Art. 9-bis. - Disposizioni in materia di incompetenza.

Corte di Cassazione (4504/2017) Opposizione allo stato passivo e discrezionalità del potere del giudice di ordinare l'esibizione di documenti.

Cassazione civile, sez. VI, 21 Febbraio 2017, n. 4504. Pres. Vittorio ragonesi - Est. Antonio Genovese.

Opposizione allo stato passivo – Ordine alle parti di esibizione di documenti -  Discrezionalità

Data di riferimento: 
21/02/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (1035/2017) – Istanza di fallimento e provvedimento dichiarativo di incompetenza: normativa applicabile ai fini della notifica della convocazione al debitore.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 17 gennaio 2017 n. 1035 - Pres. Massimo Dogliotti, Rel. Rosa Maria Di Virgilio.

Istanza di fallimento – Tribunale adito – Dichiarazione di incompetenza - Trasmissione degli atti al giudice competente – Pronuncia del decreto di comparizione - Notifica in via telematica - Indirizzo di posta PEC dell’imprenditore - Modalità corretta – Art. 125 disp. att. c.p.c. – Riassunzione della causa – Inapplicabilità.

Data di riferimento: 
17/01/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (907/2017) Concordato con riserva, termini per il rilievo dell’incompetenza per territorio del tribunale adito e conseguenze processuali della declaratoria di incompetenza.

Cassazione civile, sez. VI, 16 Gennaio 2017, n. 907. Pres. Vittorio Ragonesi – Rel. Giacinto Bisogni.

Concordato preventivo con riserva - Incompetenza per territorio – Termini per il rilievo da parte del tribunale - Conseguenze

Data di riferimento: 
16/01/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Pendenza avanti a tribunali diversi di più procedimenti per la dichiarazione di fallimento dello stesso debitore su iniziativa di differenti legittimati: regolamentazione del conflitto.

 

Corte di Cassazione, Sez. I Civ., 10 agosto 2016 n. 16951 - Pres. Nappi, Rel. Ferro.

 

Dichiarazione di fallimento – Istanza di differenti legittimati - Pendenza dei  procedimenti avanti tribunali diversi –  Trasferimento della sede sociale - Competenza ratione loci – Risoluzione del conflitto positivo - Inapplicabilità dell’art. 39 c.p.c. – Pronuncia di più sentenze – Regolamentazione ex art. 9 ter L.F. - Criterio della prevenzione temporale – Alternativa – Regolamento di competenza.

 

Data di riferimento: 
10/08/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Roma – Concordato preventivo: ammissione al voto dei creditori e modalità di proposizione di eventuali contestazioni. Limiti del sindacato di fattibilità da parte del tribunale e della corte d’appello.

Corte d'Appello di Roma 24 maggio 2016 - Pres. Lucio Bochicchio, Cons. Rel. Raffaella Tronci, Cons. Gianna M. Zanella.

Concordato preventivo – Adunanza dei creditori -  Giudice delegato - Esame delle contestazioni – Ammissione al voto - Definitività  - Omologazione - Ulteriore verifica da parte del tribunale –  Creditori esclusi - Incidenza sulla formazione delle maggioranze -  Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
24/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6423/2016) – Principi attinenti al conflitto di competenza in sede prefallimentare.

Cassazione civile, sez. VI, 04 Aprile 2016, n. 6423. Est. Scaldaferri.

Istruttoria prefallimentare - Competenza per territorio – Ambito di applicazione del principio dell'unitarietà della procedura fallimentare ex art. 9 bis l.fall.

Data di riferimento: 
04/04/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine