Art. 84 - Finalità del concordato preventivo., spese processuali

Tribunale di Firenze – Fallimento: riconoscibilità dei crediti per IVA di rivalsa e CAP a favore dell'avvocato che ha assistito il soggetto poi fallito in sede di presentazione di una domanda di concordato preventivo e nel corso dello stesso.

Tribunale di Firenze,  Sez. III civ., 19 novembre 2019 - Giudice Massimo Maione Mannamo.

Domanda di concordato preventivo - Avvocato che ha assistito il cliente - Compenso spettantegli  -  IVA  e CAP  - Accessori di legge che gli devono essere riconosciuti.

Domanda di concordato preventivo - Avvocato che ha assistito il cliente - Compenso spettantegli  -  IVA  e CAP  - Successivo fallimento - Prededucibilità anche di quel credito.

Data di riferimento: 
19/11/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7591/2016) - Natura giurisdizionale ed irrevocabilità in sede di giudizio di rendiconto del decreto di liquidazione di acconti sul compenso al commissario liquidatore nell’ambito della procedura di concordato preventivo.

Cassazione civile, sez. I, 15 Aprile 2016, n. 7591. Pres. Aniello Nappi, rel. Antonio Didone.

Concordato preventivo - Decreti di quantificazione e liquidazione di acconti sul compenso al commissario liquidatore - Natura giurisdizionale – Irrevocabilità.

Il decreto con il quale il tribunale quantifica il compenso al commissario liquidatore nell'ambito della procedura di concordato preventivo ha natura giurisdizionale e non è revocabile. (massima ufficiale)

 

Data di riferimento: 
15/11/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7973/2016) Criteri per la quantificazione del compenso del liquidatore e del commissario giudiziale nel concordato preventivo con cessione dei beni.

Cassazione civile, sez. I, 20 Aprile 2016, n. 7973. Pres., Pres. e Rel. Aniello Nappi.

Concordato preventivo con cessione dei beni - Liquidatore e commissario Giudiziale – Criteri per la quantificazione del compenso finale.

Data di riferimento: 
20/04/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7591/2016) - Determinazione del compenso del commissario liquidatore nel concordato preventivo con cessione di beni.

Cassazione civile, sez. I, 15 Aprile 2016, n. 7591. Pres. Aniello Nappi, rel. Antonio Didone.

Concordato preventivo con cessione dei beni - Commissario liquidatore - Determinazione del compenso -  Applicazione dei parametri stabiliti per il compenso del curatore - Necessità - Conseguenze - Preventiva approvazione del rendiconto – Necessità.

Data di riferimento: 
15/04/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Concordato con cessione dei beni: diritto del C. G. e del liquidatore a separato compenso laddove le due funzioni, seppure tra loro incompatibili, siano state svolte dallo stesso soggetto.

Corte di Cassazione, Sez. I, 07 marzo 2016, n. 4458 - Pres. Ceccherini - Est. Ragonesi.

Concordato preventivo con cessione dei beni  -  Incarico di commissario giudiziale e liquidatore – Conferimento allo stessa persona – Conflitto di interessi - Sussistenza.

Concordato preventivo con cessione dei beni  -  Incarico di commissario giudiziale e liquidatore – Conferimento allo stessa persona – Svolgimento delle  attività - Diritto a duplice autonoma retribuzione.

Data di riferimento: 
07/03/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]