istruttoria prefallimentare, Corte d'Appello di Catanzaro

Corte d’Appello di Catanzaro - La notificazione dell’istanza di fallimento e del decreto di convocazione del debitore. Questioni di illegittimità costituzionale dell'art. 15, terzo comma, L.F.

Reclamo ex art. 18 L.F. 

Corte d’Appello di Catanzaro, II Sezione civile, 01 aprile 2015  - Pres. Majore – Rel. Ferraro.

Notificazione ex art. 15, terzo comma, L.F. - Notifica tramite PEC – Impossibilità  - Dato oggettivo - Irrilevanza dell'ascrivibilità.

Fallimento -  Impresa esecitata in forma societaria - Reclamo ex art. 18 L.F. - Notificazione del ricorso e del decreto di convocazione  - Deposito presso la casa comunale – Possibile illegittimità  costituzionale dell'art. 15, terzo comma, L.F..

Data di riferimento: 
01/04/2015

Corte d’Appello di Catanzaro – Mancata notifica dell’istanza di fallimento insieme al decreto ex art. 15 l.f.: nullità della vocatio in ius? La proposizione del reclamo ha comunque effetto sanante.

Reclamo ex art. 18 l.f.

Corte d’Appello di Catanzaro, 1° aprile 2014 – Pres. dott. Majore, rel. dott. Romano.

Istanza di fallimento – Notifica – Nullità – Insussistenza.

Istanza di fallimento – Notifica – Nullità – Notifica del solo decreto ex art. 15 l.f. – Proposizione del reclamo – Effetto sanante.

Data di riferimento: 
01/04/2014

App. Catanzaro - Legittimazione alla richiesta di fallimento e credito inferiore ad euro 30.000.

Appello Catanzaro 24 luglio 2013 - Pres. Rita Majore - Est. Giglio.

 

Dichiarazione di fallimento - Legittimazione attiva - Credito del richiedente inferiore ad euro 30.000 - Irrilevanza.

 

Data di riferimento: 
24/07/2013