esdebitazione, Art. 143. - Procedimento di esdebitazione.

Tribunale di Torino – Possibile riconoscimento anche alla persona fisica assoggettata alla procedura di amministrazione straordinaria del beneficio dell'esdebitazione.

Tribunale di Torino, Sez. Fallimentare, 12 febbraio 2019 – Pre. Rel. Vittorio Nosengo, Giud. Manuela Massimo e Stefano Miglietta.

Amministrazione straordinaria – Esdebitazione fallimentare – Mancato richiamo legislativo – Mera lacuna -  Possibile estensione analogica di quel beneficio – Motivi.

Data di riferimento: 
12/02/2019

Corte di Cassazione (15586/2018) - Presupposto per il riconoscimento del beneficio dell'esdebitazione: soddisfazione almeno parziale di almeno una parte dei creditori concorsuali. Valutazione rimessa al giudice del merito.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 giugno 2018 n. 15586 – Pres. Antonio Didone, Rel. Alberto   Pazzi.

Fallimento – Beneficio dell'esdebitazione – Riconoscimento – Presupposto necessario – Soddisfazione almeno parziale di tutti i creditori – Ipotesi da escludersi –  Art. 142, secondo comma, L. .F. - Presupposto necessario – Soddisfazione, almeno parziale dei creditori come massa, non come singoli.

Data di riferimento: 
14/06/2018

Corte di Giustizia dell'Unione Europea – Fallimento: concessione del beneficio dell’esdebitazione in caso di non integrale liquidazione dell’IVA (questione pregiudiziale e decisione sulle spese).

Corte di Giustizia dell'Unione Europea, VII Sezione, 16 marzo 2017 - Pres. A. Prechal, Rel E. Jarasiunas.

Diritto dell’UE – Necessaria armonizzazione delle legislazioni degli stati membri – Fallimento –Esdebitazione – Mancata integrale soddisfazione del credito per IVA –  Concessione del beneficio – Ammissibilità.

Giudizio dell’UE – Spese della procedura – Decisione demandata al giudice nazionale.

Data di riferimento: 
16/03/2017

Corte di Cassazione - Giudizio di esdebitazione e contradditori necessari. Requisito della almeno parziale soddisfazione dei creditori concorsuali.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 agosto 2016 n. 16620 - Pres. Nappi, Est. Di Virgilio.

Fallimento - Giudizio di esdebitazione – Integrità del contradditorio  - Società estinta e subingresso dei soci – Non automatica sostituzione – Attivazione necessaria.

Fallimento - Esdebitazione - Beneficio della inesigibilità dei crediti non soddisfatti – Presupposto necessario – Soddisfazione almeno parziale dei creditori concorsuali – Criterio di riscontro.

Data di riferimento: 
08/08/2016

Tribunale di Treviso – Esdebitazione del socio illimitatamente responsabile di società fallita: presupposto necessario per la concessione di tale beneficio.

 

Tribunale di Treviso 10 maggio 2016 – Pres., Fabbro, Rel. Uliana.

 

Fallimento – Esdebitazione – Presupposto – Creditori concorsuali – Soddisfazione almeno parziale -  Totale insoddisfazione di alcuni creditori – Ammissibilità – Prudente valutazione del giudice -  Decisione basata sulla comparazione.

 

Data di riferimento: 
10/05/2016

Tribunale di Udine – Esdebitazione e requisiti di ammissibilità

Tribunale di Udine, 03 febbraio 2012 - Dott. GIANFRANCO PELLIZZONI.

Ai fini dell'accoglimento della richiesta di esdebitazione presentata dal debitore fallito, è necessario sentire tutti i creditori concorrenti ammessi al passivo e non integralmente soddisfatti, in ossequio a quanto stabilito nella sentenza della Corte Costituzionale del 30/05/2008 n. 181. (avv. Anna Serafini - Riproduzione riservata).

Data di riferimento: 
03/02/2012

Tribunale di Roma - Esdebitazione:requisiti oggettivi e soggettivi.

Tribunale di Roma, 21 settembre 2010 - Pres. Monsurrò - Est. Norelli. Segnalazione del Prof. Massimo Fabiani

Fallimento - Società - Socio illimitatamente responsabile dichiarato fallito in estensione - Beneficio dell'esdebitazione - Ammissibilità.

Fallimento - Esdebitazione - Ammissione - Presupposto oggettivo.

Fallimento - Esdebitazione - Pronuncia di inesigibilità - Efficacia di accertamento costitutivo.

Fallimento - Esdebitazione - Ammissione - Presupposto oggettivo.

Data di riferimento: 
21/09/2010

Tribunale di Vicenza - Esdebitazione ed autonomia del procedimento.

Tribunale di Vicenza, 26 febbraio 2010 - Pres. Bozza - Est. Limitone.

Fallimento pendente - Esdebitazione - Creditori - Integrazione del contraddittorio - Necessità - Iscrizione a ruolo - Necessità.

Il ricorso per l'esdebitazione va trattato con un fascicolo separato nell'ambito di una procedura autonoma per la quale deve essere versato il dovuto contributo unificato e integrato il contraddittorio nei confronti di tutti i creditori, e non solo del comitato dei creditori. (gl) (riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
26/02/2010

Tribunale di Vicenza - Esdebitazione, pagamento dei creditori privilegiati e motivi di opposizione dei creditori.

Tribunale di Vicenza, 1 dicembre 2009 - Pres. Bozza - Est. Limitone.

Fallimento - Esdebitazione - Presupposti - Creditori concorsuali - Privilegiati e chirografari.

Data di riferimento: 
01/12/2009

Tribunale di Pescara - Esdebitazione e assistenza tecnica del difensore:necessità.

Tribunale di Pescara 5 febbraio 2009 - Pres. Zaccagnini - Rel. Filocamo.

Fallimento - Esdebitazione - Procedimento introdotto dopo la chiusura del fallimento - Natura contenziosa - Assistenza tecnica del difensore - Necessità.

Data di riferimento: 
05/02/2009

Pagine