Art. 165. - Commissario giudiziale.

Corte di Cassazione (33364/2021) – Compenso spettante al commissario giudiziale di un concordato preventivo non omologato e seguito dal fallimento: competenza per la liquidazione e criterio di quantificazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 11 novembre 2021, n. 33364 – Pres. Magda Cristiano, Rel Eduardo Campese

Concordato preventivo non omologato – Dichiarazione di fallimento – Consecuzione tra procedure – Compenso spettante al commissario giudiziale – Tribunale quale giudice del concordato – Competenza alla liquidazione – Fondamento.

Data di riferimento: 
11/11/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (26399/2021) – Revoca dall'incarico di commissario giudiziale in sede di concordato: necessità che l'impugnazione in cassazione del provvedimento con cui è disposta sia notificata a tutti i contro interessati.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. - 1, 29 settembre 2021, n. 26399 – Pres. Giacinto Bisogni, Rel. Paola Vella.

Concordato preventivo – Tribunale - Revoca dell’incarico di commissario giudiziale – Professionista - Reclamo in appello e ricorso per cassazione – Necessaria notificazione ai soggetti controinteressati – Fondamento - Procedimenti che coinvolgono interessi con pluralità di parti.

Data di riferimento: 
29/09/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (20762/2021) – Anche dopo che la procedura di concordato preventivo si sia estinta, spetta al tribunale che ne era investito decidere del compenso spettante al commissario giudiziale.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 20 luglio 2021, n. 20762 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Massimo Ferro.  

Procedura di concordato preventivo – Estinzione per rinuncia alla domanda da parte del ricorrente – Liquidazione del compenso al commissario giudiziale - Competenza del tribunale già investito della procedura – Fondamento.

Data di riferimento: 
20/07/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (15789/2021) – Concordato preventivo: possibile liquidazione da parte del tribunale del compenso al commissario giudiziale anche dopo la chiusura della procedura.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 giugno 2021, n. 15789 – Pres. Francesco A. Genovese, Rel. Alberto Pazzi.

Concordato preventivo – Commissario giudiziale – Chiusura della procedura – Tribunale -  Possibile liquidazione del compenso - Fondamento.

Data di riferimento: 
07/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6806/2021) – Concordato preventivo e modalità di liquidazione del compenso al commissario giudiziale e al commissario liquidatore: inammissibilità di una liquidazione cumulativa.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. - 1, 11 marzo 2021, n. 6806 – Pres. Umberto Luigi Cesare Giuseppe Scotti, Rel. Alberto Pazzi.

Concordato preventivo - Compenso del commissario giudiziale - Liquidazione cumulativa  con quello del liquidatore giudiziale - Inammissibilità - Criteri di quantificazione – Necessità di una modificazione analitica.

Data di riferimento: 
11/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (4713/2021) – Liquidazione del compenso nelle procedure concorsuali ed obbligo di motivazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 22 febbraio 2021, n, 4713 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Roberto Amatore.

Concordato preventivo - Commissario giudiziale – Istanza di liquidazione del compenso - Giudice - Decreto di liquidazione – Obbligo di motivazione  - Elementi contenuti nella domanda che l'hanno convinto – Contenuto sufficiente – Presa in esame di tutta la materia controversa – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
22/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (26895/2020) – Concordato preventivo e compenso spettante al commissario giudiziale: necessaria quantificazione sulla base dell'ammontare delle attività e passività come indicate nel di lui inventario.

Corte di Cassazione, Sez. VI – Prima civile, 26 novembre 2020, n. 26985 – Pres. Rel. Massimo Ferro.

Concordato preventivo – Commissario giudiziale – Inventario - Redazione "per relationem" all'inventario allegato dall'imprenditore – Inammissibilità  - Riscontro necessario -   Tribunale - Liquidazione del compenso al commissario – Riferimento necessario all'inventario predisposto da quello stesso.

Data di riferimento: 
26/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (26894/2020) – Concordato preventivo: regole cui attenersi per la determinazione del compenso spettante al commissario giudiziale nel caso di cessazione anticipata dall'incarico.

Corte di Cassazione, Sez. VI.- Prima civile, 26 novembre 2020, n. 26894 – Pres. Rel. Massimo Ferro.

Concordato preventivo – Commissario giudiziale – Chiusura anticipata delle operazioni – Compenso spettante – Applicazione dei criteri ex D.M. 570/1992 e 30/2012.

Concordato preventivo - Commissario giudiziale - Compenso – Decreto di liquidazione - Rimborso forfettario delle spese generali – Necessaria inclusione e specificazione.

Data di riferimento: 
26/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Pistoia – Concordato preventivo ed emergenza Covid-19: presupposti per la concessione del termine previsto dal secondo comma dell’art. 9 D.L. 23/2020 per la presentazione di una nuova proposta ed effetti che ne conseguono.

Tribunale di Pistoia, Ufficio Fallimentare, 05 maggio 2020 – Pres. Est. Nicoletta Curci, Giud. Sergio Garofalo e Lucia Leoncini.

Emergenza Covid-19 - Concordato preventivo – Ammissione alla procedura - Debitore - Presentazione di una nuova proposta e di un nuovo piano - Termine non superiore a novanta giorni – Richiesta di riconoscimento – Momento in cui può essere avanzata.

Data di riferimento: 
05/05/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Presupposti di esperibilità di un'azione revocatoria da parte del creditore nei confronti del fideiussore di un suo debitore che ponga in essere atti di disposizione che ne diminuiscano le già carenti garanzie patrimoniali.

Tribunale di Roma,  Sez. X civile, 06 febbraio 2020 - Giudice Paola Grimaldi.

Fideiussore di soggetto debitore - Acquisto a sua volta della qualità di debitore - Atti dispositivi da lui posti in essere anteriormente o posteriormente a tale momento - Assoggettabilità a azione revocatoria  - Scadenza della obbligazione principale - Irrilevanza - Necessità o meno della prova della cosiddetta "dolosa preordinazione."

Data di riferimento: 
06/02/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine