Art. 84 - Finalità del concordato preventivo., esdebitazione

Corte Costituzionale: pronuncia di illegittimità parziale dell'art. 7, primo comma, terzo periodo, della L. 3/2012 e possibilità della falcidia del credito per IVA in sede di accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento.

Corte Costituzionale, 22 ottobre 2019 - Pres. Giorgio Lattanzi, Est. Augusto Barbera.

Sovraindebitamento - Concordato preventivo e accordo di composizione della crisi - Analogia delle procedure, tranne che per l'aspetto soggettivo - Soggetti fallibili e non - Art. 7, comma 1, terzo periodo, della L. 3/2012 - Parole "all'imposta di valore aggiunto" - Illegittimità costituzionale di tale norma relativamente a quell'inciso - Possibile falcidiabilità dei crediti per IVA anche in sede di accordi ex art. 10 L. 3/2012.

Data di riferimento: 
22/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Como – Modifiche della proposta concordataria e revoca dell’ammissione alla procedura. Estensione del concordato al socio illimitatamente responsabile.

 

Tribunale di Como, 3 marzo 2015 – Pres. Negri Della Torre, Est. Petronzi 

 

Concordato preventivo – Vaglio del Tribunale sulla fattibilità della proposta concordataria – Ammissibilità – Riesame della proposta concordataria – Modifiche della proposta concordataria – Revoca dell’ammissione alla procedura.

 

Data di riferimento: 
03/03/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]