Art. 66. - Azione revocatoria ordinaria.

Corte di Cassazione (9565/2018) – Onere della prova a carico della curatela in sede di azione revocatoria ordinaria dell’insufficienza del patrimonio del fallito a soddisfare le ragioni dei creditori.

Cassazione civile, sez. I, 18 Aprile 2018, n. 9565. Pres. magda Cristiano, rel. Massimo Falabella.

Azione revocatoria ordinaria in sede fallimentare – Insufficienza del patrimonio del fallito a soddisfare le ragioni dei creditori - Onere della prova a carico del fallimento.

Data di riferimento: 
18/04/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9565/2018) - Revocatoria ordinaria esercitata dal fallimento: onere per il curatore di fornire la prova dell'eventus damni, consistente nell'esposizione a rischio del soddisfacimento dei creditori.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 aprile 2018 n. 9565- Pres.Magda Cristiano, Rel. Massimo Falabella.

Revocatoria ordinaria fallimentare  - Eventus damni – Possibilità di soddisfacimento dei creditori – Esposizione a rischio – Insufficienza del patrimonio residuo – Onere della prova gravante sul curatore.

Data di riferimento: 
18/04/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Salerno – Fallimento: esperimento dell'azione revocatoria ordinaria nei confronti di una società che, ancora in bonis, abbia ceduto a terzi un contratto di leasing volto all'acquisizione di un immobile.

Tribunale di Salerno, Sez. III civ., 10 aprile 2018 – Giudice Unico Roberto Ricciardi.

Fallimento – Società in bonis – Contratto di leasing – Cessione non onerosa - Danno per i creditori – Immobile di valore –  Mancata acquisizione alla massa - Pregiudizio arrecato ai creditori – Consapevolezza da parte del cedente – Curatore - Esperimento dell'azione revocatoria ordinaria -  Sussistenza dei presupposti necessari – Tribunale - Dichiarazione di inefficacia relativa.

Data di riferimento: 
10/04/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (2816/2018) Eccezione revocatoria in sede di verifica del passivo dell'ipoteca funzionale all’estinzione dei debiti pregressi indipendentemente dalla richiesta di revoca del contratto di finanziamento.

Cassazione civile, sez. I, 06 Febbraio 2018, n. 2816. Pres. Didone Antonio, rel. Ferro Massimo.

Eccezione revocatoria in sede di accertamento del passivo - Inefficacia dell'iscrizione ipotecaria funzionale all’estinzione di debiti pregressi - Autonoma censurabilità indipendentemente della censurabilità del contratto di finanziamento

Data di riferimento: 
06/02/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (1894/2018) - Ammissibilità della proposizione di un'azione revocatoria nei confronti di soggetto fallito: questione rimessa alle SS. UU.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 25 gennaio 2018 n. 1894 –  Pres. Antonio Didone, Rel. Magda Cristiano.

Azione revocatoria – Proposizione nei confronti di soggetto già fallito – Ammissibilità – Contrasto giurisprudenziale – Rimessione della questione alle SS.UU.

Data di riferimento: 
25/01/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Rimini – Istanza di sequestro conservativo formulata dal curatore nel corso di un'azione revocatoria intentata nei confronti del terzo acquirente, che abbia a sua volta poi rivenduto i beni della società fallita.

Tribunale di Rimini, Sez. Civ., 15 gennaio 2018 – Giud. Istr. Maria Carla Corvetta.

Fallimento – Debitore –  Bene immobile -  Atto di disposizione – Curatore – Azione revocatoria ordinaria – Bene non più nella disponibilità dell'acquirente –  Accoglimento della revocatoria  - Restituzione del prezzo o risarcimento  del danno – Azioni  ulteriormente esperibili - Sequestro conservativo - Istanza in corso di causa -  Periculum in mora – Sussistenza.

Data di riferimento: 
15/01/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Napoli – Possibilità per il curatore del legittimario fallito di impugnare direttamente ex art. 524 c.c. la rinuncia da parte dello stesso all'esercizio dell'azione di riduzione delle disposizioni lesive.

Corte d'Appello di Napoli, Sez. I bis civ., 12 gennaio 2018 – Pres. Rel. Paolo Celentano, Consiglieri Fulvio Dacomo e Michelangelo Maria Petruzziello.

Legittimario pretermesso – Azione di riduzione  – Rinuncia espressa  – Successivo fallimento  - Curatore – Esperimento dell'azione ex art. 524 c.c. - Contestuale impugnazione ex art. 66 L.F. della rinuncia – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
12/01/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova - Prescrizione e decadenza nell’azione revocatoria ordinaria promossa dal curatore. Revocabilità di finanziamento finalizzato alla estinzione di preesistente debito chirografario.

Tribunale Padova, 29 Dicembre 2017. Est. Sabino.

Eccezione revocatoria ordinaria in sede fallimentare – Accertamento del passivo – Necessità di domanda riconvenzionale – insussistenza.

Azione revocatoria ordinaria in sede fallimentare – Prescrizione – Art. 95 l.fall. – Applicabilità

Azione revocatoria ordinaria in sede fallimentare – Termine triennale di decadenza ex art. 69-bis l.f. – Inapplicabilità.

Data di riferimento: 
29/12/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Fallimento : azioni revocatorie promosse dal curatore e volte al recupero della parte del patrimonio trasferite dalla fallita alle beneficiarie a seguito di parziale scissione societaria.

Tribunale di  Roma, Sez. Fall., 16 agosto 2016 –  Giudice Delegato Marco Vannucci.

Fallimento – Società scissa -  Disposizione di parte del patrimonio – Inefficacia relativa - Azioni revocatorie nei confronti delle beneficiarie – Esperibilità.

Fallimento – Scissione societaria – Inefficacia – Revocabilità – Disposto degli artt. 2503, 2504 quater e 2506 quater c.c. – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
14/12/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine