Art. 94 - Effetti della presentazione della domanda di concordato., Art. 182-quinquies. - Disposizioni in tema di finanziamento e di continuita' aziendale nel concordato preventivo e negli accordi di ristrutturazione dei debiti.

Tribunale di Verona – Limiti e condizioni di tutela dei subappaltatori in caso di ammissione dell'appaltatore di opere pubbliche alla procedura di concordato preventivo in continuità.

Tribunale Ordinario di Verona, Sez. II civ., 20 maggio 2022 – Giudice Monica Attanasio.

Appaltatore di opere pubbliche - Domanda di concordato preventivo con continuità aziendale – Pubblicazione - Crediti dei subappaltatori sorti anteriormente – Tutela incondizionata – Esclusione - Fondamento – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
20/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Verona – Apertura di una procedura concorsuale nei confronti dell’appaltatore-subappaltante di opere pubbliche: necessità che i subappaltatori vengano tutelati, ma soddisfatti nel rispetto della par condicio creditorum.

Tribunale Ordinario di Verona, Sez. II civ., 18 maggio 2022 (data della pronuncia) – Giudice Monica Attanasio.

Concordato preventivo – Apertura della procedura nei confronto dell'appaltatore di opere pubbliche – Norme poste a tutela dei subappaltatori – Diritto al pagamento diretto ex art.  105, comma 13, del D.l.gs. n. 50/2016 – Esclusione – Necessario rispetto della par condicio creditorum e delle norme vigenti per le procedure concorsuali.

Data di riferimento: 
18/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7117/2020) - Unicità della domanda concordataria e presupposti di quella “in bianco”. Rilevabilità nel concorso di elementi rivelatori, sin da quel momento, del sussistere di finalità dilatatorie.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 12 marzo 2020, n. 7117 – Pres. Antonio Didone, Rel. Alberto Pazzi. Domanda di concordato - Unicità – Concordato con riserva - Indicazioni aggiuntive - Presupposto necessario solo a fini particolari – Istanza presentata solo all’ultimo momento – Prova della volontà dilatoria – Esclusione – Necessità del concorrere di altri elementi – Principi di diritto.

Data di riferimento: 
12/03/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Rovigo – Concordato in continuità: possibilità prevista dall’art. 182 quinquies L.F. di procedere, in un momento anteriore all’esecuzione, al pagamento dei creditori “strategici”.

Tribunale di Rovigo 01 agosto 2016 - Pres. D'Amico, Rel. Martinelli.

Concordato in continuità – Pendenza - Pagamento dei creditori anteriori – Divieto -  Alterazione della par condicio creditorum – Art. 182 quinquies L.F. – Sole ipotesi in cui il pagamento può essere autorizzato -  Parere dottrinale minoritario - Fase in bianco –  Esclusione.

Data di riferimento: 
01/08/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Ravenna – Concordato preventivo e valutazione del giudice nelle varie fasi. Questioni particolari relative al concordato preventivo con continuità aziendale.

Tribunale di Ravenna 19 agosto 2014. Est. Farolfi

Concordato preventivo –  Controllo e valutazione del Tribunale – Materiale conoscitivo nelle varie fasi –  Revoca dell'ammissione - Autonomia della decisione.

Concordato preventivo -  Atti fraudolenti – Potere di revoca del giudice – Parere dei creditori – Irrilevanza.

Concordato misto con continuità aziendale – Liquidazione di cespiti  mobiliari ed immobiliari – Condizione di ammissibilità.

Data di riferimento: 
19/08/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Cassino – Concordato preventivo con riserva volto alla continuità aziendale; affitto d’azienda.

Tribunale di Cassino, 31 luglio 2014 – Pres. Rel. Petteruti.

 

Concordato preventivo – Ammissibilità del ricorso – Valutazione dell’istanza avente ad oggetto all’autorizzazione all’affitto dell’azienda.

 

Concordato preventivo – Stipulazione di un contratto di affitto di azienda prima della presentazione del ricorso – Compatibilità con la continuità aziendale.

 

Data di riferimento: 
31/07/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Ravenna – Art. 118, co. 3 bis, d. lgs. 163/2006: pagamento dei crediti sorti nel corso della procedura di concordato preventivo ed esclusione di quelli anteriori.

Tribunale di Ravenna, 26 marzo 2014 – Pres. Lacentra, Est. Farolfi.

Concordato preventivo – Art. 118, co. 3 bis, d. lgs. 163/2006 – Contratti pubblici – Contratto di appalto – Pagamento delle prestazioni eseguite dai subappaltatori e dai cottimisti – Crediti sorti nel corso della procedura – Crediti anteriori – Attestazione ex art. 182 quinquies l. fall.

Data di riferimento: 
26/03/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Forlì – Concordato preventivo: vendita di beni immobili con accollo liberatorio delle rate di mutuo.

Tribunale di Forlì, 5 marzo 2014 – Pres., est. Pazzi.

Concordato preventivo – Vendita di beni immobili – Atto di straordinaria amministrazione – Autorizzazione dell’autorità giudiziaria – Necessità.

Concordato preventivo – Contratti di mutuo – Mancata risoluzione per inadempimento – Contratti in corso di esecuzione ex articolo 169 bis L.F.

Data di riferimento: 
05/03/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Pagamento dei crediti anteriori al concordato preventivo, in particolare derivanti da lavoro subordinato.

Tribunale di Padova 09 maggio 2013 – Pres. Santinello – Est. Zambotto.

 Concordato preventivo – Pagamento di crediti anteriori – Esclusione.

Data di riferimento: 
09/05/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]