Art. 183. - Reclamo., Corte di Cassazione

Corte di Cassazione (16649/2022) – Concordato preventivo: presupposto oggettivo e soggettivo per il riscontro della commissione di atti in frode. Natura dei decreti del tribunale e della corte d'appello emessi in sede di omologa e di eventuale reclamo.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 23 maggio 2022, n. 16649 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Francesco Terrusi.

Concordato preventivo – Commissione di atti in frode – Incidenza sull'esito di quella procedura – Riscontro della sua integrazione - Presupposto oggettivo e soggettivo.

Data di riferimento: 
23/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (40483/2021) – Decreto emesso dalla corte d'appello in sede di reclamo avverso l'omologa di un concordato preventivo: il commissario giudiziale non è legittimato a proporre ricorso o a presentare controricorso in cassazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 16 dicembre 2021, n. 40483 – Pres. Maria Acierno, Rel. Paola Vella.

Concordato preventivo - Giudizio di omologazione – Commissario giudiziale –  Posizione di parte in sede sostanziale - Esclusione – Ruolo -  Ausiliario del giudice -  Conseguenza -  Sede di reclamo ex art. 183 e di ricorso in cassazione – Mancanza di legittimazione.

Data di riferimento: 
16/12/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (33619/2021) – Omologazione in sede di reclamo di una proposta di concordato a dichiarazione di fallimento avvenuta: limiti di legittimazione del curatore a proporre ricorso per cassazione avverso tale decisione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 11 novembre 2021, n.33619 – Pres. Rel. Marco Vannucci.

Proposta di concordato preventivo – Tribunale – Mancata omologazione - Dichiarazione di fallimento in pendenza del giudizio di reclamo ex art. 183 L.F. – Omologazione in appello del concordato– Legittimazione del curatore a proporre ricorso per cassazione - Riconoscibilità solo per far valere l’improcedibilità del giudizio di omologazione – Fondamento.

Data di riferimento: 
11/11/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (32248/2021) – Ricorso straordinario per cassazione avverso il decreto di omologa di un concordato preventivo pronunciato dal tribunale, in assenza di opposizioni: soggetti legittimati alla proposizione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 05 novembre 2021, n. 32248 – Pres. Umberto L.G.C. Scotti, Rel. Giuseppe Fichera.

Concordato preventivo – Tribunale - Omologa in presenza e in assenza di opposizioni - Ricorso straordinario per cassazione – Differenza in termini di proponibilità nelle due ipotesi.

Concordato preventivo – Tribunale - Omologa in assenza di opposizioni - Ricorso straordinario per cassazione – Soggetti legittimati alla proposizione.

Data di riferimento: 
05/11/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (31659/2021) – Fase esecutiva del concordato: le questioni che hanno ad oggetto diritti pretesi da singoli creditori o dal debitore non rientrano nella competenza funzionale del tribunale fallimentare.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. - 1, 04 novembre 2021, n. 31659 – Pres. Giacinto Bisogni, Rel. Massimo Falabella.

Concordato preventivo – Omologazione e pronuncia sulle impugnazioni – Procedura completata - Fase esecutiva – Controversie in tema di diritti soggettivi - Generale incompetenza del tribunale fallimentare – Potere decisionale riservato al giudice ordinario competente per valore e territorio.

Data di riferimento: 
04/11/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (27866/2021) – Estensione del privilegio speciale dell'amministrazione finanziaria per l'accisa dovuta dal fornitore di energia elettrica.

Cassazione civile, sez. I, 12 Ottobre 2021, n. 27866. Pres. Cristiano. Est. Mercolino.

Credito dell’amministrazione finanziaria (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) per accise dovute dal fornitore dell’energia elettrica - Privilegio speciale previsto dall'art. 57, comma 2, del d.lgs. n. 504 del 1995 - Somme già percepite prima della procedura esecutiva o concorsuale - Esclusione

Data di riferimento: 
12/10/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (16562/2021) – Reclamo avverso il decreto del tribunale di rigetto della domanda di omologazione di una proposta di concordato preventivo: mancanza della legittimazione passiva in capo al commissario giudiziale.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 11 giugno 2021, n. 16562 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Paola Vella.

Concordato preventivo - Domanda di omologazione – Rigetto – Reclamo ex art. 183 L.F. - Legittimazione passiva del commissario giudiziale – Sostituto processuale della massa dei creditori - Esclusione – Fondamento.

Data di riferimento: 
11/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (11347/2020) – Concordato preventivo: termine per proporre il reclamo ex art. 183 L.F. e non omologabilità di una proposta che preveda una scissione societaria che violi le norme sulla responsabilità del proponente.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 12 giugno 2020, n. 11347 – Pres. Antonio Didone, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Concordato preventivo – Omologazione – Reclamo – Termine per la proposizione – Applicazione analogica della previsione di cui all’art. 18 L.F. - Giorni trenta – Fondamento.

Data di riferimento: 
12/06/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (11354/2020) – Revoca da parte della Corte d’Appello dell'omologazione del concordato e legittima proposizione di doglianze in sede di reclamo ex art 18 L.F. avverso la conseguente la sentenza di fallimento.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 12 giugno 2020, n. 11354 – Pres. Francesco Antonio Genovese, Rel. Roberto Amatore.

Concordato preventivo – Omologazione - Corte d'Appello – Decreto di revoca – Impugnazione ex art. 111, comma 7, Cost. – Mancata proposizione – Conseguente sentenza di fallimento – Debitore - Giudizio di impugnazione ex art. 18 L.F. – Mancata ammissione alla procedura minore – Doglianze in merito – Legittima proposizione - Fondamento.

Data di riferimento: 
12/06/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7121/2020) – Reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento e irrilevanza della mancata costituzione in giudizio di una delle parti. Condanna alle spese dell’amministratore della fallita.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 12 marzo 2020, n. 7121 – Pres. Antonio Didone, Rel. Roberto Amatore.

Fallimento – Reclamo – Parte reclamata - Irrituale costituzione o mancata comparizione in udienza – Irrilevanza – Non manifestazione di disinteresse alla decisione – Dovere del giudice di decidere.

Data di riferimento: 
12/03/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine