concordato fallimentare

Trib. di Roma - Concordato fallimentare - Poteri del giudice delegato - Azione iniziata prima del fallimento: incedibilità.

Tribunale di Roma, 31.03.2010
Dott. Ciro Monsuri presidente
Dott.ssa Concetta Fragapane giudice
Dott.ssa Luisa De Renzis giudice relatore estensore

Provvedimento segnalato dall'avv. Giovanni. Enrico Arcieri

Data di riferimento: 
31/03/2010

Tribunale di La Spezia - Concordato fallimentare e termine per la richiesta di omologazione.

Tribunale di La Spezia, 15 ottobre 2009 - Pres. D'Avossa - Rel. Farina e Bellè.
Segnalazione dell'Avv. Matteo Tassi

Concordato fallimentare - Approvazione della proposta - Termine per la richiesta di omologazione - Insussistenza.

Data di riferimento: 
15/10/2009

Tribunale di Messina - Concordato fallimentare - Graduazione dei privilegiati - formazione delle classi e nuova finanza.

Tribunale di Messina, 18 febbraio 2009 - Pres. Macrì - Rel. D'Arrigo.
Segnalazione del Dott. Mauro Bernardi

Concordato fallimentare - Disciplina transitoria di cui al d. lgs. 169/07 - Procedure aperte - Nozione.

Concordato fallimentare - Soddisfacimento non integrale dei creditori con diritto di prelazione - Valore di mercato del cespite o del credito oggetto della garanzia - Determinazione.

Data di riferimento: 
18/02/2009

Corte d'Appello di Reggio Calabria - Concordato fallimentare - Poteri del Tribunale in sede di omologa.

Corte d'Appello di Reggio Calabria 05 febbraio 2009 - Pres. Concettina Epifanio - Rel. Minutoli.

Concordato fallimentare - Poteri del tribunale in sede di omologa - Estensione - Legittimità sostanziale - Sussistenza - Censura di deficienze e falsità della proposta - Valutazione della convenienza rispetto alla liquidazione fallimentare - Valutazione delle garanzie.

Concordato fallimentare - Clausola limitativa della responsabilità - Ammissibilità - Limiti.

Data di riferimento: 
05/02/2009

Tribunale di Udine - Concordato fallimentare: poteri del Giudice Delegato.

Tribunale di Udine 8 gennaio 2009 - dott. Gianfranco Pellizzoni

A seguito della riforma della legge fallimentare, pur non essendo più previsto un potere di delibazione della convenienza della proposta da parte del giudice delegato, lo stesso mantiene il potere di effettuare un giudizio sommario - relativo alla sua legittimità formale - allo stato degli atti, al fine di evitare che si proceda nell'iter in riferimento a proposte che appaiono inammissibili;

Data di riferimento: 
08/01/2009

Tribunale di Patti - proposta di concordato fallimentare e inerzia del comitato dei creditori

Tribunale di Patti 24 novembre 2008 - Est. Saija. Segnalazione dell'Avv. Rosaria Di Giorgio Giannitto

Concordato fallimentare - Parere del comitato dei creditori - Inerzia - Potere di supplenza del giudice delegato - Principio di carattere generale - Sussistenza.

Concordato fallimentare - Parere del comitato dei creditori - Sostituzione del giudice - Contenuto e criteri della valutazione - Convenienza economica della proposta.

Data di riferimento: 
24/11/2008

Tribunale di Napoli - Concordato fallimentare - correttezza e buona fede e oggetto del giudizio di opposizione

Concordato fallimentare - Parere del comitato dei creditori - Rinuncia al privilegio - Irrilevanza.

Concordato fallimentare - Contenuto della proposta - Abuso dell'istituto - Applicazione dei principi di correttezza e buona fede - Necessità.

Concordato fallimentare - Valutazione della proposta - Parere del curatore - Funzione - Potere del tribunale di controllo sostanziale in applicazione dei principi di correttezza e buona fede - Ammissibilità.

Data di riferimento: 
22/10/2008

Pagine