Art. 85 - Presupposti per l'accesso alla procedura., Art. 45 - Comunicazione e pubblicazione del decreto di concessione dei termini.

Tribunale di Padova – Presupposti di ammissibilità di un concordato liquidatorio che preveda, tra l’altro, il trasferimento dell’azienda del proponente all’attuale affittuario.

 

Tribunale di Padova , Sez. I civ., 22 giugno 2016 - Pres. Rel. Maiolino.

 

Concordato integralmente liquidatorio – Trasferimento dell’azienda e di altri immobili - Soddisfazione di almeno il 20% dei creditori chirografari – Presupposto necessario – Previsione dell’attivo conseguibile – Stima e valutazione del proponente – Condizione perché siano considerate plausibili.

 

Data di riferimento: 
22/06/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Treviso – Inammissibilità del piano concordatario la cui fattibilità finanziaria sia fondata su condizioni non certe e neppure altamente probabili.

 

Tribunale di Treviso, Sez II civ., 01 giugno 2016 - Pres. Fabbro, Rel. Passarelli.

 

Concordato preventivo in continuità – Piano condizionato da eventi incerti – Essenziali affidamenti bancari – Inammissibilità della proposta.

 

Concordato preventivo – Attestazione del professionista – Fattibilità finanziaria – Indeterminatezza – Carenza documentale – Non rispondenza ai requisiti richiesti.

 

Data di riferimento: 
01/06/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Cassino – Ammissione al concordato preventivo “in bianco” e diritto ad ottenere il DURC anche in ipotesi di sospensione dei pagamenti contributivi.

 

Tribunale di Cassino 27 maggio 2016 - Est. Gualtieri.

 

Concordato preventivo “in bianco” – Sospensione dei pagamenti a seguito di disposizioni legislative – D.M. 24/10/2007 – Ora D.M. 30/01/2015 – Proponente – Diritto al rilascio del DURC positivo.

 

Data di riferimento: 
27/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Rovigo – Concordato preventivo ed ammissibilità della predisposizione nella proposta di patti para-concordatari, seppur non ancora stipulati.

 

Tribunale di Rovigo 20 maggio 2016 - Pres. D'Amico, Rel. Martinelli.

 

Concordato preventivo – Contenuto della proposta - Accordi para-concordatari non ancora stipulati – Ammissibilità –  Risoluzione della crisi - Ulteriore strumento offerto al proponente – Miglior soddisfazione per i creditori.

 

Concordato preventivo – Patti para-concordatari – Presupposti imprescindibili della proposta – Decisione rimessa ai creditori – Sindacato del Tribunale – Esclusione.

 

Data di riferimento: 
20/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Trento – Concordato preventivo: necessità che la proposta e l’attestazione del professionista “assicurino” l’attuazione del piano.

 Tribunale di Trento 12 maggio 2016 – Pres. Rel. Attanasio.

Concordato preventivo – art. 160, quarto comma L.F. – Soddisfacimento minimo dei chirografari – Fattibilità del piano – Assicurazione necessaria.

Concordato preventivo con cessione dei beni – Impegno del proponente – Messa a disposizione dei beni -  Soddisfacimento dei creditori – Percentuale garantita – Indicazione non necessaria e non vincolante.

 

Data di riferimento: 
12/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Firenze – Piano concordatario: inquadramento dello stesso da parte del tribunale ed esame critico della relazione del professionista. Possibilità dell’assegnazione di un termine per integrarlo.

 

Tribunale di Firenze 11 maggio 2016 - Pres. Governatori, Est. Crolla.

 

Piano concordatario - Tribunale – Individuazione della disciplina applicabile – Separata cessione di beni aziendali – Beni idonei ed organizzati per la medesima attività – Inquadramento - Concordato liquidatorio – Esclusione - Acquisto necessario da parte dello stesso soggetto – Trasferimento d’azienda – Concordato con continuità indiretta – Decisione sull’ammissibilità – Eventuale istruttoria prefallimentare.

 

Data di riferimento: 
11/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Affitto di azienda anteriore alla domanda di concordato e continuità aziendale. Previsione di soddisfazione dei chirografari in misura percentuale inferiore al 20%: ammissibilità della proposta.

Tribunale di Udine 06 maggio 2016 – Pres. Venier, Rel. Zuliani.

 

Proposta di concordato - Soddisfazione dei chirografari  - Percentuale prevista inferiore  al limite del 20% ex art. 160, quarto comma, L.F. -  Piano incentrato sulla cessione d’azienda – Azienda già affittata – Disciplina ex art. 186 bis L.F. -  Continuità da intendersi in senso oggettivo – Ammissibilità della proposta – Novità introdotte dal D.L. 83/2015.

Data di riferimento: 
06/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Alessandria – Disciplina applicabile al concordato “misto”. Proposta di concordato in continuità inammissibile per plurime ragioni di incompatibilità con le regole della competitività e della concorrenza.

Tribunale di Alessandria, 22 marzo 2016 - Pres. Rel. Caterina Santinello, Giudici Pierluigi Mela e Camilla Milani.

Concordato misto - Disciplina della “componente  prevalente”  - Criterio preferibile – Disciplina combinata tra concordato liquidatorio e in continuità – Applicazione -  Alternativa non sostenibile.

Concordato in continuità o misto – Flussi derivanti dalla prosecuzione dell’attività – Utilità ricavata - Percentuale offerta ai creditori – Proposta vincolante.

Data di riferimento: 
22/03/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Bergamo – Profili giuridici cui attenersi in particolare alla luce del D. L. 83/2015 e profili organizzativi per la corretta applicazione dell’art. 34, ultimo comma, L.F.

Tribunale di Bergamo 03 marzo 2016 – Pres. Vitiello, Est. Giraldi, Golinelli, Panzeri.

Concordato preventivo - D. L. 83/2015  -  Applicazione – Pagamento di almeno il 20% dei crediti chirografari – Utilità assicurata ai creditori – Offerte concorrenti – Proposte concorrenti – Fallimento –  Previsione di insufficiente realizzo - Arresto dell’accertamento del passivo – Istanza del curatore – Prelievo delle somme depositate – Documentazione “di ritorno” - Indicazioni.

Data di riferimento: 
03/03/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Ravenna – Concordato liquidatorio: verifica dei crediti concorsuali. Irregolarità gestionali pregresse: irrilevanza ai fini della revoca ex art. 173 L.F..

 

Tribunale di Ravenna 27 ottobre 2015 - Pres. Gilotta, Rel. Farolfi.

 

Concordato preventivo – C.G. -  Accertamento dei crediti –Verifica ai soli fini dell’espressione del voto – Giudizio ordinario – Eventuale possibile controllo definitivo.

 

Concordato liquidatorio – Contrasti circa il diritto al voto – G.D. – Risoluzione sommaria –  Liquidatore – Possibili valutazioni difformi -  Autorità giudiziaria – Pronunzie definitive.

 

Data di riferimento: 
27/10/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine