Art. 57 - Accordi di ristrutturazione dei debiti., concordato preventivo

Corte di Cassazione (21113/2022) – Il decreto di omologa del concordato preventivo è assoggettabile ad imposta fissa ex art. 8, lett. g), della Tariffa I, allegata al D.P.R. n. 131 del 1986 anche in presenza di offerta di somma da parte di un terzo.

Corte di Cassazione, Sez. V Tributaria civile, 04 luglio 2022, n. 21113 – Pres. Milena Balsamo, Rel. Francesca Picardi.

Concordato preventivo –  Proposta che prevede l'offerta di somma da parte di un terzo - Decreto di omologa – Assoggettabilità ad imposta di registro in misura fissa – Fondamento.

Data di riferimento: 
04/07/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Spoleto – Sovraindebitamento e procedura di accordo di composizione: il cram-down in sede di omologa deve ritenersi ammissibile anche in caso di voto negativo da parte dell'INPS.

Tribunale di Spoleto, Ufficio fallimentare, 10 maggio 2022 – Giudice Sara Trabalza.

Sovraindebitamento – Accordo di composizione – Voto negativo espresso dall'INPS – Giudizio di cram-down – Ammissibilità -  Art. 12, comma 3 quater, L. 3/2012 – Riferimento alla sola amministrazione finanziaria - Interpretazione estensiva – Enti gestori di forme di previdenza o assistenza obbligatorie – Inclusione necessaria – Fondamento.

Data di riferimento: 
10/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Forlì – Sovraindebitamento: il cram down fiscale può trovare applicazione in sede di accordo di composizione della crisi o di piano del consumatore anche in ipotesi di mancata adesione da parte degli Enti previdenziali.

Tribunale Ordinario di Forlì, Sez. Volontaria civile, 04 aprile 2022 (data della pronuncia) – Pres. Rossella Talia, Rel. Maria Cecilia Branca, Giud. Emanuele Picci.

Sovraindebitamento - Accordo di composizione della crisi o piano del consumatore – Mancata adesione alla proposta da parte degli Enti previdenziali – Omologazione – Giudizio di cram-down – Ammissibilità – Fondamento.

Data di riferimento: 
04/04/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di L'Aquila – L'istituto del cram-down non risulta applicabile in sede di concordato fallimentare in caso di dissenso da parte dell'amministrazione finanziaria e degli enti previdenziali.

Corte d'Appello di L'Aquila, 18 gennaio 2022 – Pres. Sivia Rita Fabrizio, Cons. Rel. Elvira Buzzelli, Cons. Francesco Salvatore Filocamo.

Concordato fallimentare – Amministrazione finanziaria ed enti previdenziali – Voto contrario – Applicabilità dell'istituto del cram-down – Esclusione – Ragioni sottotanti.

Data di riferimento: 
18/01/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Como – Concordato preventivo con continuità: presupposti richiesti perché l'omologazione forzata da parte del tribunale (c.d. cram-down) possa trovare applicazione. Ammissibilità della libera assegnazione del surplus ai creditori.

Tribunale di Como, 1 dicembre 2021  – Pres. Paola Parlati, Rel. Marco Mancini, Giud. Annamaria Gigli.

Concordato preventivo – Nuovo testo dell'art. 180, quarto comma, L.F. - Procedure già in corso al momento della sua entrata in vigore – Cram-down – Possibile applicazione.

Data di riferimento: 
01/12/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (35954/2021) – Concordato preventivo, transazione fiscale e cram-down: competenza giurisdizionale del tribunale fallimentare in ragione della prevalenza dell'interesse concordatario su quello tributario.

Corte di Cassazione, Sez. Unite Civ., 22 novembre 2021, n. 35954 – Pres. Adelaide Amendola, Rel. Roberto Giovanni Conti.

Concordato preventivo – Amministrazione finanziaria ed enti previdenziali - Transazione fiscale – Mancata adesione - Cram-down– Prevalere dell'interesse concordatario -  Giurisdizione del giudice ordinario. 

Data di riferimento: 
22/11/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Forlì - Sovraindebitamento e accordo con i creditori: in sede di omologa, il c.d. cram-down previsto nei confronti dell'amministrazione finanziaria trova applicazione anche nei riguardi degli enti previdenziali.

Tribunale Ordinario di Forlì, Sez. Civile, 04 ottobre 2021 (data della pronuncia) – Giudice Barbara Vacca.

Sovraindebitamento – Accordi con i creditori – Omologazione – Giudice - Cram-down fiscale nei confronti dell'amministrazione finanziaria – Possibile applicazione anche del cram-down rispetto agli enti previdenziali – Fondamento - Concordato preventivo e accordi di ristrutturazione – Analogia con quanto può avvenire in quei contesti.

Data di riferimento: 
04/10/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Venezia – Concordato preventivo e accordi di ristrutturazione dei debiti: estensione e presupposti dell'omologazione forzata (Cram down).

Tribunale Ordinario di Venezia, Sez. Fallimentare, 22 settembre 2021 - Pres. Daniela Bruni, Rel. Martina Gasparini, Giud. Silvia Bianchi.

Data di riferimento: 
22/09/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Treviso – Possibile omologazione da parte del tribunale delle proposte di concordato preventivo anche “in mancanza di adesione” da parte dell'amministrazione finanziaria e degli enti gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatorie.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 08 luglio 2021 – Pres. Bruno Casciarri, Rel. Clarice Di Tullio, Giud. Francesca Vortali.

Concordato preventivo – Transazione fiscale - Mancata adesione da parte dell'amministrazione finanziaria e degli enti previdenziali e assistenziale – Art. 180, quarto comma, L. F.  - Applicabilità anche alle procedure pendenti – Cram down da parte del tribunale in sede di omologa – Voto considerato positivo - Ammissibilità sia in caso di omessa mancata partecipazione al voto, sia in caso di voto contrario.

Data di riferimento: 
08/07/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine