istruttoria prefallimentare, Tribunale di Treviso

Tribunale di Treviso – Presupposto di ammissibilità della proposizione di un'istanza di fallimento pur in presenza di altre iniziative esecutive nei confronti del debitore. Verifica dello stato di insolvenza: fondamento e limiti.

Tribunale di Treviso, Sez. II, 15 novembre 2018 – Pres. Antonello Fabbro, Rel. Petra Uliana, Giud. Alessandro Girardi.

Debitori solidali – Creditore – Promozione di plurime iniziative esecutive – Istanza di fallimento nei confronti di uno dei debitori – Ammissibilità -  Limite -  Divieto di abuso degli strumenti processuali.

Data di riferimento: 
15/11/2018

Tribunale di Treviso – Istanza ex art. 80 secondo comma TUB per la dichiarazione d’ufficio dello stato di insolvenza e non riconoscibilità di alcun potere d’ufficio in capo al Tribunale.

Tribunale Treviso, 28 Luglio 2017. Dott. Antonello fabbro, pres. – dott. Caterina Passarelli, rel. – dott. Elena Rossi, giudice.

Istituto bancario - Liquidazione coatta amministrativa - Accertamento dello stato d’insolvenza – Iniziativa del tribunale ex art. 82, secondo comma, del TUB  - Inammissibilità – Incompatibilità con le procedure concorsuali – D. Lgs. 5/2006 - Abolizione dell’iniziativa d’ufficio.

Data di riferimento: 
28/07/2017

Tribunale di Treviso – Riconoscimento della prededuzione delle spese giudiziali al creditore la cui istanza risulti essere stata prioritaria e comunque decisiva ai fini della dichiarazione di fallimento.

Tribunale di Treviso 07 marzo 2017 – G.D. Antonello Fabbro.

Fallimento – Creditore istante –  Spese processuali - Ammissione al passivo – Riconoscimento del privilegio mobiliare o immobiliare – Equiparazione al processo esecutivo - Esclusione –Riconoscimento della prededuzione - Funzionalità del credito – Criterio decisivo.

Fallimento – Pluralità di istanze – Crediti ammessi alla prededuzione – Essenzialità o priorità dell’iniziativa – Criteri determinanti.

Data di riferimento: 
07/03/2017

Tribunale di Treviso – Legittimazione del curatore di società fallita a proporre istanza di fallimento di altra società. Impossibilità della eccezione di compensazione tra credito e caparra confirmatoria.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 18 gennaio 2017 - Pres. Fabbro, Rel. Rossi.

Istanza di fallimento – Iniziativa del curatore di società fallita – Legittimazione – Accertamento del credito in sede giudiziale - Esclusione –Accertamento incidentale – Sufficienza.

Istanza di fallimento – Eccezione di compensazione tra credito e caparra confirmatoria – Infondatezza.

Data di riferimento: 
18/01/2017

Tribunale di Treviso – Possibile dichiarazione di fallimento, anche su iniziativa del debitore, in fase di esecuzione di un concordato preventivo omologato, non risolto né annullato.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 10 gennaio 2017 - Pres. Rel. Fabbro.

Dichiarazione di Fallimento – Istanza del debitore – Inadempimento di un concordato preventivo – Mancata risoluzione e mancato annullamento – Possibilità riconosciuta.

Data di riferimento: 
10/01/2017

Tribunale di Treviso – Successione di proposte di concordato: abbandono o modifica della domanda iniziale. Istanza di fallimento e principio di prevenzione.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 04 novembre 2016 - Pres. Rel. Passarelli.

Proposta di concordato – Concorrenza con una istanza di fallimento – Principio di prevenzione – Favor per il concordato – Dichiarazione di fallimento -Necessaria anteriore chiusura della procedura minore.

Data di riferimento: 
04/11/2016

Tribunale di Treviso – Fallimento: stato di insolvenza desumibile in particolare da sentenza immune da vizi manifesti, seppure non definitiva.

 

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 04 novembre 2016 - Pres., Rel. Fabbro.

 

Fallimento – Istanza ex art. 6 L.F. – Debito di non modesta entità  - Accertamento giudiziale – Sentenza oggetto d’appello da parte della debitrice – Giudizio pendente – Inadempimento accompagnato da altri elementi – Cessazione dell’attività e cessione dei beni aziendali – Stato di dissesto irreversibile – Esibizione di una fideiussione bancaria – Non decisività - Assoggettabilità a fallimento.

 

Data di riferimento: 
04/11/2016

Tribunale di Treviso – Istanza di fallimento nei confronti di un’impresa con sede all’estero che abbia in Italia una sede di rappresentanza il cui preposto goda di limitati poteri.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 29 giugno 2016 - Pres. Rel. Fabbro

Fallimento - Competenza alla pronuncia – Tribunale del luogo dove l’impresa ha sede – Impresa con sede principale all’estero – Sede secondaria di rappresentanza in Italia – Gestore non autorizzato a stare in giudizio -  Difetto di prova contraria – Giurisdizione italiana – Esclusione.

 

Data di riferimento: 
29/06/2016

Tribunale di Treviso – Necessità di considerare, ai fini dell’assoggettabilità a fallimento dell’imprenditore individuale, sia i suoi debiti aziendali che quelli suoi personali.

 

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 01 giugno 2016 - Pres. Rel. Fabbro.

 

Fallimento – Imprenditore individuale – Eccezione di non assoggettabilità – Onere di fornire la prova dell’ammontare dei debiti – Necessità di considerare anche i debiti extra aziendali.

 

Data di riferimento: 
01/06/2016