere dall'avvenuta risoluzione, per i creditori di agire in executivis e per il P.M. di richiedere il fallimento.

Tribunale di Nola, 17 marzo 2016 – Pres. Est. Eduardo Savarese.

Concordato preventivo omologato – Obblighi assunti – Mancato assolvimento –  Risoluzione non avvenuta – Azioni esecutive – Credito falcidiato – Possibile riconoscimento.

Concordato preventivo omologato – Insolvenza – Risoluzione non avvenuta – Dichiarazione di fallimento – P.M. – Iniziativa ammessa.

Data di riferimento: 
17/03/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3336/2016) –Amministrazione controllata seguita da fallimento: istanza di restituzione dell’importo delle ricevute incassate in esecuzione di un contratto di anticipazione bancaria.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 19 febbraio 2016 n. 3336 – Pres. Salvatore Di Palme, rel. Antonio Didone.

Contratto di anticipazione bancaria regolata in conto corrente – Patto  di compensazione o di annotazione ed elisione nel conto - Correntista - Amministrazione controllata – Assoggettamento - Successivo fallimento –  Banca – Incasso di ricevute bancarie – Mancata restituzione delle somme riscosse – Compensazione del debito con crediti regolati in c.c. – Legittimità.

Data di riferimento: 
19/02/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Bologna - Proposta di concordato con riserva presentata in costanza di istanza di fallimento. Posizione dei creditori e del debitore in sede concordataria o nell’eventuale successiva fase fallimentare.

Tribunale di Bologna, Sez. IV civ. e fall., 21 dicembre 2015 - Pres. Anna Maria Drudi, Rel.

Maurizio Atzori, Giud. Manuela Velotti.

Concordato con riserva – Richiesta di ammissione – Contestuale istanza di fallimento – Abbreviazione dei termini -  Esito negativo della proposta concordataria – Presupposto necessario della dichiarazione di fallimento.

Data di riferimento: 
21/12/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (21286/2015) – Preclusione dell’accesso alla procedura di concordato preventivo da parte di una società cancellata dal registro delle imprese.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 20 ottobre 2015, n. 21286 – Pres. Massimo Dogliotti, Rel. Magda Cristiano.

Società  estinta – Cessazione dell’attività -  Cancellazione dal registro delle imprese - Fallibilità entro l’anno -  Domanda di ammissione a concordato preventivo – Preclusione – Scopo dilatorio – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
20/10/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Dichiarazione dello stato di insolvenza ex d.lgs. 270/1999 e dichiarazione di fallimento.

Tribunale di Udine, 13 luglio 2015 – Pres. dott. Venier, est. dott. Zuliani.

Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza – Dichiarazione di insolvenza – Presupposti – Insussistenza – Fallimento – Presupposti – Sussistenza – Apertura della procedura fallimentare.

 

Data di riferimento: 
13/07/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Taranto – Apertura del fallimento, interruzione del processo e decorrenza del termine per la riassunzione.

Tribunale di Taranto, 16 aprile 2015 – Giudice G. Puzzovio.

Fallimento – Dichiarazione di fallimento – Rapporti tra procedure – Interruzione del processo – Automaticità – Riassunzione – Decorrenza del termine.

Fallimento – Dichiarazione di fallimento – Rapporti tra procedure – Interruzione del processo – Automaticità – Riassunzione ad opera del Curatore – Decorrenza del termine.

Data di riferimento: 
16/04/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d’Appello di Trieste – Coordinamento tra concordato preventivo (con riserva) e fallimento.

Corte d’Appello di Trieste, 18 novembre 2014 – Pres. dott. Drigani, rel. dott.ssa Mulloni

 

Concordato preventivo – Fallimento – Coordinamento tra procedure – Istanza di ammissione al concordato regolare e non abusiva.

Concordato preventivo – Fallimento – Coordinamento tra procedure – Pendenza del termine per l’impugnazione – Insussistenza.

 

Data di riferimento: 
18/11/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine