amministrazione straordinaria, Tribunale di Roma

Tribunale di Roma – Inefficacia, sin dal momento della pronuncia del decreto che ha disposto l’ammissione di una impresa alla procedura di amministrazione straordinaria, dei pagamenti da questa effettuati a favore di terzi.

Tribunale di Roma, Sez. Fallimentare, 03 marzo 2020 – Giudice monocratico Daniela Cavaliere.

Amministrazione straordinaria – Grande impresa in crisi - Ammissione a detta procedura -Pagamenti effettuati in un momento successivo – Nullità di pieno diritto - Ragione – Diritto di disporre dei suoi beni - Perdita da parte di quella società.

Data di riferimento: 
03/03/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Dichiarazione di insolvenza dell’imprenditore che ha richiesto l’ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria: possibile efficacia dei pagamenti effettuati prima che ne venga disposta l’apertura.

Tribunale di Roma, Sez. XIV civ. – Fallimentare, 28 gennaio 2020 – Giudice Marco Genna.

Amministrazione straordinaria ex D. Lgs. 270/1999 – Imprenditore dichiarato insolvente – Domanda di apertura di quella procedura – Conservata gestione dell’impresa – Pagamenti posti in essere prima dell’ammissione – Atti di ordinaria amministrazione - Finalità meramente conservativa e funzionale – Analogia con quelli posti in essere in sede di concordato preventivo – Efficacia.

Data di riferimento: 
28/01/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Amministrazione strordinaria: applicabilità dell'art. 16, secondo comma, L.F. (effetti della procedura) e non anche degli artt. 72 e 78 L.F. (rapporti pendenti, in particolare di conto corrente).

Tribunale di Roma, Sez. Fall.,  31 ottobre 2018 – Giud. Adolfo Ceccarini.

Procedure concorsuali – Amministrazione straordinaria in particolare – Provvedimento di ammissione ad una delle procedure - Principio sancito dall'art. 16, secondo comma, L.F. - Applicabilità – Effetti riguardanti l'impresa e gli organi della stessa – Effetti concernenti i terzi – Necessaria distinzione.

Data di riferimento: 
31/10/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Proposta dell' A.T.A.C. di concordato con continuità: convocazione del legale rappresentante per chiarimenti in merito, in particolare, alla miglior convenienza della prosecuzione dell'attività aziendale.

Tribunale di Roma, 21 marzo 2018 – Pres. Antonino La Malfa, Rel. Lucia Caterina Odello.

Concordato preventivo con continuità – Art. 186 bis, secondo comma, L.F.-  Lettera a) - Piano – Prosecuzione dell'attività - Costi e ricavi attesi  - Indicazione necessaria – Lettera b) - Relazione del professionista – Attestazione di convenienza – Specificazioni non persuasive – Tribunale – Udienza per chiarimenti – Fissazione.

Data di riferimento: 
21/03/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma - Amministrazione straordinaria ed azione ex art. 44 l.f. di inefficacia di pagamento eseguito dalla Banca: legittimazione passiva e problematica del dies a quo.

Tribunale di Roma, 06 Aprile 2017. Est. Daniela Cavaliere.

Amministrazione straordinaria – Azione ex art. 44 l.f. di inefficacia di pagamento eseguito dalla Banca – Legittimazione passiva – Istituto di credito – Azione di inefficacia di pagamento eseguito dalla Banca – Ripetizione indebito verso beneficiario pagamento – Ammissibilità

Data di riferimento: 
06/04/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma - Improcedibilità dell’azione di rilascio ex art. 665 c.p.c. nei confronti di impresa successivamente sottoposta alla procedura di amministrazione straordinaria.

Tribunale di Roma, 09 Luglio 2016 – Imposimato, est.

Amministrazione straordinaria – Ordinanza di rilascio ex art. 665 c.p.c. promossa prima dell’inizio della procedura – Improcedibilità.

Data di riferimento: 
09/07/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Amministrazione strordinaria. Prededucibilità dei crediti del professionista sorti in funzione della precedente procedura concordataria giudicata inammissibile.

Tribunale di Roma 22 gennaio 2015 – Pres. Russo – Est. De Renzis

Concordato preventivo – Decreto di inammissibilità – Procedura di Amministrazione straordinaria - Credito del professionista – Prededucibilità – Funzionalità delle prestazioni.

Concordato preventivo –  Attività del professionista - Conseguente fallimento – Verifica del tribunale – Esclusione della prededucibilità – Motivazione necessaria.

Data di riferimento: 
22/01/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Concessionario della riscossione in Amministrazione Straordinaria - Persistenza della natura privilegiata del credito tributario dell'ente locale in sede di insinuazione al passivo.

 

Tribunale di Roma 14 luglio 2014 – Estensore Solaini

 

Credito tributario dell'ente locale – Pagamento del contribuente a mani dell'esattore – Estinzione dell'obbligazione – Non sussiste – Art. 2752 c.c. e ratio legis.

 

Credito tributario dell'ente locale – Privilegio –  Esattore – Persistenza della natura privilegiata del credito.

 

Data di riferimento: 
14/07/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Prova della “scientia decoctionis”: insufficienza delle semplici notizie giornalistiche e contabili.

Tribunale di Roma, sez. fall., 5 giugno 2013, n. 12278 – Dott. Ruggiero.

 

Revocatoria fallimentare - Presupposto soggettivo - Scientia decoctionis - Effettiva conoscenza - Necessaria - Mera conoscibilità - Non sufficiente. 

Revocatoria fallimentare - Scientia decoctionis - Prova - Notizie giornalistiche - Bilanci - Non sufficienti. 

Data di riferimento: 
05/06/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine