Art. 44 - Accesso al concordato preventivo e al giudizio per l'omologazione degli accordi di ristrutturazione., liquidazione coatta amministrativa

Corte di Cassazione (14713/2019) – Fallimento o liquidazione coatta amministrativa conseguenti ad un concordato in bianco rinunciato: presupposti di prededucibilità ex art. 161, settimo comma, L.F., dei crediti di terzi sorti in quella sede.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 29 maggio 2019, n. 14713 -  Pres. Antonio Didone,  Rel  Francesco Terrusi.

Concordato in bianco – Presentazione della domanda - Atti legalmente compiuti dall'imprenditore  - Successiva  rinuncia al concordato – Fallimento o  liquidazione coatta amministrativa – Consecuzione  – Stato passivo – Crediti dei terzi sorti in sede di procedura minore - Prededucibilità – Presupposto - Mancanza di discontinuità dell'insolvenza.

Data di riferimento: 
29/05/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Concordato preventivo: possibile nomina da parte del tribunale , in sede di ammissione, di una terna di commissari giudiziali.

Tribunale di Milano, Sez. II civ., 05 luglio 2018 – Pres. Irene Lupo, Rel. Federico Rolfi, Giud. Sergio Rossetti.

Concordato preventivo - Complessità della procedura prospettata – Tribunale -  Decreto di apertura –  Nomina di una terna di commissari giudiziali – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
05/07/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Reggio Emilia – Concordato preventivo o accordi di ristrutturazione: riconoscimento della prededuzione nei confronti dei crediti conseguenti a finanziamenti effettuati, in esecuzione di dette procedure.

Tribunale di Reggio Emilia, Sez. I civ., 15 febbraio 2018 – Pres. Francesco Parisoli, Rel. Virgilio Notari, Giudice Niccolò Stanzani Maserati.

Concordato preventivo o  accordo di ristrutturazione dei debiti – Crediti conseguenti a finanziamenti – Prededucibililità – Crediti dilazionati e interessati a risparmi di spesa – Esclusione – Ipotesi non contemplate dall'art. 182 quater L.F.

Data di riferimento: 
15/02/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Reggio Emilia – Consecuzione tra procedure: prededucibilità, in sede di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa , dei crediti per fornitura di materiali sorti in sede di accordi di ristrutturazione.

Tribunale di Reggio Emilia, Sez. I civ., 14 febbraio 2018 – Pres. Francesco Parisoli, Rel. Virgilio Notari, Giud. Niccolò Staranzani Maserati.

Accordi di ristrutturazione dei debiti – Prestazioni svolte  in corso di procedura –  Crediti per fornitura di materiali - Successivo fallimento o successiva  liquidazione coatta amministrativa – Stato passivo – Prededucibilità – Esclusione.

Data di riferimento: 
14/02/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine - Liquidazione coatta amministrativa - Concordato preventivo

Tribunale di Udine, 12.08.2016 - Pres. rel. dott. Gianfranco Pellizzoni.

Anche le imprese sottoposte alla procedura di liquidazione coatta amministrativa  sono legittimate a presentare domanda di concordato preventivo ai sensi degli artt. 3 e 195 l. fall..

Non è di ostacolo all'ammissione alla procedura la circostanza che la società cooperativa si trovi già in stato di liquidazione;

Data di riferimento: 
12/08/2008
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]