amministrazione straordinaria, Art. 56 - Accordi in esecuzione di piani attestati di risanamento.

Corte di Cassazione (11589/2019) – Contratto di factoring: esenzione da revocatoria, ex art. 6 L. 52/1991, dei pagamenti di crediti che una società in amministrazione straordinaria abbia eseguito nel veste di debitrice ceduta.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 02 maggio 2019, n. 11589 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Francesco Terrusi.

Contratto di facoring - Società in amministrazione straordinaria – Debitrice ceduta – Pagamenti eseguiti a favore del factor – Irrevocabilità – Condizioni ex art. 6 della l. n. 52 del 1991.

Data di riferimento: 
02/05/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3871/2019) - Esercizio dell’azione revocatoria nella procedura di amministrazione straordinaria sia nella fase di risanamento che nella fase di liquidazione e inconfigurabilità come aiuto di Stato vietato dall'art. 87 del trattato CE

Cassazione civile, sez. I, 08 Febbraio 2019, n. 3871. Pres. Rosa Maria Di Virgilio, rel. Alberto Pazzi.

Esercizio dell’azione revocatoria nella procedura di amministrazione straordinaria sia nella fase di risanamento che nella fase di liquidazione – Non configurabilità come aiuto di Stato vietato dall'art. 87 (già art. 92) del Trattato CE.

Data di riferimento: 
08/02/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3778/2019) - Stato passivo ed eccezione revocatoria incidentale sollevata dal curatore. Esenzione da revocatoria fallimentare e non ordinaria di atti, pagamenti e garanzie posti in essere in sede di accordi di ristrutturazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 febbraio 2019 n. 3778 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Paola Vella.

Fallimento – Stato passivo – Domanda di insinuazione – Credito e prelazione - Titoli su cui sono fondati – Curatore – Eccezione di inefficacia – Proposizione solo in sede di opposizione  - Prescrizione dell'azione revocatoria – Irrilevanza – Ammissibilità della revocatoria incidentale – Effetto – Esclusione del credito o della garanzia.

Data di riferimento: 
08/02/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (1871/2019) – Presunzioni in ipotesi di revocatoria fallimentare del pagamento del creditore tramite consegna a quest’ultimo, da parte del debitore, di assegno bancario o circolare all'ordine di terzo e da questi girato in bianco.

Cassazione civile, sez. I, 23 Gennaio 2019, n. 1871. Pres. carlo De Chiara, rel. Massimo Falabella.

Società in amministrazione straordinaria - Revocatoria fallimentare - Pagamento del creditore tramite consegna a quest’ultimo, da parte del debitore, di assegno bancario o circolare all'ordine di terzo e da questi girato in bianco   - Revocabilità – Presunzioni.

Data di riferimento: 
23/01/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Treviso – Amministrazione strordinaria e azione revocatoria promossa dal commissario: rigetto di un intervento in causa, asseritamente adesivo ma in realtà confliggente.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 28 giugno 2018 – Giudice unico Alessandra Burra.

Amministrazione Straordinaria – Commissario -  Azione revocatoria fallimentare - Tutela degli interessi della massa -  Mandataria dei creditori – Intervento in causa - Interesse confliggente – Riconoscimento della proprietà delle somme rivendicate – Incompatibilità della domanda.

Data di riferimento: 
28/06/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (15697/2018) - Azioni revocatorie promosse da una società in amministrazione straordinaria, volte alla dichiarazione di inefficacia di atti costitutivi di diritti di prelazione: principi applicabili.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 giugno 2018 n. 15697 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Mauro Di Marzio.

Società indebitata – Garanzia patrimoniale -  Già esistente insufficienza - Atti costitutivi diritti di prelazione – Aggravamento del pregiudizio per i creditori  -  Azione revocatoria ordinaria - Promozione - Requisito dell'eventus damni – Sussistenza - Mera diminuzione della garanzia patrimoniale – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
14/06/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (21516/2017) - Esercizio dell'azione revocatoria da parte del commissario straordinario nell’ amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi: dies a quo.

Cassazione civile, sez. VI, 15 Settembre 2017, n. 21516. Pres., rel. Francesco Antonio Genovese.

Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi - Azione revocatoria promossa dal commissario straordinario - “Dies a quo”.

Data di riferimento: 
15/09/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (21481/2017) - Amministrazione straordinaria ed esercizio dell’azione revocatoria fallimentare non configurabile quale aiuto di Stato ex art. 87 del Trattato CE.

Cassazione civile, sez. I, 15 Settembre 2017, n. 21481. Est. Ceniccola.

Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi – Azione revocatoria fallimentare - Aiuto di Stato - Configurabilità - Esclusione

Data di riferimento: 
15/09/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Pordenone - Individuazione del periodo sospetto per il caso di concordato con riserva seguito da amministrazione straordinaria. Revoca del pagamento all’avvocato ed esenzione ex art. 67 co.3 lett. d): aspetti probatori.

Tribunale di Pordenone, 15 giugno 2017 – dr. Francesco Petrucco Toffolo

Concordato preventivo con riserva – Dichiarazione di insolvenza – Procedura di amministrazione straordinaria ex legge n. 270/1999 – Azione revocatoria – Termine di cui all’art. 67 l.f. – Decorrenza – Data pubblicazione ricorso ex art. 161 comma 6 l.f. nel registro delle imprese.

Data di riferimento: 
19/07/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Amministrazione Straordinaria - Termine di decadenza dell’azione revocatoria promossa dal commissario in corso di procedura. Rimesse bancarie non revocabili.

Tribunale di  Padova 15 giugno 2017 – Giudice Elisa Rubbis.

Procedura di amministrazione straordinaria – Commissario straordinario – Proposizione di azioni revocatorie – Termine di decadenza – Decorrenza.

Rimesse in conto corrente bancario – Effettuazione in periodo sospetto – Fidi concessi – Ammontare superiore ai saldi passivi – Operazioni di mera ricostruzione della disponibilità –Revocabilità - Esclusione.

Data di riferimento: 
15/06/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine