Art. 45. - Formalita' eseguite dopo la dichiarazione di fallimento., inefficacia

Corte di Cassazione (17230/2022) – La trascrizione solo dopo la dichiarazione di fallimento dell'ex proprietario di un titolo di acquisto della proprietà di un bene non è opponibile alla massa ma può provare l'inizio del possesso ad usucapionem.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 27 maggio 2022, n. 17230 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Marco Vannucci.

Soggetto poi fallito – Anteriore trasferimento della proprietà di un bene – Titolo che lo attesta – Trascrizione successiva al fallimento – Non opponibilità alla massa fallimentare – Momento iniziale del possesso da parte del nuovo proprietario - Utilizzo di quel titolo quale prova presuntiva a fini di usucapione – Ammissibilità – Fondamento.

Data di riferimento: 
27/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Livorno – Proposta di concordato preventivo e istanza di autorizzazione allo scioglimento di un precedente preliminare di vendita: considerazioni in tema di ammissibilità e di effetti che conseguono al suo accoglimento.

Tribunale di Livorno, Ufficio fallimentare, 07 febbraio 2022 (data della pronuncia) – Giudice Delegato Franco Pastorelli.

Concordato preventivo – Deposito della domanda di ammissione - Contratto preliminare di vendita ad effetti anticipati – Precedente stipula – Istanza di autorizzazione allo scioglimento – Mancata completa esecuzione da parte di entrambi i contraenti – Vantaggiosità per il richiedente – Presupposti perché possa trovare accoglimento – Sussistenza – Fondamento.

Data di riferimento: 
07/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (29459/2018) – Non opponibilità al fallimento di un atto di vendita di bene mobile registrato trascritto al P.R.A. dopo la dichiarazione di fallimento ancorché la richiesta di trascrizione sia avvenuta in data anteriore al fallimento.

Cassazione civile, sez. I, 15 Novembre 2018, n. 29459. Pres. Carlo De Chiara, rel. Rosario Caiazzo.

Atto di vendita di bene mobile registrato (autobus) – Deposito della richiesta di trascrizione alla data del fallimento – Insufficienza – Trascrizione in data anteriore alla dichiarazione di fallimento – Necessità

Data di riferimento: 
15/11/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Prato – Fallimento: dovere per il conservatore dei registri immobiliari di ottemperare all'ordine del G.D. di cancellazione delle formalità pregiudizievoli gravanti sui beni di cui si sia disposta la vendita.

Tribunale di Prato, Sez. Unica Civile, 03 settembre 2018 – Pres. Rel. Maria Novella Legnaioli, Giud. Michele Sirgiovanni e Manuela Granata.

Fallimento – Vendita dei beni – Procedura competitiva – Aggiudicazione – Pagamento del prezzo – Giudice delegato – Trascrizioni o iscrizioni - Ordine di cancellazione  - Definitività - Conservatore dei registri immobiliare – Dovere di provvedervi immediatamente.

Data di riferimento: 
03/09/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Cassazione civile - Cessione dei crediti e opponibilità al fallimento.

Cassazione civile, Sezione I, n. 19199 del 11 settembre 2014 – Pres. Ceccherini, rel. De Chiara

 

Fallimento - Cessione del credito - Notificazione al debitore ceduto - Successiva al fallimento dell'originario creditore - Pagamento liberatorio nelle mani del curatore.

 

Data di riferimento: 
11/09/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Cessione di credito garantito da ipoteca e annotazione a margine dell’iscrizione ipotecaria.

Cassazione civile, Sez. I, 12 febbraio 2013 n. 3402 - Dott. Salmè, Pres. - Dott. Ragonesi, Rel.

Credito ipotecario - Cessione - Annotazione obbligatoria - Annotazione anche successiva alla dichiarazione di fallimento - Intermediario finanziario

Data di riferimento: 
12/02/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]