Art. 72. - Rapporti pendenti., Liquidazione dell'attivo

Tribunale di Roma –Fallimento: il giudice delegato ai sensi dell'art. 108, secondo comma, L.F. può disporre la cancellazione dei vincoli gravanti il bene trasferito anche in caso di vendita non effettuata tramite esecuzione coattiva.

Tribunale di Roma, Sez. XIV Fall., 28 aprile 2022 – Pres. Fabio Miccio, Rel. Claudio Tedeschi, Giud. Barbara Perna.

Fallimento – Liquidazione dell'attivo - Vendita attuata nelle forme contrattuali (subentro nel preliminare) – Giudice delegato – Pronuncia del provvedimento di cancellazione dei vincoli – Ammissibilità – Fondamento – Effetti che ne conseguono – Creditore ipotecario - Insinuazione al passivo in privilegio sul prezzo pagato.

Data di riferimento: 
28/04/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Monza – La vendita definitiva che il curatore esegue ai sensi dell'art..72, ottavo comma, L.F. ha natura coattiva onde trova applicazione il disposto dell'art. 108 L.F. che prevede la cancellazione delle formalità pregiudizievoli.

Tribunale di Monza, 14 aprile 2021 – Pres. Maria Gabriella Mariconda, Rel. Alberto Crivelli.

Fallimento – Contratto preliminare di vendita di abitazione principale o di sede principale – Subentro del curatore ex art. 72, ottavo comma, L.F. - Stipula del definitivo – Effetti – Natura  coattiva dell'atto – Cancellazione delle formalità pregiudizievoli.

Data di riferimento: 
14/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Massa – Domanda di concordato preventivo da parte del promittente venditore di un immobile: possibilità che, a fronte di un preliminare trascritto, il tribunale possa evitare l’apertura della procedura competitiva di cui all'art. 163 bis L.F.

Tribunale di Massa, Sez. Fallimentare, 08 marzo 2021 (data della pronuncia) – Pres. Paolo Puzone, Rel. Alessandro Pellegri, Giud. Elisa Pinna.

Contratto preliminare di vendita immobiliare – Trascrizione ex art. 2645 bis c.c. -  Successiva domanda di concordato preventivo – Deposito da parte del promittente venditore – Tribunale - Procedura competitiva ex art. 163 bis, L.F. - Mancata attivazione – Fondamento.

Data di riferimento: 
08/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecce – Fallimento e sole ipotesi in cui compete al giudice delegato una volta eseguita la vendita di beni immobili il potere purgativo delle ipoteche di cui all'art. 108, secondo comma, L.F.

Tribunale di Lecce,  Sez. Commerciale, 04 dicembre 2019- Pres. Alessandro Silvestrini, Rel. Pietro Errede, Giud. Sergio Memmo.

Fallimento - Vendita di beni immobili - Giudice delegato -  Potere purgativo dalle ipoteche e dagli altri vincoli - Ipotesi in cui compete ed ipotesi in cui è escluso.

Data di riferimento: 
04/12/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (26175/2017) - Produzione nel giudizio di Cassazione del decreto di trasferimento di beni posti in vendita successivamente al rigetto dell’istanza di sospensione delle operazioni di vendita.

Cassazione civile, sez. VI, 03 Novembre 2017, n. 26175. Pres. Andrea Scaldaferri, rel. Francesco Terrusi.

Fallimento - Decreto di trasferimento di beni posti in vendita - Giudizio di Cassazione - Produzione – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
03/11/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3310/17) – Vendita contrattuale in applicazione art. 72 l. f. e cancellazione ex art. 108 l.f. delle iscrizioni pregiudizievoli. Ammissione al concorso del creditore ipotecario.

Cassazione civile, 08 Febbraio 2017, n. 3310. Aniello Nappi, pres. -  Renato Bernabai, rel.

Fallimento – Liquidazione dell’attivo – Vendita contrattuale in applicazione art. 72 l.f. – Cancellazione dei gravami ex art. 108 l.f. – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
08/02/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Brescia – Fallimento: facoltà per il curatore di eseguire o sciogliersi dai contratti preliminari di vendita di immobili non ancora completati.

Tribunale di Brescia 23 maggio 2014 - Pres. Rosa. Esrt. Del Porto.

Fallimento –  Contratti preliminari di vendita di immobili non ancora completati – Curatore - Esecuzione o scioglimento – Facoltà –  Preliminare di vendita di immobili ad uso abitativo trascritto  - Subentro obbligato – Esclusione – Art. 72, ottavo comma. L.F. - Costruzione non completata –  Ipotesi non contemplata -  Danno per i creditori concorsuali.

Data di riferimento: 
23/05/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (14083 /2004) – E’ compatibile con la vendita affidata al liquidatore in caso di concordato con cessione dei beni ex art. 182 L.F. l’esercizio del diritto di prelazione in precedenza attribuito dal debitore ad un terzo.

Corte di Cassazione, Sez. Unite Civili, 27 luglio 2004, n. 14083 – Pres. Raffaele Corona, Rel. Vincenzo Proto.

Concordato preventivo con cessione dei beni – Vendita affidata ad un liquidatore – Esercizio del diritto di prelazione – Diritto riconosciuto a terzi da parte del debitore – Anteriorità rispetto l’ammissione alla procedura – Fase esecutiva del concordato - Esercizio di quel diritto – Esperibilità – Motivi che la giustificano.

Data di riferimento: 
27/07/2004
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]