Art. 177. - Maggioranza per l'approvazione del concordato.

Tribunale di Treviso – Concordato preventivo: previsione del pagamento dilazionato dei creditori privilegiati e commisurazione del diritto di voto loro spettante.

 

Tribunale di Treviso 15 settembre 2016 - Pres. Fabbro, Rel. Passarelli.

 

Concordato preventivo - Previsione della dilazione nel pagamento dei creditori privilegiati – Soddisfazione non integrale - Diritto di voto – Commisurazione – Criterio suggerito dal tribunale.

 

Data di riferimento: 
15/09/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Treviso – Inammissibilità del piano concordatario la cui fattibilità finanziaria sia fondata su condizioni non certe e neppure altamente probabili.

 

Tribunale di Treviso, Sez II civ., 01 giugno 2016 - Pres. Fabbro, Rel. Passarelli.

 

Concordato preventivo in continuità – Piano condizionato da eventi incerti – Essenziali affidamenti bancari – Inammissibilità della proposta.

 

Concordato preventivo – Attestazione del professionista – Fattibilità finanziaria – Indeterminatezza – Carenza documentale – Non rispondenza ai requisiti richiesti.

 

Data di riferimento: 
01/06/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (10819/2016) – Fallimento: appello ex art. 18 L.F. e ruolo del P.M.. Maggioranza per l’approvazione del concordato che preveda diverse classi di creditori.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 25 maggio 2016 n. 10819 - Pres. Di Palma, Rel. Di Marzio.

Sentenza dichiarativa di fallimento – Deposito post D.Lgs. 9 gennaio 2006 n.5 - Impugnazione –  Opposizione – Esclusione - Appello ex art. 18 L.F. – Mezzo necessario.

Sentenza dichiarativa di fallimento - Appello ex art. 18 L.F. – Notifica al PM. ed esercizio delle funzioni – Art. 70 del R.D. n. 12 del 1941.

Data di riferimento: 
25/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Venezia – Concordato preventivo e riconoscibilità del privilegio ai crediti ex art. 2751 bis n. 5 c.c. laddove derivanti da contratto d’appalto.

 

Tribunale di Venezia 17 maggio 2016 - Est. Gasparini.

 

Concordato preventivo – Crediti derivanti da contratto d’appalto – Privilegio ex art. 2751 bis n. 5 c.c. – Applicabilità esclusa.

 

Data di riferimento: 
17/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Como - Concordato preventivo: rinuncia, entro i venti giorni successivi all’adunanza dei creditori, al privilegio e contestuale esercizio del voto. Effetti e decisione sulle spese.

 

Tribunale di Como 02 maggio 2016 – Pres. Introini, Est. Parlati.

 

Concordato preventivo - Adunanza dei creditori – Rinuncia al privilegio nei venti giorni successivi – Diritto di voto – Esclusione - Opposizione all’omologazione – Accoglimento.

 

Concordato preventivo – Rinuncia al privilegio nei venti giorni successivi all’omologazione -   Calcolo della maggioranza – Ipotesi nuova – Mancata omologazione - Compensazione delle spese.

 

Data di riferimento: 
02/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Giudizio di omologazione di un concordato preventivo: inammissibilità per difetto d’interesse di un’opposizione seppure tempestiva e ricalcolo della percentuale di voto.

 

Tribunale di Udine 23 febbraio 2016 - Pres. Venier, Rel. Massarelli.

 

Concordato preventivo – Giudizio di omologazione – Opposizione – Invio telematico - Tempestività del deposito.

 

Concordato preventivo – Giudizio di omologazione – Opposizione – Credito ammesso al voto – Contestazione dell’entità – Tribunale - Ricalcolo dei crediti - Raggiungimento comunque della maggioranza - Inammissibilità dell’opposizione - Difetto d’interesse.

 

Data di riferimento: 
23/02/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Massa – Concordato con continuità aziendale: Soddisfazione non integrale di crediti privilegiati e dilazione dei crediti IVA e per ritenute previdenziali ed assistenziali.

 

Tribunale di Massa 04 febbraio 2016 – Pres. Est. Fabbrizzi.

 

Concordato preventivo con continuità – Crediti privilegiati – Soddisfazione non integrale non reversibile – Ricavato dalla gestione aziendale – Applicazione necessaria degli artt. 2740 e 2741 c.c. – Esclusione.

 

Concordato preventivo con continuità aziendale -  Crediti per IVA e per contributi INPS e INAIL – dilazione di pagamento superiore all’anno – Compensazione col diritto di voto.

 

Data di riferimento: 
04/02/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Cassazione civile – Prededucibilità in sede fallimentare del credito del professionista per l’attività svolta nella precedente procedura concordataria.

 

Cassazione civile, 4.11.2015 sez. IV, n. 22450 – Pres. Ragonesi – Est. Cristiano.

 Corte di Cassazione – Ricorso – Eccezione di inammissibilità - Giudicato interno –  Precedente  giudizio – Eccezione non esaminata – Ricorso incidentale condizionato – Necessità.

Data di riferimento: 
04/11/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Concordato preventivo: crediti privilegiati ex art. 2751 n. 4) c.c. e crediti postergati ex art. 2467 c.c..

 

Tribunale di Padova 23 ottobre 2015 - Est. Maiolino.

 

Concordato preventivo –  Credito ex art. 2751 bis n. 4) c.c. – Valutazione ex art. 177 L.F.  -  Attività agricola svolta in forma societaria – Prevalenza del lavoro interno – Natura privilegiata.

 

Concordato preventivo –   Società messa in liquidazione – Finanziamento nelle immediatezze da parte dei soci – Consapevolezza dell’eccessivo indebitamento – Natura postergata del credito che ne consegue.

 

Data di riferimento: 
23/10/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine