Art. 98. - Impugnazioni., Tribunale di Vicenza

Tribunale di Vicenza – Inapplicabilità del D. Lgs. n. 231/2002, che prevede il diritto del creditori al riconoscimento di interessi moratori in caso di ritardo nei pagamenti, nell'ipotesi di apertura di procedure concorsuali nei confronti dei debitori.

Tribunale di Vicenza, 10 settembre 2019 - Pres. Est. Giuseppe Limitone

D. Lgs. n. 231/2002 -  Ritardi nei pagamenti nelle transazioni commerciali - Diritto del creditore al pagamento di interessi moratori - Inapplicabilità in ipotesi di apertura di procedure concorsuali - Interessi ante o post fallimento - Esclusione riferibile ad entrambi i casi.

Data di riferimento: 
10/09/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Va escluso dal passivo il diritto al compenso dei componenti il collegio sindacale della fallita se ricorrono le circostanze che, ex art. 2399, I comma, lettera c) c.c., ne compromettano l'indipendenza.

Tribunale di Vicenza, 11 giugno 2019 - Pres. Est. Giuseppe Limitone. 

Fallimento - Stato passivo - Componenti il collegio sindacale -  Diritto a compenso -  Mancato riconoscimento - Causa di incompatibilità  ex art. 2399, primo comma, lettera c) c.c. -  Sussistenza - Opposizione - Conflitto di interessi - Conferma  - Rigetto.

Data di riferimento: 
11/06/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Liquidazione coatta amministrativa della Banca Popolare di Vicenza S.p.a.: inammissibilità e improcedibilità delle domande giudiziarie proposte in sede ordinaria per il riconoscimento di crediti.

Tribunale di Vicenza, Sez. I civ., 30 aprile 2019 – Giuddice Unico antonio Picardi.

Banca Popolare di Vicenza in l.c.a. - Domande giudiziarie nei suoi confronti – Riconoscimento anche indiretto di crediti – Proposizione nelle forme della cognizione ordinaria – Inammissibilità e/o improcedibilità – Necessario assoggettamento al rito dell'accertamento del passivo.

Data di riferimento: 
30/04/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Esame dello stato passivo e disconoscimento, in via di eccezione, sia del privilegio ipotecario costituito non contestualmente al sorgere del credito, sia gli interessi moratori, anche anteriori al fallimento.

Tribunale di Vicenza, 18 febbraio 2019 – Pres. Est. Giuseppe Limitone.

Fallimento -  Verifica dello stato passivo –  Giudice Delegato - Ammissione di un credito in chirografo  – Mancato riconoscimento del privilegio ipotecario – Eccezione revocatoria  -  Opposizione - Tribunale – Ammissibilità delle revocatoria in via breve – Natura costitutiva dell'azione revocatoria – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
18/02/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza - Fallimento: in sede di insinuazione al passivo va riconosciuto il privilegio generale sui mobili, ex art. 2752 c.c., anche al credito della Regione per tassa automobilistica non pagata.

Tribunale di Vicenza,  Sez. I, 12 settembre 2018 – Pres. Gaetano Campo, Rel. Giorgio Piziali, Giud. Giuseppe Limitone.

Art. 2752 cod. civ.  - Contrasto tra rubrica e corpo della disposizione –  Regione – Mancata inclusione tra gli enti locali  -  Interpretazione secondo "logica" – Necessaria estensione - Fallimento – Stato passivo - Tassa automobilistica (c.d. bollo auto) – Tributo  regionale -  Privilegio generale sui mobili –  Riconoscibilità.

Data di riferimento: 
12/09/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Fallimento del conduttore di un immobile in locazione: recesso dal contratto ad opera del curatore. Crediti riconoscibili al locatore in caso di sua, anche tardiva, insinuazione al passivo.

Tribunale di Vicenza, Sez. I civ., 21 febbraio 2017 – Pres. G. Campo, Rel. S. Pitinari.

Fallimento – Esecutività dello stato passivo – Domande tardive di insinuazione – Termine finale – Modalità di computo.

Fallimento – Contratto di locazione di immobile in corso – Esercizio del recesso da parte del curatore –  Crediti del locatore - Ammissione al passivo – Riconoscimento – Equo indennizzo -Criterio di quantificazione e prededucibilità.

Data di riferimento: 
21/02/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Fallimento: ammissione al passivo, in sede di opposizione, dell’indennità di preavviso spettante al dipendente licenziato dal curatore e condanna della curatela al pagamento delle spese.

Tribunale di Vicenza 14 febbraio 2017 – Pres. G. Campo, Rel. S. Pitinari.

Fallimento – Curatore – Cessazione dell’attività  - Licenziamento del lavoratore – Indennità sostitutiva del preavviso – Stato passivo –  Necessaria ammissione – Misura prevista dal contratto collettivo – Rivalutazione - Riconoscimento.

Data di riferimento: 
14/02/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza - Conto corrente, opponibilità e computabilità della data certa anteriore al fallimento

Tribunale Vicenza, 23 luglio 2012 - Pres. Colasanto - Est. Limitone.

Fallimento - Stato Passivo - Opposizione - Data certa - Interessi ultralegali - Calcolo - Criteri - Data computabile.

Fallimento - Stato Passivo - Opposizione - Data certa e computabile - Contratto di c/c - Produzione in giudizio - Idoneità.

Fallimento - Stato Passivo - Opposizione - Domande riconvenzionali - Inammissibilità.

Data di riferimento: 
23/07/2012
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Trib. Vicenza - Credito per prestazioni di assistenza del debitore nel concordato e collocazione nel successivo fallimento.

Tribunale Vicenza, 28 maggio 2010 - Pres. Bozza - Est. Limitone.

Fallimento - Stato passivo - Opposizione - Credito professionale - Assistenza alla redazione di domanda di concordato preventivo non presentata - Opponibilità alla massa - Esclusione.

Data di riferimento: 
28/05/2010
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine