Art. 85 - Presupposti per l'accesso alla procedura., Tribunale di Padova

Tribunale di Padova – Condizione necessaria perchè una proposta di concordato, liquidatorio o con continuità, possa prevedere la falcidia di parte dei crediti privilegiati.

Tribunale di  Padova, Sez. I civ., 24 gennaio 2019 (data della decisione) – Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Rel. Maria Antonia Maiolino, Giud. Manuela Emburgo.

Data di riferimento: 
24/01/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Presupposti di ammissibilità di un concordato liquidatorio che preveda, tra l’altro, il trasferimento dell’azienda del proponente all’attuale affittuario.

 

Tribunale di Padova , Sez. I civ., 22 giugno 2016 - Pres. Rel. Maiolino.

 

Concordato integralmente liquidatorio – Trasferimento dell’azienda e di altri immobili - Soddisfazione di almeno il 20% dei creditori chirografari – Presupposto necessario – Previsione dell’attivo conseguibile – Stima e valutazione del proponente – Condizione perché siano considerate plausibili.

 

Data di riferimento: 
22/06/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Concordato liquidatorio: necessità che la proposta sia basata su rigorose e concrete valutazioni che assicurino il soddisfacimento di almeno il 20% dei crediti chirografari.

 

Tribunale di Padova, I Sez. civ., 02 maggio 2016 - Pres. Rel. Maiolino.

 

Concordato liquidatorio – Soddisfazione di almeno il 20% dei crediti chirografari – Impegno obbligatorio - Proposta basata su rigorose e concrete valutazioni – Necessità che i valori di realizzo risultino plausibili – Ricorso a comparazioni o stress test.

 

Data di riferimento: 
02/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova - Effetti sul concordato, pur approvato, della mancata accettazione da parte del Fisco della prospettata transazione fiscale. Revoca dell’ammissione ex art. 173 L.F.

 

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 12 novembre 2015 – Pres. Rel. Maiolino.

 

Concordato preventivo – Credito erariale privilegiato – Capienza dell’attivo –– Utilizzo di sostanze del proponente - Necessità che la soddisfazione dei privilegiati preceda quella dei chirografari –  Credito per IVA - Transazione fiscale - Soddisfazione falcidiata -   Mancata accettazione da parte del Fisco –Approvazione della proposta da parte dei creditori - Irrilevanza.

 

Data di riferimento: 
12/11/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Concordato preventivo e contratto pendente di leasing traslativo: proposta di integrale pagamento dei canoni pattuiti.

 

Tribunale di Padova 27 luglio 2015 - Pres. Maiolino, Est. Elburgo.

 

Concordato preventivo – Leasing traslativo – Differenza rispetto al leasing di godimento - Distinzione tra prestazioni ante e prestazioni post domanda di concordato – Esclusione - Proposta di integrale pagamento delle prestazioni – Legittimità.

 

Data di riferimento: 
27/07/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]